Genova

Facciamo luce su genova/g8: sette giorni di mobilitazioni

28 novembre 2006

Facciamo luce su Genova/G8: per una settimana il Comitato Verità e Giustizia per Genova organizza dibattiti e manifestazioni in tutta Italia, a partire da lunedì 27 novembre.

A cinque anni dai fatti, a sei mesi dall'insediamento della nuova
maggioranza, è ora di riportare al centro dell'attenzione il "dopo Genova".
In tribunale sono in corso due processi - per il sanguinoso blitz alla Diaz e per i maltrattamenti sui detenuti a Bolzaneto - che vedono imputati oltre settanta agenti (inclusi funzionari e dirigenti), ma le udienze si succedono nell'indifferenza generale.

Alla Camera è cominciato l'iter della legge che mira a istituire una
commissione parlamentare d'inchiesta sul G8 del 2001, come previsto dal programma dell'Unione: nelle settimane scorse non sono mancate obiezioni e "mal di pancia", anche all'interno del centrosinistra. E' ora che il dibattito sia affrontato in pubblico e che si rompano gli indugi. La copertura politica ai responsabili delle tragiche giornate genovesi, assicurata dal passato governo, dev'essere superata. Va affrontata la questione delle scandalose promozioni dei maggiori imputati per il processo Diaz. Vanno messe all'ordine del giorno alcune riforme, come l'introduzione del reato di tortura e l'obbligo per gli agenti di indossare etichette
identificative.

Su questi temi il Comitato Verità e Giustizia per Genova ha organizzato una settimana di mobilitazioni, con appuntamenti a Firenze, Genova, Milano e altre città.

Il programma completo sul sito http://www.veritagiustizia.it
Per informazioni: info@veritagiustizia.it

Il comitato raccoglie fondi per il sostegno della Segreteria Legale e del Genoa Legal Forum:

Conto Corrente Postale n.34566992
intestato a: Comitato Verità e Giustizia per Genova
oppure
ABI 07601 ˜ CAB 01400 ˜ c/c numero 34566992

Articoli correlati

  • Reato di tortura: i risvolti di una legge
    Pace
    Approvata la legge sulla tortura

    Reato di tortura: i risvolti di una legge

    Gran parte degli atti commessi alla scuola Diaz, se giudicati in base alla nuova legge, non sarebbero qualificabili come torture
    20 luglio 2017 - Laura Tussi e Vittorio Agnoletto
  • Abruzzo. La Terra dei Fuochi è anche qui
    PeaceLink Abruzzo

    Abruzzo. La Terra dei Fuochi è anche qui

    E’ morto recentemente Carmine Schiavone, il “pentito” della Terra dei Fuochi. Ben 12 sono le pagine che si possono riempire solo con quanto la Commissione Parlamentare che l’audì negli Anni Novanta scrive dell’Abruzzo, delineando anche il quadro dei traffici e degli sversamenti di rifiuti della camorra nella Regione. Passano gli anni ma di questo non sembra essercene conoscenza e conoscenza nella nostra Regione. Intanto la Relazione annuale della Procura Nazionale Antimafia delinea una Regione dove prostituzione, lavoro nero, traffici di droghe sono pesantemente attivi.
    5 marzo 2015 - Alessio Di Florio
  • PeaceLink Abruzzo
    Reportage di Antonio Musella, Fanpage.it

    La rotta adriatica dei rifiuti

    Interviste a:

    MASSIMO SCALIA, Presidente Commissione Parlamentare Ecomafie 1996-2001

    AUGUSTO DE SANCTIS, Forum Abruzzese dei Movimenti per l'Acqua Pubblica

    SILVIA FERRANTES, Stop Biocidio Abruzzo - Centro Sociale Occupato Autogestito ZONA VENTIDUE (San Vito Chietino)

    Alessio Di Florio, PeaceLink Abruzzo - Associazione Antimafie Rita Atria - Associazione Culturale Peppino Impastato
    22 ottobre 2014 - Alessio Di Florio
  • La profonda lezione politica del movimento dei movimenti G8 2001. Le ragioni di tredici anni fa, i torti dello stato, l’impegno di oggi
    Pace
    Una riflessione propositiva di Vittorio Agnoletto e Lorenzo Guadagnucci:

    La profonda lezione politica del movimento dei movimenti G8 2001. Le ragioni di tredici anni fa, i torti dello stato, l’impegno di oggi

    21 luglio 2014 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.10 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)