PeaceLink

RSS logo

Mailing-list News

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista News

...

    Atto costitutivo

    28 ottobre 1991
      I signori:
    • Marescotti Alessandro, nato a Taranto il 20/2/58 e residente a Taranto in via Liside 28, codice fiscale MRSLSN58B20L049O;
    • Pugliese Giovanni, nato a Taranto l'1/7/61 e residente a Statte (TA) in via Galuppi 15, codice fiscale PGLGNN61L01L049F;
    dopo aver letto, approvato e sottoscritto lo Statuto (che si allega), dichiarano di costituire l'associazione di volontariato denominata

    Associazione PeaceLink

    la cui durata viene stabilita a tempo indeterminato, convenendo e stipulando quanto è qui di seguito stabilito. Associazione PeaceLink è un'associazione di volontariato. È apartitica, non ha fini di lucro ed è una struttura democratica. Chi ricopre cariche associative le ricopre in modo del tutto gratuito come pure gratuite sono le prestazioni fornite dagli aderenti all'Associazione stessa così come previsto dall'art.3 comma 3 della legge 266 dell'11/8/1991. Pertanto ai fini della registrazione del presente Atto Costitutivo, si invocano le agevolazioni fiscali di cui alla legge n.266 dell'11/8/91 (legge quadro sul volontariato) ed in particolare si richiede l'esenzione dall'imposta di bollo e dall'imposta di registro come previsto dall'art.8 della detta legge.

    SEDE


    L'Associazione ha sede a Statte (TA), in via Galuppi 15. L'indirizzo postale dell'Associazione PeaceLink è alla casella postale 2009 di Taranto. L'Associazione è contraddistinta dal simbolo "colomba della pace che entra nel computer".
    Logo PeaceLink
    L'Associazione PeaceLink si distingue dalla rete telematica PeaceLink che utilizza lo stesso simbolo ma ha come denominazione "Rete PeaceLink".

    PRINCIPI E SCOPI


    L'Associazione è costituita esclusivamente a scopi di solidarietà e in tale ambito promuove attività di volontariato dell'informazione, di promozione di iniziative umanitarie e di coordinamento dei "Club di PeaceLink" aderenti all'Associazione stessa. Essa si propone di usare la telematica e l'informazione multimediale in relazione ai principi e agli scopi del presente articolo. I principi a cui si ispira l'Associazione sono: la promozione della cultura della solidarietà in tutte le sue forme, la difesa dei diritti umani, l'educazione alla pace, il coordinamento informativo delle attività di volontariato, la cooperazione internazionale, il supporto ad azioni umanitarie, la sensibilità alle questioni del disagio e della sofferenza, il ripudio del razzismo e della mafia, la difesa dell'ambiente, la cultura della legalità e dei diritti civili, in particolare i diritti telematici, i diritti all'espressione multimediale del pensiero e i diritti al pluralismo informativo. L'Associazione si prefigge in particolare i seguenti scopi:
    • promuovere mediante la rete telematica PeaceLink una sempre più qualificata offerta di informazioni ispirate ai principi di cui sopra;
    • coordinare a livello nazionale gli utenti che vogliano potenziare e qualificare l'azione della rete telematica PeaceLink sotto il profilo culturale;
    • diffondere (mediante locandine, fax, lettere, contatti personali, ecc.) e far conoscere i "Club di PeaceLink" e la rete telematica PeaceLink;
    • dare assistenza e fornire spiegazioni agli utenti che vogliono usare la rete telematica PeaceLink, la conferenza PeaceLink.ita di FidoNet e analoghe fonti telematiche orientate verso scopi umanitari;
    • sviluppare iniziative per la difesa dei diritti telematici dei cittadino;
    • diffondere i messaggi telematici della rete telematica PeaceLink mediante newsletter, locandine, opuscoli, ecc. e realizzare scambi informativi con altri media (giornali, radio, TV, radioamatori, ecc.);
    • promuovere iniziative di autofinanziamento (corsi di informatica e telematica rivolti ai soci, offerta di materiali informativi, ecc.);
    • promuovere la cultura dell'informazione giornalistica mediante la telematica, attivando contatti con giornali ed agenzie al fine di rendere più accessibile l'iscrizione all'albo dei pubblicisti a chi voglia iniziare tale tipo di attività;
    • sviluppare forme di collaborazione con associazioni, scuole, enti ed istituzioni;
    • promuovere attorno alla rete telematica PeaceLink un "nuovo soggetto comunicativo" che possa far cooperare e interagire associazioni, reti telematiche e mezzi di informazione al fine di diffondere i principi a cui l'Associazione si ispira;
    • creare servizi comuni per i club in modo da potenziare globalmente la comunicazione e la connettività telematica dei soci;
    • promuovere convegni, conferenze, attività culturali.

    ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA


    L'Associazione è composta da:
    • una rete decentrata di Club - dotati di un proprio statuto e un proprio presidente - a cui aderiscono i soci; all'interno dei Club vengono espressi i rappresentanti nel Coordinamento di cui sotto;
    • una struttura di coordinamento (definita Coordinamento) composta da due rappresentanti per ogni Club costituito;
    • un Presidente, un Segretario, un Portavoce, un Coordinatore Informativo, un Coordinatore Tecnico e un Collegio dei Probiviri.

    Il Coordinamento è costituito da due Rappresentanti per ogni Club. Il Coordinamento elegge il Presidente, il Segretario, il Portavoce, il Coordinatore Informativo, il Coordinatore Tecnico e il Collegio dei Probiviri. Il Coordinamento gestisce gli aspetti culturali di Rete PeaceLink. In particolare approva le policy delle computer conference per gli aspetti culturali e nomina i moderatori.
    Il Presidente è scelto fra quelle personalità del mondo della cultura e dell'informazione che garantiscano all'Associazione il pieno perseguimento dei principi e degli scopi per cui è stata costituita. Il Presidente sottopone periodicamente all'Associazione una bozza programmatica di indirizzo per la discussione e l'eventuale approvazione.
    Il Segretario agisce a tutti gli effetti in nome e per conto dell'Associazione e può delegare altri a fare altrettanto.
    Il Segretario:
    • emana delle "circolari" (numerate con apposito protocollo) per un migliore funzionamento e coordinamento dell'Associazione; tali circolari valgono anche per i Club;
    • sottopone all'approvazione del Coordinamento, con apposita Circolare, il costo della quota d'adesione dei Club all'Associazione, delle tessere annuali e dei servizi per i soci, fissando criteri comuni;
    • compila annualmente un bilancio analitico delle entrate e delle uscite e lo sottopone all'approvazione del Coordinamento; tale funzione può essere da lui delegata ad un Tesoriere;
    • accoglie o meno (o accoglie con riserva) le domande di formazione di nuovi Club e quelle di adesione;
    • può gestire conti correnti e fondi a nome dell'Associazione, curando tutti gli eventuali adempimenti fiscali, legali, valutari relativi al funzionamento dell'Associazione, ivi compresi i rapporti con gli Istituti Bancari e l'Amministrazione PP TT per l'apertura, la chiusura e la movimentazione di conti correnti postali e depositi; di tale attività rende conto al Coordinamento e ne dà informazione, attenendosi comunque ad un criterio di consultazione preventiva per le spese e di esecuzione della volontà del Coordinamento a cui spetta il compito di definire le linee guida della gestione dei fondi e di approvare le uscite;
    • può delegare uno o più soci a svolgere pro tempore specifiche funzioni di propria competenza.

    Il Portavoce intrattiene i rapporti con i mezzi di informazione, le associazioni e gli interlocutori sociali e culturali. Invia dichiarazioni a nome dell'Associazione e ne cura la promozione dell'immagine verso l'esterno.
    Il Coordinatore Informativo svolge un'azione di coordinamento culturale delle computer conference della rete telematica PeaceLink.
    Il Coordinatore Tecnico cura le questioni dell'alfabetizzazione telematica e dell'assistenza degli utenti.
    Il Collegio dei Probiviri ha la funzione di garantire il rispetto degli scopi dell'Associazione e delle norme dello Statuto, svolgendo a tal fine funzioni di controllo e di verifica. Il Collegio dei Probiviri - salvo diversa deliberazione del Coordinamento - è composto da tre membri che eleggono un Presidente dei Probiviri.
    Le decisioni all'interno dell'Associazione - comprese quelle del Coordinamento - sono prese mediante dibattito e votazione in computer conference, la quale ha valore di assemblea deliberante permanente. La computer conference ha validità a tutti gli effetti ai fini delle deliberazioni ufficiali. Ove non sia specificato diversamente, le decisioni sono valide quando viene raggiunta la maggioranza relativa dei voti.

