Palestina

Palestina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580

In rilievo

Motore di ricerca in
RSS logo

Le forze israeliane distruggono la principale rete idrica a sud di Jenin

28 febbraio 2013
Fonte: Palestinian Information Centre - 28 febbraio 2013

Le forze d'occupazione israeliana hanno distrutto la rete d'acqua che rifornisce il villaggio di Meriha, a sud di Jenin La distruzione del condotto ha avuto luogo mentre gli israeliani stavano usando delle scavatrici per bloccare le strade usate dagli agricoltori e da altre persone locali nella zona, soprattutto i residenti di Ya'bad.

Bulldozer israeliano

Il capo del consiglio di Ya'bad, Samer Abu Bakr, ha descritto ai media locali come le scavatrici hanno distrutto la conduttura principale dell'acqua che riforniva d'acqua fresca i 500 residenti del villaggio di Meriha. Abu Bakr ha sottolineato che la conduttura viene mantenuta dal suo comune e la sua distruzione ha lasciato gli abitanti del villaggio di Meriha senza acqua.

Ha inoltre affermato che le forze d'occupazione israeliane sono da sempre molto aggressive contro la città e i suoi residenti: "Occupano case, si creano punti di controllo, chiudono strade e distruggono le nostre infrastrutture." I soldati israeliani si sono impadroniti di scavatrici con le quali hanno chiuso le strade minori che portano in città, come pure l'ingresso occidentale di Meriha e Tulkarem, ha aggiunto.

Israele impedisce gli agricoltori palestinesi di raggiungere i loro campi sulle pianure di Ya'bad e Arrabe minacciando di colpire con pietre i coloni illegali e le loro auto. L'insediamento di Mevo Dotan si trova nella stessa zona. Secondo quanto afferma il diritto internazionale, tutti gli insediamenti israeliani sono illegali.

Tradotto da Cinzia Lazzarini per PeaceLink . Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte (PeaceLink) e l'autore della traduzione.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)