Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

    Comunicato Stampa del MFE

    Ue: sabato 29 novembre a Napoli Tommaso Padoa-Schioppa apre i lavori dell’Ufficio del Dibattito del Movimento Federalista Europeo

    28 novembre 2008 - Nicola Vallinoto

    "Come portare a conclusione il processo costituente dell'unità europea: assemblea costituente eletta dal popolo europeo o codecisione costituente tra i rappresentanti del popolo europeo e degli Stati nazionali?": sarà questo il tema della prima sessione dell’Ufficio del Dibattito del Movimento Federalista Europeo (Mfe) che si svolgerà a Napoli nella "Casa S. Ignazio" (Viale S. Ignazio di Loyola, 51)sabato 29 Novembre.

    L’incontro si aprirà alle 9 con i saluti del Presidente della Fondazione "Mezzogiorno Europa" Andrea Geremicca e dell’ex Presidente della Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati Umberto Ranieri.

    Alle 9 e 30 l’Ufficio del Dibattito, che è l'organo che nel MFE promuove la circolazione delle idee, entrerà nel vivo con gli interventi di apertura del Presidente di "Notre Europe" Tommaso Padoa-Schioppa, del Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Pier Virgilio Dastoli e del Coordinatore nazionale Ufficio del Dibattito Lucio Levi.


    "In un contesto come quello che stiamo vivendo- dichiara il coordinatore nazionale dell'Ufficio del Dibattito del Mfe Lucio Levi- la crisi finanziaria internazionale apre la possibilità di accelerare una nuova governance mondiale a partire dall'unificazione politica dell'Europa. Il tema del potere costituente del popolo europeo è la risposta all'esigenza di associare i cittadini alla costruzione dell'unità europea, che non può essere soddisfatta dai soli governi con le conferenze intergovernative.
    Parleremo poi della crisi alimentare che è uno dei casi più vistosi dei disastri creati da una globalizzazione dei mercati senza governo."


    La due giorni si chiuderà domenica 30 novembre con la tavola rotonda: “Dallo sfruttamento delle risorse naturali alla crisi alimentare: come colmare il divario tra conoscenze scientifiche e miglioramento della condizione umana?”


    Ufficio stampa: Roberto Race 3339064533 – 3470885233 - ufficiostampapress@gmail.com


    N. B. Per partecipare all’incontro è necessario accreditarsi rispondendo a quest’email (ufficiostampapress@gmail.com) ed indicando nome e cellulare di coloro che prenderanno parte all’evento.

    Il Movimento Federalista Europeo (www.mfe.it)

    Il Movimento Federalista Europeo è stato fondato a Milano il 27-28 agosto 1943 da un gruppo di antifascisti raccolti intorno ad Altiero Spinelli. I principi sulla base dei quali esso è nato sono contenuti nel Manifesto di Ventotene, elaborato nel 1941 dallo stesso Spinelli, con la collaborazione di Ernesto Rossi e Eugenio Colorni. L'analisi e le proposte politiche contenute nel Manifesto si basano sulla presa di coscienza della crisi dello stato nazionale - ritenuto la causa principale delle guerre mondiali e dell'affermazione del nazifascismo - e sulla convinzione che solo il superamento della sovranità assoluta degli Stati attraverso la creazione di una Federazione europea avrebbe assicurato la pace in Europa. L’MFE si differenzia radicalmente dai modelli normali di organizzazione politica, i partiti e i gruppi di pressione. Diversamente dai gruppi di pressione, che cercano solo vantaggi particolari per gruppi particolari senza modificare necessariamente l'assetto dei poteri costituiti e a differenza dei partiti, che hanno come quadro privilegiato di azione il quadro nazionale, l’MFE esercita un’iniziativa politica autonoma rivolta alla fondazione di uno Stato nuovo, la Federazione europea.

    Il 21 maggio 2006 in occasione della sua prima visita ufficiale a Ventotene il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano dichiarò che “per rilanciare l’idea di Europa c’è bisogno dell’impulso dei giovani, il cui sentire europeo si è fatto naturale e profondo, e nell’avanguardia della Gioventù Federalista Europea ( la sezione giovanile del Movimento Federalista Europeo) la molla più forte”.

    Segue il programma della due giorni:

    MOVIMENTO FEDERALISTA EUROPEO

    UFFICIO DEL DIBATTITO

    Napoli, 29-30 Novembre 2008

    “Casa S. Ignazio” - Viale S. Ignazio di Loyola, 51

    Sabato 29 Novembre 2008

    “Come portare a conclusione il processo costituente dell'unità europea: Assemblea costituente eletta dal popolo europeo o codecisione costituente tra i rappresentanti del popolo europeo e degli Stati nazionali?”

    9h00 - Saluti

    Andrea Geremicca - Presidente della Fondazione “Mezzogiorno Europa”

    Umberto Ranieri – già Presidente Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati

    9h30 – I Sessione

    Tommaso Padoa-Schioppa – Presidente di “Notre Europe”

    Pier Virgilio Dastoli - Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea

    Presiede : Lucio Levi - Coordinatore nazionale Ufficio del Dibattito

    10h30 - Dibattito

    15h30 – II Sessione

    Biagio de Giovanni – Filosofo

    Lucio Levi - Coordinatore nazionale Ufficio del Dibattito

    Simone Vannuccini - Membro della Direzione Nazionale della Gioventù Federalista Europea

    Presiede: Massimo Fragola – Presidente MFE Campania

    17h30: Dibattito

    Domenica 30 Novembre 2008

    9h00 – “Dallo sfruttamento delle risorse naturali alla crisi alimentare: come colmare il divario tra conoscenze scientifiche e miglioramento della condizione umana?”

    Marcello Buiatti - Professore Ordinario di Genetica presso l’Università di Firenze

    Francesco Pigozzo - Membro della Direzione Nazionale della Gioventù Federalista Europea

    Alfonso Sabatino- Membro della Direzione Nazionale del Movimento Federalista Europeo

    Presiede: Gianluca de Vincentiis – Segretario MFE Napoli

    10h30 - Dibattito

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)