PeaceLink Abruzzo

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    La recente scoperta di una vera e propria rete ‘ndranghetista, che ha cercato di dominare e opprimere la città di Francavilla e il circondario, è l’ultima (in ordine di tempo) dimostrazione che l’Abruzzo “isola felice” (come già scritto mesi fa) esiste solo nelle menti ipocrite di chi non vuol vedere, di chi vuol cullarsi in una pax borghese e disinteressata alle sorti comuni. La realtà dell’Abruzzo è questa da tantissimi anni.
    4 marzo 2017 - Alessio Di Florio
  • Sanità abruzzese, uscita dal commissariamento. Scusate ma non si riesce a festeggiare ...

    Sanità abruzzese, uscita dal commissariamento. Scusate ma non si riesce a festeggiare ...

    Grande enfasi ha accompagnato nei giorni scorsi la notizia dell’uscita ufficiale dell’Abruzzo dal commissariamento sulla sanità post-sanitopoli. Dall’attuale alla precedente maggioranza quasi una corsa ad accreditarsi i meriti dell’uscita da quello che è stato definito un tunnel. Ma per i cittadini, i malati, i meno abbienti di questa Regione purtroppo non c’è nulla da festeggiare. Perché per loro dal tunnel non c’è nessun uscita, ieri, oggi, e ancora domani e in futuro resta un calvario infinito, un peso enorme quotidiano.
    20 settembre 2016 - Alessio Di Florio
  • Peppino Impastato siamo noi, nessuno si senta escluso
    I santini delle commemorazioni offendono la memoria dell'Antimafia vera

    Peppino Impastato siamo noi, nessuno si senta escluso

    L'unica vera memoria rispettosa è il pretendere giustizia, lo svelare i meccanismi del Potere, con nomi, cognomi, trame, denunciando e mai tacendo. Peppino non è un santo per laici altari, è un fuoco che deve arderci dentro.
    7 maggio 2013 - Alessio Di Florio
  • Il 13 aprile Pescara ha difeso l'Adriatico
    NO al progetto Ombrina Mare 2 (video)

    Il 13 aprile Pescara ha difeso l'Adriatico

    Da tutto l'Abruzzo ci si è dati appuntamento per fermare l'installazione di una piattaforma petrolifera vicina alla costa. Cityrumors Web TV ha diffuso questo bel video
    16 aprile 2013 - Lidia Giannotti
Firmate e fate firmare!

Petizione online per salvare Punta Penna e la Riserva di Punta Aderci

Prosegue sul web la mobilitazione ambientalista, protagonista domenica scorsa di un presidio partecipatissimo e colorato
26 gennaio 2010 - Associazioni cittadine contro la cava

No alla Cava di Punta Penna

Link dove firmare la petizione:
http://firmiamo.it/controcavapuntapenna

 

TESTO DELLA PETIZIONE:

I sottoscritti cittadini chiedono alla Regione Abruzzo di non dare seguito al progetto di apertura di una CAVA SOTTOMARINA di fronte alla spiaggia di Punta Penna nella Riserva Naturale Regionale Punta Aderci, come richiesto da tutto il Consiglio Comunale di Vasto in data 18/01/2010.

Tale cava, destinata al ripascimento della costa abruzzese, prevede l'estrazione iniziale di 200.000 mc di sabbia con una potenzialità di 2.900.000 mc.

Senza entrare nel merito del ripascimento costiero come metodologia e sulla cui valenza ed efficacia sussistono numerosi dubbi, i sottoscritti cittadini ritengono che per un elementare principio di precauzione si debba evitare l'apertura di una cava proprio di fronte alla Riserva costiera di Punta Aderci, nel più integro tratto di costa abruzzese.

L'apertura della cava comporterebbe seri rischi per l'integrità "dell'Ultima spiaggia" abruzzese nonché pregiudicherebbe per mesi, se non per anni, la fruibilità balneare e naturalistica di quel tratto di mare.

L'estensione dell'area di cava chiude in lunghezza tutta la spiaggia di Punta Penna fino al Promontorio di Punta Aderci a circa 500 m dalla riva.

Stesse perplessità sussistono per la cava ad Ortona di fronte alla Riserva di Punta Acquabella.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)