Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Il Venezuela bolivariano non arretra
    Maduro confermato presidente grazie ad una base chavista ancora solida

    Il Venezuela bolivariano non arretra

    Il boicottaggio elettorale di gran parte dell'opposizione non ha pagato
    23 maggio 2018 - David Lifodi
  • Chávez presente!
    Alcune riflessioni sulle elezioni del 20 maggio in Venezuela a partire dal libro del professor Luciano Vasapollo dedicato alla rivoluzione bolivariana

    Chávez presente!

    Edizioni Efesto, 2018
    16 maggio 2018 - David Lifodi
  • Venezuela: quattro sfidanti contro Maduro
    In vista delle presidenziali del 20 maggio si moltiplicano i tentativi per costringere il presidente bolivariano alla salida

    Venezuela: quattro sfidanti contro Maduro

    Si teme di nuovo un intervento militare contro Caracas mascherato da ragioni umanitarie
    7 maggio 2018 - David Lifodi
  • Una buona notizia
    Raccontala ai parlamentari che conoscete e chi sa che non si formi una maggioranza capace di far decidere il futuro governo a “disubbidire” agli ordini dell’imperatore americano

    Una buona notizia

    Un altro paese, il Venezuela, ha depositato alle Nazioni Unite lo strumento di ratifica del Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari che vieta la produzione, il possesso, la presenza al proprio interno e il transito nel territorio di armi nucleari.
    31 marzo 2018 - Giorgio Nebbia

Il Venezuela promuove l'open source alternativo alla Microsoft

2 aprile 2006 - Jorge Rueda
Fonte: Associated Press

Il presidente Hugo Chavez, da sempre critico nei confronti delle grandi multinazionali, sta promuovendo l'uso di software libero e open-source come alternativa al dominio della Microsoft Corporation. Il ministero per la scienza e la tecnologia del Venezuela ha recentemente tenuto la Latin American Free Software Installation Fair [ndt. la fiera latino-americana del software libero], una manifestazione volta a promuovere l'uso del sistema operativo open-source Linux e di altri programmi non proprietari al posto di Microsoft Windows. Gruppi di utenti di Linux stanno organizzando eventi simili in altri Paesi latino-americani, tra cui l'Argentina e la Colombia, e il governo del Venezuela ha firmato per impegnarsi come promotore in tal senso. Il ministero per la tecnologia ha dichiarato che questa fiera fa parte della linea decisa dal Venezuela che si indirizza verso la "auto-determinazione tecnologica, e il progresso della conoscenza per consentire l'indipendenza scientifica n!
azionale." Chavez, un forte critico del sistema capitalistico, ha promulgato un decreto nel 2004 per far sì che tutte le istituzioni pubbliche del Paese passino all'impiego di alternative open-source, sperando così di risparmiare milioni di dollari. Gli organi del governo stanno realizzando gradualmente questo passaggio. Chavez afferma che i governi precedenti hanno speso più denaro in licenze per software proprietario che in programmi sociali per contrastare la povertà. Il governo del Venezuela non ha espresso una critica diretta alla Microsoft, ma Chavez da sempre condanna "l'egemonia delle multinazionali" definendo riprovevoli molte grandi aziende che mettono al primo posto i profitti a discapito delle esigenze della povera gente dell'America Latina.

Note:

http://sfgate.com/cgi-bin/article.cgi?f=/news/archive/2006/03/29/financial/f161136S97.DTL&type=business

Tradotto da Cristina Pezzolesi per www.peacelink.it.
Il testo e' liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte, l'autore e il traduttore.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)