Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

La Memoria per un futuro di Pace. "Creare è Resistere, Resistere è Creare" Stéphane Hessel

Diamo un futuro alla Memoria...Per Non Dimenticare

E' importante fare insieme Memoria per comprendere le origini della crisi strutturale attuale e le dinamiche dell'esclusione e della demonizzazione dell'altro, come capro espiatorio. Fare insieme Memoria perchè il diverso, l'ultimo, l'escluso, l'emarginato, il più debole e il più fragile non diventino vittime del becero ricatto capitalista e iperliberista dell'esclusione sociale e della ghettizzazione.
Laura Tussi2 ottobre 2012

Diamo un futuro alla Memoria...Per Non Dimenticare La Memoria per un futuro di Pace. "Creare è Resistere, Resistere è Creare"  Stéphane Hessel

La Memoria per un futuro di Pace

"Creare è Resistere, Resistere è Creare"

 Stéphane Hessel

 

Presentazione dei libri di:

 

DANIELE BIACCHESSI

 

Vicecaporedattore Radio24-Il Sole24ore, attore e narratore di impegno civile
Orazione Civile per la Resistenza, PromoMusic Corvino Meda 2012


FABRIZIO CRACOLICI

Presidente ANPI Nova Milanese
Un racconto di vita partigiana. Il Ventennio fascista e la vicenda del
Partigiano Emilio Bacio Capuzzo
, Mimesis 2012

LAURA TUSSI

Docente e giornalista

Educazione e Pace. Dalla Shoah al dialogo interculturale, Mimesis 2011

 

Con la partecipazione di:

Emilio Bacio Capuzzo, Partigiano, Presidente Onorario ANPI Nova Milanese

Alfonso Navarra, obiettore alle spese militari e nucleari, attivista per la Pace ed ecologista

Mario Agostinelli, Presidente Associazione Energia Felice

 

 

Biblioteca Comunale, Cesate (Milano)

Venerdì 12 Ottobre 2012

Ore 21.00

Con il patrocinio: 

 

Città di Nova Milanese

      Comune di Cesate - Medaglia d’argento al Valore Civile   

      Comune di Cologno Monzese

      Comune di Cormano

      Città di Desio

      Città di Bresso

      Città di Cinisello Balsamo (Milano)

      Comune di Sinalunga (Siena)- Assessorato alla Memoria

 

 

    In collaborazione con:

 

     ANPI, ANED, APEI, ARCINOVA, ASSOCIAZIONE SAVERIA ANTIOCHIA OMICRON, CAMPAGNA DI OBIEZIONE DI COSCIENZA ALLE SPESE MILITARI, CASA DELLA CULTURA-Milano, CENTRO STUDI SERENO REGIS-Torino, CENTRO INTERDISCIPLINARE DI SCIENZE PER LA PACE-UNIVERSITÀ DI PISA, COMITATO A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE DELLE VITTIME E DEI LAVORATORI EURECO, FLC-CGIL, DIFESA AMBIENTE, EMERGENCY, ENERGIA FELICE, FONDAZIONE GIANFRANCESCO SERIO, IL DIALOGO.org, ISTITUTO PEDAGOGICO DELLA RESISTENZA, OSSERVATORIO NAZIONALE ED EUROPEO PER IL RISPETTO DELLE PARI OPPORTUNITA’- ONERPO, PEACELINK, RETE ANTIFASCISTA NORD OVEST MILANO, TEATRO DELLA COOPERATIVA, TEMPI DI FRATERNITA’, LAVORATORI METALLI PREZIOSI….e tanti altri. 

 

 

 

Allegati

Articoli correlati

  • Prevenire la guerra
    Pace
    Lo scopo del movimento pacifista fu sempre quello di prevenire la guerra

    Prevenire la guerra

    Qualche anno dopo l’avvento di Hitler, la maggioranza della sinistra continua a credere che la pace possa essere mantenuta soprattutto attraverso le politiche di sicurezza collettiva e del disarmo, fino alla regolazione internazionale delle controversie
    5 settembre 2021 - Laura Tussi
  • La pace, impossibile?
    Pace
    Il pacifismo inglese e non solo attinse forza dal ricordo degli orrori della prima guerra mondiale

    La pace, impossibile?

    “Mai più guerre” fu lo slogan con il quale molti si identificarono per lo stretto rapporto intrattenuto di persona con la sofferenza e la morte provocata dalla guerra
    1 settembre 2021 - Laura Tussi
  • Pace a colori
    Pace
    Illustrazioni, manifesti e disegni di dossier che trattano di conflitti e pace

    Pace a colori

    Proprio nel poter confrontare le innumerevoli soluzioni grafiche proposte nei vari dossier che trattano di conflitti e pace e guerre nel mondo è facile osservare subito alcuni fattori dominanti come il ricorso massiccio a simboli universalmente riconosciuti
    27 agosto 2021 - Laura Tussi
  • "Il cortile degli oleandri"
    Cultura
    Racconto antifascista di Rosaria Longoni

    "Il cortile degli oleandri"

    Questo è il nuovo racconto di Rosaria Longoni tratto dal suo ultimo romanzo Il cortile degli oleandri, che narra la storia di una famiglia, immigrata in Brianza durante la seconda guerra mondiale, solidale con Resistenti, Renitenti e Partigiani nel periodo nefasto dell'incubo nazifascista
    19 agosto 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)