Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Argentina: domiciliari per i torturatori del regime militare?
    La provocazione del Servizio penitenziario federale a pochi giorni dal quarantaduesimo anniversario del colpo di stato

    Argentina: domiciliari per i torturatori del regime militare?

    A beneficiarne, tra gli altri, ci potrebbero essere Alfredo Astiz, Horacio Martínez Ruiz, Victor Gallo, Jorge “el Tgre” Acosta, Julio Simón e l’ex cappellano militare Cristian Von Wernich
    24 marzo 2018 - David Lifodi
  • Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari
    È scandaloso quanto sta succedendo, abbiamo molti trattati internazionali contro le armi nucleari, ma questi non vengono rispettati

    Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari

    Esistono i trattati che vietano l’uso di armi nucleari, ma siamo pieni di basi statunitensi che pretendono di difendere la democrazia difendono solo i loro interessi. Occorre ribellarsi di fronte all’ingiustizia
    13 novembre 2017 - Oscar Litwin
  • Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti
    In occasione delle proteste contro l’approvazione della riforma pensionistica

    Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti

    Molti gli operatori dell’informazione feriti
    20 dicembre 2017 - David Lifodi
  • Argentina: il macrismo attacca la libera informazione
    Licenziato il giornalista di C5N Victor Hugo Morales, che aveva denunciato le pratiche mafiose del Clarín

    Argentina: il macrismo attacca la libera informazione

    Da quando Macri è giunto al potere gran parte dei giornalisti ritenuti non graditi è stata licenziata
    13 dicembre 2017 - David Lifodi
Il 7 maggio, alla Città dell'Altraeconomia di Roma, l'incontro con la giornalista argentina Sandra Russo sulla detenzione di Milagro Sala

Sandra Russo: “Il caso della Tupac è un laboratorio di esperimenti del nuovo neoliberismo”

Alla conversazione collettiva hanno partecipato anche i membri del Comitato per la Liberazione di Milagro Sala
8 marzo 2017 - Redazione Pressenza Italia

Pressenza

“Quello che sta accadendo a Jujuy, quello che sta accadendo alla Tupac Amaru, a Milagro Sala non è un fenomeno isolato; è parte di un laboratorio politico con cui il nuovo neoliberismo vuole mettere in silenzio le organizzazioni sociali”.

“Le organizzazioni sociali, Tupac Amaru in Argentina come i Sem Terra in Brasile sono state la risposta sociale alla crisi della politica istituzionale; organizzazioni che hanno ridato dignità ai popoli, alle frange discriminate della società. Questo risulta intollerabile ai grandi poteri transnazionali, al neoliberismo attuale, diverso da quello degli anni ’90”.

“In questo laboratorio ci sono tre pilastri: un potere politico corrotto, una magistratura senza indipendenza e la grande concentrazione dei media che cerca di stabilire un pensiero unico; il giornalismo come lo abbiamo conosciuto non esiste più, c’è solo la verità della propaganda del potere”.

Questi alcuni dei topici dell’incontro con Sandra Russo che si è svolto a Roma alla Città dell’Altraeconomia. La  giornalista argentina, ha coinvolto un pubblico attento e pieno di domande in una conversazione collettiva in cui si sono coinvolti anche i membri del Comitato per la Liberazione di Milagro Sala presenti che, insieme a Pressenza, erano gli organizzatori dell’incontro.

Alla fine l’ormai tradizionale selfie di protesta e solidarietà.

#LiberenAMilagro

Il canale di Pressenza dedicato a Milagro Sala

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)