Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Contributi, analisi, critiche sulla costituzione europea

Questa spazio di Europace è a disposizione di associazioni, movimenti, gruppi, individui che volessero mettere a disposizione degli utenti di Peacelink le proprie analisi sul trattato che istituisce una Costituzione per l'Europa approvato il 29 ottobre 2004 a Roma. Inviate il contributo all'indirizzo: nicola.vallinoto@gmail.com
37 Articoli - pagina 1 2 ... 4
  • Referendum in Irlanda: il metodo intergovernativo non piace ai popoli europei

    16 giugno 2008 - Emma Bonino
  • Solo con il superamento dei veti nazionali si avrà una Costituzione europea

    19 luglio 2007 - Sergio Pistone
  • A Bruxelles uno schiaffo alla Costituzione europea
    Consiglio europeo/ Ennesimo fallimento dei Capi di Stato e di Governo

    A Bruxelles uno schiaffo alla Costituzione europea

    Compromesso al ribasso ma i cittadini sono pronti per una Costituzione

    "Delusione" è senza ombra di dubbio la parola giusta per definire il sentimento che permea lo stato d’animo di chi, dall’appena conclusosi Consiglio Europeo di Bruxelles, si aspettava di più. Si aspettava coraggio politico, ardimento, voglia di non mollare e di non cedere, e non certo un triste mercato di contrattazioni sempre più al ribasso, fatte sulla testa di 450 milioni di cittadini.
    29 giugno 2007 - Michele Gruberio
  • La battaglia per la Costituzione europea continua. Che fare dopo Bruxelles?

    La redazione di Europace riporta il commento a caldo di Antonio Longo sui risultati del consiglio europeo di Bruxelles del 21 e 22 giugno. Pur essendo un contributo interno al movimento federalista si è ritenuto utile pubblicarlo su Peacelink perchè contiene linee
    24 giugno 2007 - Nicola Vallinoto
  • Basta con l'arroganza dei governi. La lotta per la Costituzione europea continua!

    Presa di posizione del Movimento Federalista Europeo
    24 giugno 2007
  • Viva l'Europa!

    Ore e ore di colloqui al cardiopalma. Attese spasmodiche per rotture eclatanti. Minacce di veto e linee rosse invalicabili. Eppure non è accaduto nulla. L’accordo, come era ampiamente prevedibile, sulle linee guida del nuovo trattato è stato raggiunto, ne più ne meno come ci si aspettava.
    24 giugno 2007 - Nicola Forlani
  • La Costituzione europea è morta: come volevasi dimostrare

    L'esito negativo del Consiglio Europeo era previsto e prevedibile. Invece di una Costituzione l'Europa, che ormai ha molto poco dell'Unione, avrà un Trattato ultraflessibile, in pratica una serie di accordi tra Stati che sanciscono l'interesse nazionale.

    24 giugno 2007 - Paolo Vernaglione
  • La stasi europea e la resistibile risoluzione del parlamento europeo

    La stasi europea e la resistibile risoluzione del parlamento europeo

    L'Europa ampliata non può funzionare senza una riforma istituzionale. Per tale ragione, il Parlamento chiede l'adozione di una nuova Costituzione prima di procedere a altre adesioni, oltre a quelle di Romania e Bulgaria. Ma oggi l'Europa è chiusa tra l’immobilismo degli assetti istituzionali comunitari e l’inadeguatezza delle classi dirigenti nazionali ed europee
    "Dirò, quando sarò morto, che l’Europa è una grande disgrazia della terra, che voi in America avete preso il meglio che l’Europa aveva da offrire, mentre speravate di evitare il peggio…"

    E. L Doctorow, La città di Dio, 2000.

    31 gennaio 2006 - Giuseppe Allegri
  • Il voto di un parlamento conformista

    E’ deludente l’ultimo pronunciamento del Parlamento europeo sul processo di ratifica del Trattato costituzionale europeo. Ma nel 2007 la "provocazione" di Johannes Voggenhuber e di Andrew Duff potrebbe essere ripresa di fronte al perdurante stallo istituzionale
    30 gennaio 2006 - Giuseppe Bronzini
  • Dopo il no francese al trattato costituzionale

    Movimenti sociali e opinione pubblica europea in formazione nella crisi dell’Europa istituzionale. Il no francese al Trattato costituzionale europeo: un voto-sanzione multilivello. Come valorizzare gli elementi progressivi del no al Trattato: un nuovo contratto sociale europeo rivendicato dalla generazione di precari.
    14 dicembre 2005 - Giuseppe Allegri
pagina 1 di 4 | precedente - successiva
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)