Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Argentina: domiciliari per i torturatori del regime militare?
    La provocazione del Servizio penitenziario federale a pochi giorni dal quarantaduesimo anniversario del colpo di stato

    Argentina: domiciliari per i torturatori del regime militare?

    A beneficiarne, tra gli altri, ci potrebbero essere Alfredo Astiz, Horacio Martínez Ruiz, Victor Gallo, Jorge “el Tgre” Acosta, Julio Simón e l’ex cappellano militare Cristian Von Wernich
    24 marzo 2018 - David Lifodi
  • Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari
    È scandaloso quanto sta succedendo, abbiamo molti trattati internazionali contro le armi nucleari, ma questi non vengono rispettati

    Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari

    Esistono i trattati che vietano l’uso di armi nucleari, ma siamo pieni di basi statunitensi che pretendono di difendere la democrazia difendono solo i loro interessi. Occorre ribellarsi di fronte all’ingiustizia
    13 novembre 2017 - Oscar Litwin
  • Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti
    In occasione delle proteste contro l’approvazione della riforma pensionistica

    Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti

    Molti gli operatori dell’informazione feriti
    20 dicembre 2017 - David Lifodi
  • Argentina: il macrismo attacca la libera informazione
    Licenziato il giornalista di C5N Victor Hugo Morales, che aveva denunciato le pratiche mafiose del Clarín

    Argentina: il macrismo attacca la libera informazione

    Da quando Macri è giunto al potere gran parte dei giornalisti ritenuti non graditi è stata licenziata
    13 dicembre 2017 - David Lifodi

ARGENTINA : ON LINE DOCUMENTI ATROCITÀ DITTATURA

1 febbraio 2004 - misna
Le organizzazioni argentine per la difesa dei diritti dell'uomo hanno creato in Internet un grande catalogo contenente circa 22mila documenti grafici e 300 registrazioni con le testimonianze delle atrocità commesse dalla dittatura militare che governò il Paese tra il 1976 e il 1983. Il sito Internet si chiama Memoria Aperta (www.memoriaabierta.org.ar) e permette di consultare i documenti in due lingue (spagnolo e inglese), attraverso un motore di ricerca, direttamente nelle banche dati dei siti Web delle Nonne di Piazza di Maggio, dell'Assemblea permanente per i diritti umani, del Centro di studi legali e sociali, dei Familiari dei desaparecidos e dei detenuti per ragioni politiche, delle Madri di Piazza di Maggio e del Servizio giustizia e pace. Graficamente molto semplice, la grande ricchezza di questo strumento sta proprio nel ricchissimo database oltre che nella forza evocativa dei documenti, ai quali si può accedere attraverso la sua consultazione. Oltre ai file in formato testo e audio, nel database sono presenti anche circa 4mila fotografie, 346 manifesti e 141 testimonianze grafiche, come ad esempio le planimetrie dei centri di detenzione clandestini nei quali furono detenuti gli oppositori del regime militare. Quest'iniziativa è la sola, insieme all'Archivio nazionale della memoria, che attualmente cerca di conservare e tramandare i fatti criminosi della dittatura argentina, che costò la vita ad almeno 16mila oppositori del regime, secondo fonti ufficiali. L'Archivio, tuttavia, voluto dal presidente Néstor Kirchner lo scorso dicembre, non è ancora attivo, per cui il progetto 'Memoria Abierta' è attualmente unico nel suo genere.[LL]
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)