GDP - Contributi

Video Podcast

Video Podcast

Ultime novita'

  • Giovanni Pesce: Partigiano della Pace - l'appello contro l'energia nucleare
    PRESENTAZIONE:

    Giovanni Pesce: Partigiano della Pace - l'appello contro l'energia nucleare

    Con il messaggio antinucleare di Giovanni Pesce, il Che Guevara italiano e della Campagna internazionale ICAN - Premio Nobel per la Pace 2017 per il disarmo nucleare universale
    7 marzo 2018 - Laura Tussi
  • Il tessitore dei diritti umani
    Iqbal Masih, tredici anni, è stato ucciso a Lahore il 16 aprile 1995

    Il tessitore dei diritti umani

    Iqbal Masih era colpevole: colpevole per essersi ribellato alla mafia dei tappeti, allo sfruttamento minorile ed aver istigato altre persone a seguire il suo esempio
    3 marzo 2018 - Giacomo Alessandroni
  • "Siamo tutti Premi Nobel per la Pace" con ICAN
    Oslo 2017 - Milano

    "Siamo tutti Premi Nobel per la Pace" con ICAN

    Con il messaggio antinucleare della Campagna Internazionale ICAN - Premio Nobel per la Pace 2017 per il disarmo nucleare universale
    3 marzo 2018 - Laura Tussi
  • Un Racconto di Vita Partigiana - Seconda Edizione
    LIBRO:

    Un Racconto di Vita Partigiana - Seconda Edizione

    Completano il libro le testimonianze e le riflessioni di Moni Ovadia, Renato Sarti, Bebo Storti, Dario Venegoni, Antonio Pizzinato, Giuseppe Valota. Recensione di Alessandro Marescotti
    1 marzo 2018 - Laura Tussi

Gallerie Fotografiche

Scoperto un giacimento petrolifero sotto il Municipio

15 dicembre 2011 - Matteo Della Torre

Scoperto un giacimento petrolifero sotto il Municipio Non è uno scherzo. Esiste davvero. Il nostro paese è ricco di petrolio. Nessuno se n’è accorto. Ogni cittadino sanferdinandese è un petroliere e non sa di esserlo.

A quanto ammonta il valore del giacimento petrolifero del Comune?

La bolletta Enel del Comune di San Ferdinando di Puglia del 2008 per gli edifici comunali e la pubblica illuminazione è più di 350 mila euro.

La pubblica amministrazione è la più grande consumatrice di energia elettrica e la maggiore produttrice di sprechi.

Capita spesso di entrare in edifici pubblici (Palazzo municipale, Centro sociale, scuole, ecc..) e vedere uffici vuoti da tempo con luci e computer accesi, scale di servizio deserte sempre illuminate, luci accese anche in giornate di pieno sole, caloriferi a tutta potenza (quando 17-18 gradi sono ideali per mantenersi in buona salute). Da noi accade anche che gli edifici pubblici chiusi siano riscaldati anche nei giorni festivi. Così si scialacqua il denaro dei cittadini senza nessun beneficio sociale e si intossica l’ambiente.

L’energia assorbe una parte considerevole del bilancio comunale. Oggi sappiamo che, con opportuni provvedimenti di ammodernamento degli impianti e di risparmio energetico, le Pubbliche Amministrazioni, come del resto anche i privati, possono risparmiare fino al 45% dell’energia attualmente consumata.

Oggi con il riscaldamento globale e l’aumento dei prezzi dell’energia, la politica del risparmio energetico è diventata una necessità. E’ tempo di fare qualcosa.

Fonte: www.uomoplanetario.org


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)