Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Il Venezuela bolivariano non arretra
    Maduro confermato presidente grazie ad una base chavista ancora solida

    Il Venezuela bolivariano non arretra

    Il boicottaggio elettorale di gran parte dell'opposizione non ha pagato
    23 maggio 2018 - David Lifodi
  • Chávez presente!
    Alcune riflessioni sulle elezioni del 20 maggio in Venezuela a partire dal libro del professor Luciano Vasapollo dedicato alla rivoluzione bolivariana

    Chávez presente!

    Edizioni Efesto, 2018
    16 maggio 2018 - David Lifodi
  • Venezuela: quattro sfidanti contro Maduro
    In vista delle presidenziali del 20 maggio si moltiplicano i tentativi per costringere il presidente bolivariano alla salida

    Venezuela: quattro sfidanti contro Maduro

    Si teme di nuovo un intervento militare contro Caracas mascherato da ragioni umanitarie
    7 maggio 2018 - David Lifodi
  • Una buona notizia
    Raccontala ai parlamentari che conoscete e chi sa che non si formi una maggioranza capace di far decidere il futuro governo a “disubbidire” agli ordini dell’imperatore americano

    Una buona notizia

    Un altro paese, il Venezuela, ha depositato alle Nazioni Unite lo strumento di ratifica del Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari che vieta la produzione, il possesso, la presenza al proprio interno e il transito nel territorio di armi nucleari.
    31 marzo 2018 - Giorgio Nebbia

Venezuela:Il sindacato italiano dei metalmeccanici appoggia il sindacato venezuelano UNT, ma rifiuta il golpista CTV

5 giugno 2004

Come risultato dell'iniziativa della Campagna Hands Off Venezuela, il Congresso regionale della FIOM-CGIL Lombardia ha approvato all'unanimità una risoluzione di solidarietà con i lavoratori venezuelani e con il neo-costituito sindacato UNT, rifiutando la burocrazia corrotta del CTV che ha appoggiato il golpe contro Chavez nell'aprile 2002.
La FIOM-CGIL è il sindacato che riunisce i lavoratori del settore metalmeccanico e la Lombardia la regione con la maggiore concentrazione di lavoratori dell'industria.
Il Congresso conta oltre 300 delegati, più di 90.000 i lavoratori rappresentati, che hanno approvato all'unanimità.
La risoluzione è quasi la stessa deliberata due settimane fa al Congresso provinciale di Caserta (vedi articolo: Metalmeccanici italiani appoggiano l'UNT venezuelano): se ne discuterà anche al prossimo congresso nazionale tra due settimane. I metalmeccanici rappresentano il comparto più esteso di lavoratori iscritti ad un'organizzazione in Italia.

Risoluzione approvata al Congresso FIOM-CGIL Lombardia: "La FIOM-CGIL Lombardia segue con grande preoccupazione la dolorosa situazione dei lavoratori in Venezuela. Le condizioni in cui il paese si è trovato negli ultimi due anni, compreso il tentativo di colpo di stato dell'11 aprile 2002 e l'arresto dei dirigenti del dicembre 2003, messe in atto dal presidente della federazione dei Lavoratori , Carmona, sono state di fatto sostenute dalla burocrazia corrotta del CTV.
I lavoratori venezuelani hanno deciso nell'agosto 2003 di fondare un nuovo sindacato, l'UNT, al quale sta aderendo un numero sempre crescente di organizzazioni sindacali, fino a rappresentare la maggioranza dei lavoratori venezuelani.
Negli ultimi mesi, i rappresentanti dell'UNT stanno portando avanti un difficile lavoro di contro-informazione internazionale per rompere il silenzio e le menzogne dei grandi mass media e soprattutto per dare vita ad una rete internazionale di organizzazioni sindacali che si battono per i diritti dei lavoratori.
Il Congresso regionale FIOM-CGIL Lombardia ha espresso piena solidarietà ai lavoratori venezuelani e all'UNT chiedendo alla dirigenza di avviare relazioni permanenti tra i due sindacati per uno scambio di esperienze, utile per entrambi a comprendere al meglio la realtà".

******************************************************************************************
Ordine del giorno approvato dal Congresso regionale della Fiom-Cgil Lombardia

Il Congresso regionale della FIOM-CGIL Lombardia segue con preoccupazione la drammatica situazione che i lavoratori del Venezuela stanno vivendo .

La difficile congiuntura del Venezuela ha visto negli anni recenti un tentativo di colpo di stato l’11 aprile 2002 ed una serrata padronale nel dicembre dello stesso anno, entrambi diretti dal presidente della locale Confindustria Carmona e sostanzialmente appoggiati dalla burocrazia corrotta della CTV(Confederation dos Trabajadores Venezuelanos).

I lavoratori venezuelani hanno così deciso nell’agosto del 2003 la costituzione di un nuovo sindacato, la UNT, che ha successivamente visto l’adesione di un numero sempre maggiore di organizzazioni di categoria e che attualmente rappresenta la maggioranza dei lavoratori organizzati venezuelani.

I rappresentanti della UNT sono impegnati in questi mesi in una paziente e difficile operazione di controinformazione internazionale per vincere il silenzio e le bugie dei principali mezzi di informazione e, soprattutto, per stringere una rete di relazione internazionali con tutti quei soggetti sindacali che si battono per i diritti del mondo del lavoro.

Il congresso regionale della FIOM-CGIL Lombardia esprime tutta la propria solidarietà alle lavoratrici ed i lavoratori venezuelani ed alla UNT, chiedendo alla propria istanza nazionale di intessere relazioni sindacali durature ed avviare uno scambio di esperienze proficuo che sia strumento di crescita per entrambi le organizzazioni e che fornisca sempre maggiori elementi di analisi e di comprensione della realtà.

Milano, 26 maggio 2004

Note:

http://www.marxist.com/Latinam/it_metalworkers_lmby_support_unt.html

traduzione di Noemi di Leonardo a cura di Peacelink

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)