Latina

Coca Cola Live a Firenze: successo delle proteste, flop del concerto

Sabato 4 settembre si è tenuto a Firenze l’ultimo appuntamento del Coca-Cola live@MTV Tour.
6 settembre 2004
REBOC Firenze

L’affluenza al concerto è stata molto al di sotto delle attese, mentre la Rete Boicottaggio Coca-Cola ha confermato la sua capacità di denuncia della repressione anti-sindacale operata dalla Coca-Cola in Colombia e di mobilitazione su tutto il territorio nazionale.
Numerose le associazioni che anche a Firenze hanno aderito al boicottaggio, organizzando l’iniziativa, tra cui il Bar autogestito di lettere, la Rete Lilliput, l’ARCI, il WWF, i Giovani Comunisti, il Centro Sociale Intifada di Empoli ed il social forum di Sesto Fiorentino.

Dalle ore 17 alle 23 un’ottantina di attivisti hanno presidiato i tre ingressi della manifestazione, distribuendo 10.000 volantini e raccogliendo le firme di adesione al boicottaggio.

Quasi tutte le persone sensibilizzate hanno indossato l’”adesivo” di protesta offertogli, per ribadire che “la pubblicità non lava la coscienza” e “la musica non spegne il cervello”.

La protesta in Italia e nel mondo proseguirà con la settimana di boicottaggio prevista per Ottobre, mentre in Colombia la situazione continua a deteriorarsi, con il tentativo della multinazionale di impedire l’esercizio da parte dei lavoratori del diritto di associazione sindacale, sia con le aggressioni paramilitari che con la richiesta di scioglimento delle sezioni locali del Sinaltrainal.

REBOC FIRENZE: ARCI, Bar Autogestito di lettere, Casi Umani, Collettivo La Specola, Compagnia teatrale Saverio Tommasi, CSOA Intifada, Giovani Comunisti, Gruppo d’Acquisto Solidale Le Locuste, Not In Our Name, Rete di Lilliput Firenze, Sesto F.no Social Forum, Studenti di Sinistra, WWF Firenze

Articoli correlati

  • Colombia: cresce il numero di morti, feriti e desaparecidos
    Latina
    Il presidente Duque militarizza il paese e utilizza il pugno di ferro

    Colombia: cresce il numero di morti, feriti e desaparecidos

    Eppure il levantamiento non si ferma, frutto di una protesta contro le disuguaglianze sociali figlie del duqueuribismo, ma non solo
    4 giugno 2021 - David Lifodi
  • Le Ande in rivolta
    Latina
    In Colombia la resistenza continua nonostante la repressione di Stato e una situazione allarmante

    Le Ande in rivolta

    In Cile le elezioni del 15-16 maggio hanno dimostrato che il pinochettismo può essere sconfitto e in Perù, in vista del ballottaggio presidenziale del 6 giugno, l’oligarchia trema per i sondaggi che assegnano la vittoria al maestro rurale Pedro Castillo.
    26 maggio 2021 - David Lifodi
  • Colombia: terrorismo di stato
    Latina
    Continua la violenta repressione contro le proteste che proseguono dal 28 aprile scorso

    Colombia: terrorismo di stato

    Il nuovo levantamiento era iniziato contro la riforma tributaria imposta, e poi ritirata, dal presidente Duque
    18 maggio 2021 - David Lifodi
  • Il  Tribunale permanente dei popoli giudicherà lo Stato colombiano per genocidio
    Latina
    Gran parte degli omicidi commessi avviene per mano della polizia

    Il Tribunale permanente dei popoli giudicherà lo Stato colombiano per genocidio

    Sotto la presidenza di Iván Duque sono stati uccisi 167 leader indigeni
    22 gennaio 2021 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)