Buone Nuove

RSS logo

Mailing-list Buone Nuove

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Buone Nuove

...

Articoli correlati

NO TAV

Almeno 50.000 manifestano tra le montagne contro l'Alta Velocità

Un corteo colorato e pacifico si snoda tra le montagne della bellissima Val di Susa. "Assedia" simbolicamente i cantieri dell'Alta Velocità, presidiati dalla polizia in assetto di guerra. Vuol dire no a un progetto insensato con alle spalle l'ombraq della Mafia e della speculazione. Ma la polizia e la disinformazione sono in agguato.
3 luglio 2011 - Olivier Turquet
Fonte: Pressenza http://www.pressenza.com - 03 luglio 2011

Val di Susa, 03/07/11 Appuntamento alle 9.00. La festa dei NO-TAV inizia colorata e multiforme, lo striscione delle autorità locali in testa. I vari cortei si snodano su un percorso co0ncordato in precedenza che vuole simbolicamente "assediare" i cantieri dell'alta velocità. Abbiamo un canale aperto con i manifestanti via internet, mandano notizie in diretta fino a mezzogiorno tutto è assolutamente pacifico.

Qualche manifestante tenta di andare verso il cantiere, presidiato dalla polizia in forze.

Qui cominciano degli scontri, la polizia spara lacrimogeni a caso nel bosco le agenzie cominciano a parlare di feriti, dei famosi "black block", i "cattivi" vestiti di nero che non si sa perché appaiono solo quando c'è da giustificare le violenze della polizia. Peccato che nessuno li abbia visti. Corre voce che la polizia stia usando proiettili di plastica.

Alle ore 18 quando scriviamo queste righe, i manifestanti stanno, nella stragrande maggioranza, prendendo la via del ritorno dopo una manifestazione che ha avuto un carattere assolutamente pacifico e nonviolento nonostante le provocazioni della polizia.

Una manifestazione che ha detto, una volta di più, che la galleria dell'alta velocità sotto le Alpi non ha il minimo senso e che le popolazioni della valle non la vogliono.

Note:

http://www.notav.eu

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)