Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

3 luglio 1995-3 luglio 2005

Il viaggio interrotto del viaggiatore leggero

Dieci anni fa poneva fine al suo cammino terreno Alex Langer.
1 luglio 2005 - Alessio Di Florio

Sono passati dieci anni da quel giorno. Da quel tragico giorno in cui a Pian dei Giullari Alex pose fine al suo viaggio terreno. Dall'amicizia giovanile con Giorgio La Pira fino alla martoriata Tùzla il pensiero di Alex è stato raro esempio di profondità, di purezza, di amore per l'umanità. In Alex viveva una profonda apertura verso l'altro. Credeva nel dialogo, nella convivenza e ad essa ha dedicato larga parte della sua vita. Scrisse una volta: “Sul mio ponte si transita in entrambe le direzioni e sono contento di poter contribuire a far circolare idee e persone”. Disse di lui Adriano Sofri, suo carissimo amico: “Se avessi di fronte a me un uditorio di ragazze e ragazzi, non esiterei a mostrar loro com’è stata bella, com’è stata invidiabilmente ricca di viaggi, di incontri, di conoscenze, di imprese, di lingue parlate e ascoltate, di amore la vita di Alexander. Che stampino pure il suo viso serio e gentile sulle loro magliette. Che vadano incontro agli altri con il suo passo leggero e voglia il cielo che non perdano la speranza.”

Le giornata scorrevano lente,
difficili ma fiduciose.
Fiduciose nel domani,
nell'avvenire che costruivamo con le nostre mani.
Quante volte stavano per cadere
perché tristi, sfiduciati.
Eri al nostro fianco,
a regalarci una parola
o solo un sorriso.
Andiamo avanti, c'indicavi la strada.
E noi arrancavamo dietro i tuoi passi leggeri.
Cosa accadde poi?
Perché la tua strada si fermò
dolce amico?
Gli anni passano
ma il peso del dolore resta.
Una lacrima solca i visi,
mentre alle porte del cuore bussa il tuo volto.
Ci sorridi come allora,
buono e puro Alex.
Non siate tristi,
furono le tue ultime parole.
E noi non lo saremo
perché tu sarai sempre con noi,
caro, dolce Alex.


Note:

Server Alex Langer
Fondazione Alexander Langer
Editoriale di Azione Nonviolenta di Giugno 2005

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)