Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Treviso: bambina perde il sonno per documentario, preside a giudizio

Fa vedere le atrocità dei nazifascisti a scuola: processato per lesioni

Era stata autorizzata la proiezione in una quinta classe di un documentario sulle azioni dei militari nazifascisti ai danni di popolazioni civili.
17 novembre 2004
www.corriere.it (17 novembre ore 20:41)

TREVISO - A giudizio per aver fatto perdere il sonno a una sua studentessa. E' successo a Treviso, dove il direttore di una scuola elementare comparira' davanti ai giudici con l'accusa di lesioni. Il preside autorizzo' la proiezione in una classe quinta di un documentario sulle azioni dei militari nazifascisti ai danni di popolazioni civili, che avrebbe provocato forti disturbi al sonno a una bambina di 10 anni. La decisione al termine dell'inchiesta nata dalla denuncia dei genitori della bambina. (Agr)

Articoli correlati

  • Jerusalema
    Cultura
    Resa popolare su TikTok

    Jerusalema

    La canzone nasce come un brano gospel nelle chiese evangeliche, prima di diventare quello che comunemente definiamo tormentone
    17 settembre 2020 - Virginia Mariani
  • In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante
    Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Scuola e diritto alla pace
    Pace
    Riflessioni pedagogiche

    Scuola e diritto alla pace

    La scuola ha il compito di costruire un’alternativa, un baluardo e un’azione di contropotere, decostruendo e ricostruendo le idee, indicando ai giovani la possibilità di scegliere tra un pensiero conformista e allineato al potere e uno stile di vita libero e divergente
    24 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Ai miei studenti
    Laboratorio di scrittura
    Ultimo giorno degli esami di Stato

    Ai miei studenti

    Adesso che ci salutiamo, rimarrete nei miei ricordi così, come un gruppo di ragazzi speciali, ognuno per quello che di meglio poteva dare. Siatelo anche per il vostro futuro che vi auguro pieno di soddisfazioni. La vita non vi deluda.
    22 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)