Migranti

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Il "finto" manifesto "leghista" di Mauro Biani era ben evidenziato come "falso"

"Torturali, è legittima difesa". Sul razzismo e gli immigrati.

Su PeaceLink vi era scritto: "ATTENZIONE!!! I manifesti elettorali pubblicati su queste pagine sono FALSI, e hanno unicamente finalita' satiriche".
28 agosto 2009 - Alessandro Marescotti (presidente di PeaceLink)

PUNTUALIZZAZIONE DI PEACELINK
Il manifesto "taroccato"


In queste ore tiene banco la polemica sul caso del "manifesto razzista", si veda

http://www.corriere.it/cronache/09_agosto_27/lega_facebook_immigrati_tortura_3e851dea-930c-11de-9adc-00144f02aabc.shtml
http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/immigrati-10/lega-nord-mirano/lega-nord-mirano.html?ref=rephpnews

Il manifesto in questione ha un testo volutamente satirico e provocatorio: "Immigrati clandestini: torturali! E' legittima difesa".
Lo slogan "taroccato" è stato pubblicato nel 2004 sul sito di PeaceLink dal vignettista Mauro Biani sulla pagina web
http://www.peacelink.it/votantonio/gallery/g32_i2484.html

Tuttavia è stato diffuso come "vero" manifesto manifesto su Facebook e ha fatto proseliti anche fra personaggi "eccellenti"!

Su PeaceLink vi erano anche altri manifesti satirici "taroccati" riguardanti TUTTI i partiti politici; la galleria di immagini su cui è stato inserito il "falso" manifesto è infatti
http://www.peacelink.it/votantonio/i/1281.html
e vi era scritto: "ATTENZIONE!!! I manifesti elettorali pubblicati su queste pagine sono FALSI, e hanno unicamente finalita' satiriche, legate all'esercizio del libero diritto di critica e di espressione del pensiero, garantiti dall'articolo 21 della Costituzione".

Il fatto che, nonostante ciò, la finzione sia scambiata per realtà e che la satira venga confusa per vera politica è indice di una preoccupante degenerazione in atto. Occorre fermare il virus del razzismo prima che sia troppo tardi. Affermò alla fine del Settecento Francisco Goya: "Il sonno della ragione genera mostri". Ricordiamocelo tutti anche oggi.

Alessandro Marescotti

Presidente di PeaceLink

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)