GDP - Contributi

Video Podcast

Video Podcast

Ultime novita'

Gallerie Fotografiche

Parco open?

Finalmente, dopo otto lunghissimi anni di chiusura permanente, incivile ed inspiegabile, dell’unica zona verde della città, i cittadini potranno riappropriarsene e ricominciare a goderne liberamente. Parco open? Vedremo se agli annunci incoraggianti seguiranno i provvedimenti concreti che i cittadini esasperati attendono da tempo.
23 luglio 2010 - Matteo Della Torre

Parco Open? (San Ferdinando di Puglia)

Oggi apprendiamo dal Corriere dell’Ofanto online che la Giunta Puttilli ha deciso (meglio tardi che mai!) di eliminare la recinzione metallica del Parco comunale “Giuseppe Di Vittorio” per aprirlo definitivamente al libero utilizzo da parte della cittadinanza. L’intervento di eliminazione della recinzione sarà affiancato da un potenziamento della pubblica illuminazione del Parco (si spera utilizzando la moderna ed ecologica tecnologia Led) e da un sistema di videosorveglianza. Finalmente, dopo otto lunghissimi anni di chiusura permanente, incivile ed inspiegabile, dell’unica zona verde della città, i cittadini potranno riappropriarsene e ricominciare a goderne liberamente. Parco open? Vedremo se agli annunci incoraggianti seguiranno i provvedimenti concreti che i cittadini esasperati attendono da tempo. Ma cautela vuole, alla luce, o meglio alle “ombre” della storia paesana, che sia più prudente per il cittadino muoversi circospetto ancora sul terreno della speranza, che, come si sa, è l’ultima a morire. Con i politici nostrani diffidare è d’obbligo. Questa amministrazione ci ha abituati a diverse “false partenze”, come quella dell’annuncio (Gazzetta del Mezzogiorno – 21.06.2008) dei 17 impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici pubblici non seguito dai fatti.

Matteo Della Torre

Per approfondire: San Ferdinando di Puglia: meno cemento, più verde pubblico! (video)
Articolo su Corriere dell’Ofanto

Note:

www.uomoplanetario.org

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies