Legami di ferro

Lo riferisce il sito di siderurgia Siderweb

"La nuova acciaieria a Odisha rischia di provocare un'autentica sollevazione popolare"

In India i cittadini della regione sono contrari al progetto di Jindal e difendono l'ambiente dal rischio di deforestazione. E' previsto un taglio di un'area forestale per far posto a un maxi-stabilimento della JSW Steel da 12 milioni di tonnellate annue di acciaio
25 maggio 2020
Redazione PeaceLink
Fonte: Siderweb 5 marzo 2020

"Rischia di provocare un’autentica sollevazione popolare, in India, il progetto di JSW Steel di realizzare un nuovo impianto siderurgico integrato da 12 milioni di tonnellate all’anno nella zona di Odisha".

E' inquivocabile l'incipit dell'articolo di Siderweb intitolato "Il progetto di Jsw di realizzare un impianto da 12 milioni di tonnellate all’anno scatena le proteste".

Si legge inoltre: "Il progetto originariamente era stato annunciato dalla sudcoreana POSCO – investimento da quasi 70 milioni di euro – ed aveva anche ottenuto l'autorizzazione forestale nel maggio 2011 per l’utilizzo di 1.253.225 ettari di terreno ove impiantare l’acciaieria, ma la resistenza dei residenti aveva portato la società siderurgica sudcoreana a ritirarsi".

Di questa mobilitazione ce ne eravamo già occupati nel 2016.

La POSCO ha dovuto affrontare dieci anni di resistenza della popolazione locale e ha incontrato tutta una serie di ostacoli e mobilitazioni civiche che ne hanno determinato un radicale cambio di rotta. Fino al ritiro dal progetto. India. Mobilitazione ecologista degli abitanti di Odisha

Poi si è manifestata l'intenzione di JSW Steel di realizzare un impianto siderurgico integrato della stessa capacità produttiva di quello ipotizzato dalla POSCO, ossia da 12 milioni di tonnellate.

Si legge su Siderweb del 5 marzo scorso: "A giugno del 2017, poi, il governo di Odisha ha approvato la concessione dell'area a JSW Utkal Steel Limited, con la riduzione del territorio da deforestare a 1.083.691 ettari, ordinando che «169.534 ettari di terreni devono essere restituiti al dipartimento forestale e che devono essere adeguatamente rimboschiti con specie forestali native e devono essere protetti a spese dei nuovi utenti». Tuttavia, questo non è riuscito a convincere gli abitanti della zona, che sono stati contrari al progetto".

In una dichiarazione rilasciata a maggio la società di Jindal ha dichiarato che "applicherà tutte le linee guida stabilite dalle autorità governative per garantire la salute e la sicurezza dei dipendenti e di tutte le altre parti interessate coinvolte nel processo di produzione".

Ma, oltre al progetto di acciaieria, a mobilitare la popolazione c'è anche il rischio di inquinamento connesso dall'attività estrattiva. La gente del posto si era opposta alla proposta estrazione di bauxite a Pottangi da parte di Nalco durante un'audizione pubblica organizzata dal Odisha State Pollution Control Board.


Note: Aggiornamento al 26 agosto 2020 (Siderweb, Marco Torricelli)
Il presidente Sajjan Jindal lo ha ribadito nei giorni scorsi: l’impianto produrrà 13,2 milioni di tonnellate all’anno
--- JSW accelera sulla nuova acciaieria in India ---
"Secondo l’agenzia di stampa indiana PTI, il presidente di JSW Sajjan Jindal ha assicurato al primo ministro Naveen Patnaik, nel corso di una videoconferenza, che il suo gruppo è «pienamente impegnato» nel progetto per la realizzazione di un impianto siderurgico integrato nel distretto di Jagatsinghpur di Odisha, nello stesso sito che era stato precedentemente destinato ad un progetto di POSCO.

«Stiamo ottenendo il pieno sostegno dall'intero apparato statale – ha spiegato Jindal – e vogliamo iniziare il progetto molto presto». Quello che sorgerà sarà un impianto da 13,2 milioni di tonnellate all'anno e Jindal ha anche affermato che JSW Steel sta collaborando con IIM Sambalpur per la creazione di JSW Center for Development Studies for Odisha, che lavorerà su un piano a lungo termine per lo sviluppo dell’area.

Altri link
JSW committed to start steel mill project in Odisha: Jindal
https://www.thehindubusinessline.com/news/national/jsw-committed-to-start-steel-mill-project-in-odisha-jindal/article32434723.ece

The Integrated Steel Plant Project of JSW at Jatadhar in Jagatsinghpur Will Come Up Soon.
https://www.youtube.com/watch?v=FmU217MCEhs&ab_channel=NandighoshaTV

JSW's Jagatsinghpur Steel Plant Project To Commence Soon: Jindal To Naveen
https://www.youtube.com/watch?v=5xrqVru7tjA&ab_channel=OMMCOMNEWS

Proteste
In un villaggio dell'Odisha, la gente del posto si oppone a un'acciaieria che minaccia oltre 1.000 ettari di terreno forestale
https://scroll.in/article/955253/in-an-odisha-village-locals-oppose-a-steel-plant-that-threatens-over-1000-hectares-of-forest-land

Articoli correlati

  • La formica contro l’elefante
    Ecologia
    I contadini indiani non accettano alcun tipo di compromesso né proposta di indennizzo

    La formica contro l’elefante

    Una comunità rurale della costa indiana difende la propria foresta da un gigante dell’acciaio. La stampa locale prova a richiamare l’attenzione della comunità internazionale e noi di PeaceLink accogliamo volentieri la richiesta, supportando questa collettività di attivisti, pescatori e agricoltori.
    29 novembre 2021 - Cinzia Marzo
  • India: via libera a nuova acciaieria di JSW Steel
    Economia
    E' stesso sito in cui POSCO non riuscì a creare un'acciaieria per l'opposizione della popolazione

    India: via libera a nuova acciaieria di JSW Steel

    L’impianto, da 13,2 milioni di tonnellate all’anno, sorgerà in Odisha: «Pronti a qualsiasi stanziamento»
    Marco Torricelli
  • L’importante ruolo di Israele nell’escalation del conflitto tra India e Pakistan
    Conflitti
    Le “bombe intelligenti” di fabbricazione israeliana sono state impiegate dall’aviazione indiana

    L’importante ruolo di Israele nell’escalation del conflitto tra India e Pakistan

    Da mesi Israele è assiduamente impegnata in un allineamento con il governo nazionalista indiano
    18 marzo 2019 - Robert Fisk
  • Alle soglie del conflitto?
    Conflitti
    PRESS RELEASE - February 27, 2019

    Alle soglie del conflitto?

    Il rischio di un’escalation nucleare nel confronto territoriale che si è riacceso tra India e Pakistan. Un appello da IPPNW, l’Internazionale Medici per la prevenzione della guerra nucleare. Un invito alla sua divulgazione da parte delle testate e i media italiani
    27 febbraio 2019 - Roberto Del Bianco
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)