    FONDO COMUNE E TESSERAMENTO

    Il fondo comune è costituito dalle quote di adesione versate annualmente da ogni club all'Associazione, nonché dalle risorse consentite ad un'associazione di volontariato, ed è gestito conformemente a quanto richiesto dalla legge n.266 dell'11/8/91. L'amministrazione del fondo comune spetta sotto il profilo deliberativo al Coordinamento e sotto il profilo esecutivo al Segretario. Si diventa soci dell'Associazione unicamente tesserandosi ad un "Club di PeaceLink".
    I soci si dividono in:
    • soci ordinari;
    • soci sostenitori;
    • soci fondatori.
    I soci sostenitori pagano una quota pari ad almeno 5 volte quella prevista per un socio ordinario.
    Sono soci fondatori coloro che risultano menzionati tali nell'atto costitutivo dell'associazione.

    All'atto della costituzione della presente Associazione il costo delle tessere è così quantificato:
    • soci ordinari: Lire 50 mila;
    • soci sostenitori: Lire 250 mila;
    • quota di adesione nazionale di un Club all'Associazione: da Lire 100.000 in su.
    Vengono versate Lire 50.000 sia da Alessandro Marescotti che da Giovanni Pugliese e pertanto il fondo comune dell'Associazione ammonta all'atto della costituzione a Lire 100.000 (centomila).

    OBBLIGHI E DIRITTI DEI SOCI

    I soci che aderiscono ai Club sono automaticamente soci della presente Associazione. I soci dei Club sono tenuti a rispettare sia il regolamento del Club di PeaceLink a cui aderiscono, sia il regolamento di PeaceLink come struttura che coordina e promuove i Club stessi. I soci hanno diritto ad usufruire dei servizi forniti dall'Associazione nell'ambito dei suoi scopi. Ogni socio ha il diritto di godere dell'assistenza di tutti i Club, indipendentemente dal Club a cui è associato. Possono diventare soci sia soggetti singoli che soggetti collettivi (es. associazioni, BBS, giornali, mezzi informativi in genere, istituzioni, enti, organizzazioni, ecc.) che - oltre a non pregiudicare l'immagine e la reputazione dell'Associazione - ne condividono i principi e versano la quota annuale. La qualifica di socio può venir meno per:
    • dimissioni o non rinnovo della quota associativa;
    • delibera di revoca della tessera del Segretario in caso di attività che danneggino l'immagine e le finalità dell'associazione.

    CARICHE


    All'atto della costituzione dell'Associazione sono attribuite le seguenti cariche:
    • Presidente: Orioles Riccardo, nato a Messina il 22/12/49 e residente a Milazzo in via Minniti 33, codice fiscale RLSRCR49T22F151I;
    • Segretario: Giovanni Pugliese, nato a Taranto l'1/7/61 e residente a Statte (TA) in via Galuppi 15, codice fiscale PGLGNN61L01L049F;
    • Portavoce: Alessandro Marescotti, nato a Taranto il 20/2/58 e residente a Taranto in via Liside 28;
    • Coordinatore Informativo: Gianluca Neri, nato a Milano il 23/6/71 e residente a Milano in via Sarzana 41;
    • Coordinatore Tecnico: Giovanni Lopes, nato a Firenze il 23/5/68 e residente a Firenze in via Scialoia 78;
    • Collegio dei Probiviri: Giuseppe Ricciardi (nato a Caserta il 13/3/51 e residente a Capo d'Orlando in via Libertà 20), Roberto Del Bianco (nato a Milano il 23/12/55 e residente a Sesto Fiorentino in via Puccini 125) e Marino Marinelli (nato a Napoli il 3/4/54 e residente a Livorno in viale Rosa del Tirreno 33).
    La durata delle cariche è annuale.

    DISPOSIZIONI FINALI


    Il presente Atto Costitutivo è integrato dallo Statuto allegato e ad esso si rimanda per quanto non è qui specificato. L'Associazione denominata "Associazione PeaceLink" si costituisce a posteriori rispetto alla rete telematica PeaceLink (denominata "Rete PeaceLink"). Si differenzia da quest'ultima in quanto svolge funzioni di supporto associativo e di gestione culturale, promuovendone l'uso e la diffusione informativa. L'"Associazione PeaceLink" riconosce piena autonomia a "Rete PeaceLink" circa le questioni di organizzazione tecnica della rete e la facoltà di attivare ogni misura atta a garantirne le funzionalità e l'efficienza globale delle connessioni fra i BBS in ogni evenienza. Riconosce infine a Rete PeaceLink, in ultima istanza, l'onere e il diritto di tutelare giuridicamente la rete e il simbolo.
    Letto, approvato e sottoscritto
    Giovanni Pugliese nato a Taranto l'1/7/61 residente a Statte (TA), via Galuppi 15
    Alessandro Marescotti nato a Taranto il 20/2/58 residente a Taranto, via Liside 28
    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)