Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo

Ultime notizie: L'esercito israeliano attacca l'imbarcazione del Free Gaza Movement.

(23 miglia al largo della costa di Gaza, ore 15.30)
30 giugno 2009 - Patrizia Messinese
Fonte: International Movement to Open Rafah Border


Oggi l'esercito israeliano ha attaccato e occupato l'imbarcazione del Free Gaza Movement, SPIRIT OF HUMANITY, prelevando 21 operatori per i diritti umani, compresa la vincitrice del Premio Nobel Mairead Maguire e l'ex senatrice statunitense Cinthya McKinney (alla fine dell'articolo l'elenco completo dei passeggeri). I passeggeri e l'equipaggio sono stati portati con la forza verso il territorio israeliano.

"Si tratta di una violazione oltraggiosa del diritto internazionale. La nostra imbarcazione non si trovava in acque territoriali israeliane e noi eravamo diretti verso la Striscia di Gaza, in missione per i diritti umani" ha dichiarato Cinthya McKinney, ex senatrice e candidata alla presidenza negli U.S.A. Il presidente Obama ha appena detto ad Israele di lasciar entrare gli aiuti umanitari ed i materiali per la ricostruzione, e questo è esattamente quello che era nostra intenzione fare. Chiediamo alla comunità internazionale di chiedere il nostro rilascio, perché possiamo riprendere il viaggio."

Secondo un rapporto del Comitato Internazionale della Croce Rossa, rilasciato in data di ieri, i Palestinesi che vivono a Gaza sono 'intrappolati in una situazione disperata'. Migliaia di abitanti di Gaza, che hanno avuto le case distrutte a causa del massacro dello scorso dicembre-gennaio, ad opera di Israele, sono ancora senzatetto, nonostante le offerte pervenute, che ammontano a quasi 4.5 miliardi di dollari, perchè Israele si rifiuta di far entrare nella Striscia di Gazai rifornimenti di cemento e di qualsiasi altro materiale da costruzione. Nel rapporto viene anche sottolineato il fatto che gli ospedali stanno lottando per fare fronte alle necessità dei loro pazienti, a causa della distruzione delle attrezzature mediche e dei medicinali operata da Israele.

"Gli aiuti che stiamo portando sono un simbolo di speranza per la gente di Gaza. Speranza che possa essere aperta una via di mare, e che loro stessi possano essere messi in condizione di trasportare i loro materiali e poter, così, ricominciare a costruire le scuole, gli ospedali e le migliaia di case distrutte durante la carneficina chiamata 'Piombo fuso'. La nostra missione è un gesto che vuol dire alla gente di Gaza che noi siamo con loro e che non sono soli" ha dichiarato la passeggera Mairead Maguire, vincitrice di un Premio Nobel per la Pace per il suo lavoro in Irlanda del Nord.

Poco prima essere stata rapita dall'esercito israeliano, Huwaida Arraf, rappresentante del Free Gaza Movement e coordinatore della delegazione in questo viaggio, aveva affermato: "Nessuno potrebbe mai credere che la nostra piccola barca possa costituire una qualsiasi minaccia per Israele. Portiamo medicinali, materiali di costruzione e giocattoli per bambini. Tra i nostri passeggeri abbiamo una vincitrice del Nobel ed una ex senatrice statunitense.La nostra imbarcazione era stata già perquisita ed aveva ricevuto l'autorizzazione a partire dalle autorità portuali cipriote e non ci siamo mai avvicinati al limite delle acque territoriali israeliane."

Arraf prosegue: "L'attacco premeditato da parte di Israele alla nostra barca disarmata rappresenta una indiscutibile violazione del diritto internazionale, perciò noi pretendiamo il nostro rilascio immediato e senza condizioni".

 

COSA POTETE FARE!

CONTATTATE il Ministro della Giustizia israeliano
tel: +972 2646 6666 or +972 2646 6340
fax: +972 2646 6357

CONTATTATE il Ministro degli Esteri israeliano
tel: +972 2530 3111
fax: +972 2530 3367

CONTATTATE Mark Regev, Ufficio del Primo Ministro:
tel: +972 5 0620 3264 or +972 2670 5354
mark.regev@it.pmo.gov.il

CONTATTATE il Comitato Internazionale della Croce Rossa per chiedere la loro assistenza nell'accertamento delle condizioni di salute degli operatori rapiti e nell'assicurare il loro rilascio immediato!

Croce Rossa Israele
tel: +972 3524 5286
fax: +972 3527 0370
tel_aviv.tel@icrc.org

Croce Rossa Svizzera:
tel: +41 22 730 3443
fax: +41 22 734 8280

Croce Rossa USA:
tel: +1 212 599 6021
fax: +1 212 599 6009
###

Nominativi dei passeggeri della Spirit of Humanity rapiti:

Khalad Abdelkader, Bahrain, ingegnere e rappresentante della Islamic Charitable Association of Bahrain.

Othman Abufalah, Jordan, giornalista molto conosciuto di al-Jazeera TV.

Khaled Al-Shenoo, Bahrain, docente della University of Bahrain.

Mansour Al-Abi, Yemen, cameraman di Al-Jazeera TV.

Fatima Al-Attawi, Bahrain, operatrice umanitaria.

Juhaina Alqaed, Bahrain, giornalista e attivista per i diritti umani.

Huwaida Arraf, US, rappresentante del Free Gaza Movement e coordinatore della delegazione in questo viaggio.

Ishmahil Blagrove, UK, giornalista giamaicano, regista di film e documentari, fondatore della Rice & Peas film production company. I suoi documentari raccontano le battaglie internazionali per la giustizia sociale.

Kaltham Ghloom, Bahrain, attivista.

Derek Graham, Irlanda, elettricista, organizzatore del Free Gaza e first mate della Spirit of Humanity.

Alex Harrison, UK, assistente sociale dalla G. Bretagna. A Gaza per un monitoraggio a lungo termine sui diritti umani.

Denis Healey, UK, Capitano della Spirit of Humanity. E' il suo primo viaggio a Gaza.

Fathi Jaouadi, UK, giornalista britannica, organizzatrice del Free Gaza, coordinatore della delegazione in questo viaggio.

Mairead Maguire, Irlanda, vincitrice di Premio Nobel e famosa attivista per la pace.

Lubna Masarwa, Palestina/Israele, attivista palestinese per i diritti umani e organizzatrice del Free Gaza.

Theresa McDermott, Scozia, operatore sociale. A Gaza per un monitoraggio a lungo termine sui diritti umani.

Cynthia McKinney, US, difensore dei diritti umani e portavoce di questioni sociali, oltre che ex senatrice e candidata presidenziale statunitense.

Adnan Mormesh, UK, operatore sociale britannico.A Gaza per un monitoraggio a lungo termine sui diritti umani.

Adam Qvist, Danimarca, operatore sociale. A Gaza per un monitoraggio a lungo termine sui diritti umani.

Adam Shapiro, US, regista americano di documentari e attivista per i diritti umani.

Kathy Sheetz, US, infermiera e regista, A Gaza per un monitoraggio a lungo termine sui diritti umani.

###

Solo un mondo unito contro l'oppressione aiuterà a liberare la Palestina"

 

 

Note:

http://www.facebook.com/group.php?gid=9986479902

Traduzione di Patrizia Messinese per Peacelink.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)