Versione settembre 2019

Didattica digitale

Piccola guida per il docente di Lettere. Un PDF con vari spunti pratici, tratti dalla mia esperienza quotidiana in classe, realizzata spesso con mezzi limitati e adottando la strategia BYOD (bring your own device)
21 settembre 2019

Didattica digitale

Nella mia esperienza ho adottato la strategia BYOD (bring your own device) e nello specifico BYOP (bring your own phone). Non ho vietato in classe l’uso dello smartphone ma è stata incanalata in ambito didattico la magmatica gamma di abilità di questi studenti “nativi digitali”.

A differenza di quello che si pensa, in media gli studenti non hanno reali competenze digitali. Per quella che è la mia esperienza, i miei studenti hanno solo alcune abilità acquisite per imitazione. Non sanno sfruttare appieno l’Iphone o il grande archivio di app dei dispositivi Android. E quando propongo ad esempio di usare il cloud di Google Drive o di iCloud, con i relativi software, rimangono colpiti dalle potenzialità che non sfruttano.

Spesso non riescono ad agganciare le abilità digitali acquisite nella vita quotidiana e di relazione (in contesti di apprendimento informali e non formali, tipici delle community giovanili) alle conoscenze scolastiche. E quindi non si formano competenze per l’apprendimento scolastico.

Qui di seguito mostrerò alcune cose che si possono fare usando il cloud e i dispositivi portatili in classe.

In questa piccola guida, partendo mia esperienza personale di sperimentazione delle metodologie didattiche digitali, sintetizzo alcune linee di lavoro, evidenziando i punti di forza e le criticità.

Allegati

  • Didattica digitale

    Alessandro Marescotti
    655 Kb - Formato pdf
    Una piccola guida orientata in particolare verso i docenti di materie umanistiche (ma non solo)

    Licenza: CC Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0

Articoli correlati

  • L'esperienza di educazione ambientale come patrimonio culturale della comunità
    Ecodidattica
    Il lessico dell'Ambiente: Scuola, Taranto e Patrimonio

    L'esperienza di educazione ambientale come patrimonio culturale della comunità

    Nel libro di Maurizio Triggiani "Carichi di meraviglie: scuola & patrimonio" alcune pagine sono sull'esperienza di Ecodidattica. L'autore considera rilevante la capacità della comunità scolastica tarantina di fare memoria e cultura a partire dalla sofferenza di una città flagellata dall'inquinamento
    17 novembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • La scuola per il futuro, corso di educazione ambientale
    Ecodidattica
    Corso per insegnanti ed educatori dal 27 al 29 agosto presso l’Oasi di Cavoretto (TO) oppure online

    La scuola per il futuro, corso di educazione ambientale

    Casacomune propone la seconda edizione di una formazione per insegnanti ed educatori su cambiamenti climatici, biodiversità, conflitti ambientali, cibo e salute. Si offriranno spunti di riflessione su stili di vita e di azione incontrando testimoni di esperienze virtuose o di impegno collettivo.
    1 agosto 2021 - Casa Comune
  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Scritti di Giorgio Nebbia
    Ecodidattica
    Un'antologia a cura di Altronovecento

    Scritti di Giorgio Nebbia

    Giorgio Nebbia era un chimico e ha insegnanto merceologia all'Università di Bari. E' stato un ecologista fin dalla metà degli anni Sessanta e qui trovate in forma di antologia i suoi scritti che riguardano la storia dell’ambiente e dell’ambientalismo.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)