Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

E' morta una delle guide del movimento nonviolento per i diritti civili

John Lewis

Era uno dei principali organizzatori delle lotte nonviolente che culminarono nella "marcia per il lavoro e la liberta'" che si concluse dinanzi al Lincoln Memorial a Washington il 28 agosto 1963 quando Martin Luther King pronuncio' l'indimenticabile discorso "I have a dream"
Peppe Sini

John Lewis

Ci ha lasciato John Lewis, che e' stato una delle guide del movimento nonviolento per i diritti civili negli anni piu' duri e incandescenti della lotta contro il razzismo e il fascismo americano; era uno degli ultimi ancora viventi dei principali organizzatori delle lotte nonviolente che culminarono nella "marcia per il lavoro e la liberta'" che si concluse dinanzi al Lincoln Memorial a Washington il 28 agosto 1963 quando Martin Luther King pronuncio' l'indimenticabile discorso "I have a dream".


Ci manchera' la sua voce, la sua presenza.


Ne avremmo bisogno soprattutto oggi e qui: mentre in Italia da anni il razzismo, la schiavitu', la segregazione, i campi di concentramento, l'apartheid stanno dilagando per responsabilita' primaria di governi razzisti che hanno violato la Costituzione, il diritto internazionale, lo stesso sentimento di umanita', fino al culmine dell'orrore dei cosiddetti "decreti sicurezza della razza" imposti dal governo Conte-Di Maio-Salvini, fino all'abominio di cercar di impedire che siano soccorsi i naufraghi, fino alla mostruosita' di continuare a sostenere i responsabili dei lager libici.

Articoli correlati

  • Putin sta iniziando a spaccare l'Occidente
    Conflitti
    Il Pentagono sta già sviluppando una tabella di marcia per accelerare le vendite di armi

    Putin sta iniziando a spaccare l'Occidente

    I massimi funzionari europei sono furiosi con Biden: "Il paese che trae maggior profitto da questa guerra sono gli Stati Uniti perché vendono più gas e a prezzi più alti, e perché vendono più armi". Il prezzo del gas che gli europei pagano è quasi quattro volte superiore rispetto agli USA.
    Politico
  • Perché il Qatar è al riparo da campagne mediatiche ostili
    Disarmo
    Ha relazioni con i gruppi terroristici che gli USA hanno sfruttato nella guerra per procura in Siria

    Perché il Qatar è al riparo da campagne mediatiche ostili

    Ospita una delle più grandi basi militari americane. E questo spiega perché non vi sia stato uno specifico interesse geopolitico per orchestrare campagne ostili. Il Qatar è talmente protetto dagli USA che ha potuto permettersi persino campagne a proprio favore a suon di mazzette
    29 dicembre 2022 - Redazione PeaceLink
  • L'appello di CODEPINK "Fermate la guerra in Ucraina! Fermate tutte le guerre!"
    Pace
    "Chiediamo il ritiro delle truppe russe e un freno all'espansione a est della NATO"

    L'appello di CODEPINK "Fermate la guerra in Ucraina! Fermate tutte le guerre!"

    "Riordiniamo radicalmente le nostre priorità invece che alla guerra dedichiamoci alla pace.
    La guerra in Ucraina si trasformerà in un'altra guerra senza fine come quelle degli Stati Uniti in Iraq e in Afghanistan? Quante persone dovranno morire ancora?"
    20 ottobre 2022 - Maria Pastore
  • La storia delle Hawaii
    Schede
    Nel 1898 il Congresso USA decretò che le Hawaii divennero un possedimento degli Stati Uniti

    La storia delle Hawaii

    Nel 1893, nove americani, due britannici e due tedeschi organizzarono un colpo di stato che, con l'aiuto della marina americana, riuscì ad abbattere la regina indigena che aveva riaffermato la sovranità attraverso misure che annullavano le concessioni dei suoi predecessori agli stranieri.
    1 ottobre 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)