Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Treviso: bambina perde il sonno per documentario, preside a giudizio

Fa vedere le atrocità dei nazifascisti a scuola: processato per lesioni

Era stata autorizzata la proiezione in una quinta classe di un documentario sulle azioni dei militari nazifascisti ai danni di popolazioni civili.
17 novembre 2004
www.corriere.it (17 novembre ore 20:41)

TREVISO - A giudizio per aver fatto perdere il sonno a una sua studentessa. E' successo a Treviso, dove il direttore di una scuola elementare comparira' davanti ai giudici con l'accusa di lesioni. Il preside autorizzo' la proiezione in una classe quinta di un documentario sulle azioni dei militari nazifascisti ai danni di popolazioni civili, che avrebbe provocato forti disturbi al sonno a una bambina di 10 anni. La decisione al termine dell'inchiesta nata dalla denuncia dei genitori della bambina. (Agr)

Articoli correlati

  • L’informazione della libertà
    Pace
    I social network etici consentono un’informazione realmente universale e immediata nella popolazione

    L’informazione della libertà

    I manifesti, i volantini, i giornali murali, hanno svolto e svolgono una funzione propagandistica, informativa e organizzativa molto importante. Si pensi al ruolo durante la prima guerra e la seconda guerra mondiale o nella lotta della Resistenza.
    1 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Maria Montessori e il pacifismo
    Pace
    Donne coraggiose

    Maria Montessori e il pacifismo

    Maria Montessori continuò, durante l’esilio imposto dal fascismo, nelle sue conferenze a esprimere messaggi di pace e lanciare moniti per la nonviolenza, mentre in tutta Europa e nel mondo divampavano l’odio, la violenza e la seconda guerra mondiale, provocati dai regimi nazifascisti.
    12 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Donna: l’impegno pacifista
    Pace
    La donna emancipata e pacifista nella cultura dell'Ottocento

    Donna: l’impegno pacifista

    L’asprezza del misoginismo ottocentesco si scontra con l’esperienza dei primi gruppi emancipazionisti. La donna emancipata e pacifista diviene allora il bersaglio da colpire, l’emblema di disordine e della sregolatezza morale.
    11 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Gli amici e l’accoglienza
    Laboratorio di scrittura
    L’amicizia è un dono. Coltivare relazioni giova all’umanità

    Gli amici e l’accoglienza

    Le interazioni amicali si moltiplicano tramite i vari risvolti dell’impegno civile per la pace, la memoria, l’ambiente, il disarmo. Le amicizie vicine e lontane si consolidano nella solidarietà e nell’accoglienza
    4 marzo 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)