Laboratorio di scrittura

Bisogna lasciare il mondo più inquinato e più armato di come lo abbiamo trovato.

21 agosto 2014
Anna Lucia Carrera

Lo scout più famoso d'Italia, alias l'attuale presidente del consiglio, poco più di dieci giorni fa ha dichiarato che "Gli scout devono lasciare il mondo migliore di come lo hanno trovato". Questo è il suo pensiero di scout, ma il suo pensiero di presidente del consiglio è nettamente diverso, viste le sue dichiarazioni su ILVA, le sue intenzioni su TEMPAROSSA e le sue decisioni in materia di armi belliche. Quindi... alla luce di tutto ciò, credo che il pensiero più adatto che debba uscire dalla sua bocca sia questo: "BISOGNA LASCIARE IL MONDO PIU' INQUINATO E PIU' ARMATO DI COME LO ABBIAMO TROVATO!" E pensare che all'inizio...era riuscito a convincermi e a incantarmi...e a darmi l'illusione di essere il capo del governo che poteva cambiare in meglio l'Italia! Illusione perduta! Delusione conclamata!    

Articoli correlati

  • PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque
    Disarmo
    Intervista a Rossana De Simone di PeaceLink

    PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque

    Dal collettivo studentesco alla fabbrica. Rossana De Simone racconta la sua esperienza di giovane lavoratrice e delegata sindacale
    14 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Di gratis c'è solo acqua sporca
    Ecologia
    Sulla mancanza di acqua potabile in Kenya

    Di gratis c'è solo acqua sporca

    Oggi il lago Vittoria è una torbida brodaglia. In Kenya chi ha bisogno di acqua pulita, è costretto a depurarla o ad acquistarla. Soltanto in pochi possono pagarla
    3 ottobre 2020 - Ilona Eveleens
  • Sandro ci mancherai
    Taranto Sociale
    Perdiamo una delle sue persone più buone che ci ha accompagnato in questi anni

    Sandro ci mancherai

    Sorridente e scoppiettante come pochi, sapeva rendere colorate e leggere le manifestazioni che facevamo assieme per combattere l'inquinamento a Taranto
    8 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • "L'onda nera nel Lambro"
    Cultura
    Recensione del libro di inchiesta di Marco Fraceti

    "L'onda nera nel Lambro"

    Il caso Lombarda Petroli e lo sversamento di idrocarburi del 2010 nel fiume Lambro. Prefazione di Vittorio Agnoletto. Mimesis Edizioni, collana Eterotopie.
    15 agosto 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)