CyberCultura

USA: il Massachusetts è pronto a bandire il riconoscimento facciale dall'ambito pubblico

Massachusetts: primo Stato a vietare alla polizia l'uso del riconoscimento facciale

Forze dell'ordine incluse. Una riforma che vieterà anche l'uso di proiettili di gomma e strette al collo
15 dicembre 2020
Rachel Sandler
Tradotto da Martina Di Carlo per PeaceLink
Fonte: Forbes - 01 dicembre 2020

Martedì, i legislatori del Massachusetts hanno approvato una legge di riforma della polizia che vieta l'uso del riconoscimento facciale agli enti pubblici e alle forze dell'ordine, facendo così un passo avanti per diventare il primo Stato a vietare la tecnologia come privacy e i sostenitori dei diritti civili protestavano sempre più contro il suo utilizzo.

Telecamere di sorveglianza Martedì, i legislatori statali sia al Senato che alla Camera hanno approvato il provvedimento, ma il Governatore Repubblicano Charlie Baker deve ancora firmare il disegno di legge.

Il divieto è rivolto agli enti pubblici e alle forze dell'ordine, ma ci sono delle eccezioni per l'uso del riconoscimento facciale da parte della polizia contro il database della patente di guida dello stato con un mandato o se le forze dell'ordine possano dimostrare, in una richiesta scritta, che la ricerca di riconoscimento facciale è utile a prevenire la morte di qualcuno o lesioni gravi.

Il registro dei veicoli a motore del Massachusetts dovrà inoltre pubblicare sul suo sito web il numero complessivo di ricerche di riconoscimento facciale eseguite su richiesta delle forze dell'ordine nel corso dell'anno civile precedente.

I critici del riconoscimento facciale affermano che la tecnologia non è abbastanza affidabile per essere nelle mani delle forze dell'ordine, ma anche se lo fosse al 100%, hanno dichiarato, si potrebbe facilmente fare un uso illegale del riconoscimento facciale.

Se verrà approvata la legge, il Massachusetts sarebbe il primo Stato a vietare l'uso pubblico del riconoscimento facciale, che è stato vietato solo in città come San Francisco, Oakland, Portland, Boston e altre città più piccole del Massachusetts. Il divieto di Portland è il più stringente nel paese perché alle aziende private è proibito utilizzare la tecnologia anche nelle aree pubbliche.

Le forze dell'ordine hanno respinto con decisione il provvedimento. La Coalizione di Polizia del Massachusetts ha criticato il disegno di legge per aver arrecato danno agli agenti.

Il più grande disegno di legge di riforma della polizia, che, quest'anno segue le proteste contro la violenza della polizia a livello nazionale, vieta agli agenti di polizia anche l'uso dei proiettili di gomma e strette al collo. Per mesi il provvedimento è stato bloccato nei negoziati in un acceso dibattito su questioni come l'immunità qualificata, che tutela gli agenti di polizia dalla responsabilità individuale per cattiva condotta. La proposta di compromesso finale apporta un cambiamento progressivo eliminando gli agenti che sono stati declassificati dallo stato di immunità.

Tradotto da Martina Di Carlo, revisione di Giacomo Alessandroni per PeaceLink. Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte (PeaceLink) e l'autore della traduzione.
N.d.T.: Titolo originale: Massachusetts May Become First State To Ban Police Use Of Facial Recognition

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)