Latina

Argentina: piu' di 10.000 manifestanti a Plaza de Mayo

protestano per la visita di Rodrigo Rato del FMI e contro l'arresto di Raul Castells , lider del movimento dei disoccupati. Le forze dell'ordine hanno represso violentemente i manifestanti con bastoni e gas lacrimogeni
1 settembre 2004
Nello Margiotta
Fonte: La Haine

Dopo una mattinata di tensioni la grande concentrazione a Plaza de Mayo che protestava per la visita del capo del FMi e per esigere la liberazione di Castells, la violenza della polizia e' esplosa verso mezzogiorno, di fronte alla Casa Rosada. Tutto ha avuto inizio hanno travolto una barrira di contenimento in Plaza de Mayo e si sono avvicinati all' ingresso della Casa del Governo. Poco dopo manifestanti del gruppo Quebracho hanno inziato a lanciare pietre contro il ministero dell 'Economia per protestare contro la presenza del capo del FMI. Le forze di sicurezza hanno represso la protesta con gas lacrimogeni e palle di gomma arresatndo 48 manifestanti. Dalle prime informazioni sei persone risultano ferite.
La maggior parte degli arresati e' avvenuta presso la fermata Piedra della linea A della metro.
I manifesatnti sono giunti in pizza dal mattino guidati da Nina Peloso, moglie di Castells, dopo essersi concentrati all' incrocio tra Avenida de Mayo 9 de Julio, per richeidere la liberazione del lider piquetero.
Castells e' detenuto da uan settimana nel carcere di Resistencia, Chaco, accusato di estorsione, avendo occupato il casino "Gala" alo scopo di ottenere alimenti.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)