Sociale

RSS logo

Mailing-list Volontariato

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Volontariato

...

    Diritti alla vita: il progetto del clan Agesci del Messina 4

    Il reportage fotografico denuncia e espressione del progetto
    31 agosto 2015 - Luciano Manna

    Pena di morte

    “Un criminale è un essere come gli altri, che in certe situazioni può diventare migliore nello stesso modo in cui voi ed io possiamo,in determinate circostanze, diventare peggiore .Diamogli una possibilità. Non consideriamolo come un essere irreparabilmente nocivo di cui bisogna sbarazzarsi ad ogni costo. Quando il nostro corpo è ammalato non lo distruggiamo, cerchiamo di guarirlo. Perché dovremmo distruggere gli elementi malati della società,anziché curarli?” Dalai Lama.

    In 40 Stati al mondo la pena di morte è ancora prevista dal codice penale ed utilizzata; 47 Stati mantengono la pena di morte anche per reati comuni ma di fatto non ne hanno fatto uso per almeno 10 anni; in 7 Stati è in vigore ma solo limitatamente a reati commessi in situazioni eccezionali, ad esempio in tempo di guerra; 101 Stati l'hanno abolita completamente.

    La comunità ritiene che nessun essere umano abbia il diritto di decidere di scrivere la parola FINE alle pagine della vita di un altro. Qualsiasi sia stato il crimine da lui commesso .Come proposta, assai piu “umana”, il clan ritiene si debbano intensificare i trattamenti riabilitativi all’interno delle carceri se non addirittura all’interno di appositi luoghi di recupero. Pertanto il clan si pronuncia ASSOLUTAMENTE CONTRARIO alla pena di morte.

    Questo progetto è il frutto di un anno di documentazione, confronto e impegno. Il clan "Il Timone" del Messina 4 ha scelto di affrontare il delicato tema del Diritto alla Vita e prendere delle posizioni ben precise su eutanasia, aborto e pena di morte. Queste foto concentrano ed esprimono ciò che siamo e pensiamo con la speranza che argomenti cosi importanti vengano affrontati nelle giuste sedi e siano sempre fonte di un confronto costruttivo volto a tutelare nel modo più giusto la vita di ogni essere umano. Il reportage fotografico è stato eseguito da Luciano Manna. Guarda il reportage completo

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies