Laboratorio di scrittura

La scuola al tempo del coronavirus

Diario di un insegnante

E' il momento di impegnare gli studenti a esercitare il loro senso di responsabilità. Dobbiamo svegliare in loro la curiosità, impegnandoli in cose nuove. Proponiamo la lettura. Per i miei studenti ho creato un archivio di 1700 libri online

Diario di un insegnante In questo momento non dobbiamo interrogare i ragazzi, non li dobbiamo caricare di compiti ed esercizi. Li dobbiamo chiamare al senso della responsabilità e dobbiamo svegliare in loro la curiosità, impegnandoli in cose nuove.

Proponiamo la lettura di un libro.

Per i miei studenti ho creato un archivio di 1700 libri su files.

E' un grande esperimento di collaborazione e di apprendimento cooperativo quello che stiamo vivendo.

Alcuni fanno parte del problema, altri della soluzione. I bambini e i ragazzi devono far parte di quest'ultima.

E' un compito di realtà quello che abbiamo davanti e la scuola deve aiutare a risolverlo.

Le interrogazioni e i voti non servono.

Serve la coscienza, la responsabilità e il desiderio di conoscere, di rendersi utili agli altri.

Articoli correlati

  • Cittadinanza globale a partire da Taranto
    Cittadinanza
    Taranto un esempio educativo virtuoso e virtuale

    Cittadinanza globale a partire da Taranto

    A Cortona nel 2008 l’esperienza fondante di un summit sulla cittadinanza attiva e globale
    22 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Il mondo del Terzo Millennio
    Pace
    Un’altra educazione per un altro modello di sviluppo

    Il mondo del Terzo Millennio

    Un nuovo modello di sviluppo che a partire dall'educazione alla pace, da fattori locali, nazionali, internazionali, planetari, abbia come punto di riferimento le persone, gli ideali, i bisogni, i loro sogni, le speranze, i loro diritti
    19 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Educazione e cambiamento
    Pace
    IL ruolo dell’educazione nel contesto del cambiamento

    Educazione e cambiamento

    In un contesto segnato dalla globalizzazione neoliberista, i popoli si agitano tra l’angoscia e la speranza, senza aver ottenuto una risposta alle aspirazioni suscitate dalla modernità occidentale
    3 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"
    Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)