Mario Capanna per un Parlamento mondiale: "ciò che riguarda tutti deve essere deciso da tutti".

2 agosto 2006

Mario Capanna Nel suo ultimo libro intitolato "Coscienza globale. Oltre l'irrazionalità moderna" Mario Capanna torna a sostenere con forza la necessità di un Parlamento Mondiale.

Di seguito riporto il passaggio in cui Capanna auspica l'avvento del Parlamento mondiale:

"Sono le sorti del mondo, all'inizio del terzo millennio, a invocare - richiedere e imporre - la realizzazione del principio ciò che riguarda tutti deve essere deciso da tutti.

Adesso ciò che riguarda tutti è deciso da pochi, anzi pochissimi. L'Onu non funziona perchè, al di là della sigla "Nazioni Unite", sono proprio le nazioni ad essere divise e il Consiglio di Sicurezza è totalmente in mano a quei pochi, che per di più esercitano il potere di veto.

Finora sono state le élite a guidare il mondo. E' giunto il momento che i popoli assumano la loro responsabilità planetaria, che irrompano nella storia, se vogliono che prosegua, e che prendano in mano, e decidano, il proprio destino e quello della Terra.

Sta qui la necessità di eleggere un Parlamento mondiale. Un Parlamento dei popoli e non degli stati: questi sono ormai troppo piccoli per le questioni grandi, e troppo grandi per le questioni piccole, che vanno sempre più decentrate, come sta in parte accadendo.

Un Parlamento che rappresenti davvero tutte le genti e perciò tutte le loro specificità, civiltà, tradizioni, che discuta pubblicamente delle maggiori urgenze del Pianeta e decida sulle questioni vitali dell'umanità.

Mumbai volantino Un Parlamento che, eletto in base al principio "una testa, un voto", rappresenti realmente ... il mondo reale, e possa spianare la strada alla globalizzazione multipolare e multiculturale, democratica e condivisa, in luogo di quella unipolare e iniqua.

Le mille obiezioni, che possono venire opposte alla creazione del Parlamento mondiale, sono esaminate (e risolte, teoricamente) in Verrò da te. Il mondo presente e futuro.

Qui mi limito a rilevare: mentre si obietta, le sorti del mondo sono gestite da pochi che lo stanno spingendo verso la catastrofe."

Note: - I dibattiti e le proposte sul Parlamento Mondiale avanzate dagli attivisti per la democrazia globale al forum sociale mondiale di Mumbai (gennaio 2004):
http://www.world-democracy.org/pages/reports.htm
- Un Parlamento mondiale per dare voce a tutti i cittadini del mondo (Mumbai)
http://www.attac.info/mumbai2004/index.php?NAVI=1016-115304-14it
- Alcune foto degli incontri di Mumbai
http://www.tgde.org/photos.phtml

Articoli correlati

  • Un'altra Difesa è possibile
    Pace
    Festa della Repubblica non armata

    Un'altra Difesa è possibile

    La difesa civile, al contrario di quella militare, usa mezzi e strumenti coerenti con le finalità e gli obbiettivi dichiarati dalla nostra Costituzione e può attivarsi già nelle esigenze di ordine quotidiano di questo Paese, non solo nelle emergenze.
    29 maggio 2021 - Maria Pastore
  • Polo Bibliotecario Parlamentare- Giovanni Pesce. Per non dimenticare
    Pace

    Polo Bibliotecario Parlamentare- Giovanni Pesce. Per non dimenticare

    28 febbraio 2016 - Laura Tussi
  • "Perchè non sentiamo il vento di guerra?" di Boris Norman
    Pace
    Il blog di Daniele Barbieri presenta:

    "Perchè non sentiamo il vento di guerra?" di Boris Norman

    5 novembre 2015 - Laura Tussi
  • Abruzzo. La Terra dei Fuochi è anche qui
    PeaceLink Abruzzo

    Abruzzo. La Terra dei Fuochi è anche qui

    E’ morto recentemente Carmine Schiavone, il “pentito” della Terra dei Fuochi. Ben 12 sono le pagine che si possono riempire solo con quanto la Commissione Parlamentare che l’audì negli Anni Novanta scrive dell’Abruzzo, delineando anche il quadro dei traffici e degli sversamenti di rifiuti della camorra nella Regione. Passano gli anni ma di questo non sembra essercene conoscenza e conoscenza nella nostra Regione. Intanto la Relazione annuale della Procura Nazionale Antimafia delinea una Regione dove prostituzione, lavoro nero, traffici di droghe sono pesantemente attivi.
    5 marzo 2015 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)