Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • La vera storia della repubblica delle banane

    La vera storia della repubblica delle banane

    Recensione al libro di Francesco Serino (Mursia, 2017) dedicato al colpo di stato compiuto dalla Cia in Guatemala nel 1954 per rovesciare il presidente Árbenz
    18 giugno 2018 - David Lifodi
  • Guatemala e Honduras scelgono Israele
    Il giornalista Maurice Lemoine spiega su Le monde diplomatique il sostegno dei due paesi centroamericani a Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico

    Guatemala e Honduras scelgono Israele

    Fin dagli anni '70 i militari israeliani hanno appoggiato la repressione di indigeni maya e contadini in Guatemala
    10 gennaio 2018 - David Lifodi
  • Guatemala: l'incendio di  El Hogar Sicuro è un femminicidio di Stato
    La morte delle 42 giovani bruciate nel rogo si deve alla totale assenza delle politiche statali per i minori

    Guatemala: l'incendio di El Hogar Sicuro è un femminicidio di Stato

    Tutti erano a conoscenza dell'estremo degrado e delle violenze all'interno della casa-famiglia
    27 marzo 2017 - David Lifodi
  • Guatemala: le brutte facce della presidenza di Jimmy Morales
    Arrestati i suoi uomini più vicini con l’accusa di aver commesso crimini contro l’umanità

    Guatemala: le brutte facce della presidenza di Jimmy Morales

    Negli anni ’80 Cabrera Mejía e Edgar Ovalle Maldonado parteciparono alla repressione imposta dal regime militare
    3 febbraio 2016 - David Lifodi

Guatemala: ancora vittime degli squadroni della morte

3 marzo 2005
Fonte: Movimento Nazionale per I Diritti Umani

IL MOVIMENTO NAZIONALE PER I DIRITTI UMANI MANIFESTA:

Il suo più energico ripudio e denuncia per il grado di insicurezza prevalente in tutto il territorio nazionale e che oggi ha colpito la famiglia del nostro compagno GUMERSINDO ARGUETA, rappresentante e attivista del MOVIMENTO NAZIONALE PER I DIRITTI UMANI per il Dipartamento di Chimaltenango.

Ieri, alle ore 21, un gruppo di uomini con il volto coperto da un passamontagna entrò nell'abitazione della famiglia Argueta, ubicata nel comune di El Tejar, Chimaltenango, in un momento in cui si trovavano nella casa soltanto la signora Ana Sarbelia (Anabela) López Morales, sposa di Gumersindo, che fu duramente colpita, e la piccola figlioletta Yida Argueta Morales, di solo 2 anni, che fu strozzata.

Precedentemente, Gumersindo era stato più volte oggetto di minacce per il suo lavoro nella promozione e difesa dei Diritti Umani.

Questo fatto che oggi getta nel lutto la famiglia di un nostro compagno e l'intero MNDH non è che un'ulteriore dimostrazione della libertà e impunità con cui agiscono le forze più oscure nel nostro paese e del disprezzo per la vita di innocenti creature, libertà che si rafforza per l'inerzia dei corpi di sicurezza dello Stato nella persecuzione e punizione dei delitti.

In Guatemala gli squadroni della morte agiscono ancora indisturbati, con accresciuta violenza e impunità: una bimba di 2 anni strozzata di fronte alla mamma per colpire il padre, un uomo impegnato in mezzo alla sua gente più povera ed emarginata per aiutarla a crescere nella dignità e nella coscienza dei propri diritti fondamentali.

Gumersindo Argueta è membro del Movimento dei Diritti Umani, in cui la Fondazione da tempo è strettamente impegnata, ed è un nostro stretto collaboratore, come educatore e psicologo, nel Centro Monte Cristo, nella Comunidad Piero Morari, nelle varie scuole sostenute dalla solidarietà.

Chi vuol esprimere la propria solidarietà può inviare una e-mail o fax a:

Movimiento Nacional por los Derechos Humanos - Coordinadora Chimaltenango

remhi@intelnett.com

00-502-7839.4579

[ci sarebbe gradito ricevere una copia di ogni comunicato inviato in Guatemala]

Fondazione Guido Piccini per i diritti dell'uomo - o.n.l.u.s.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)