Citizen science

Biobanche e regioni

9 dicembre 2016

Le Regioni, in base ad un accordo della Conferenza permanente Stato-Regioni del 25 Marzo 2009 sono responsabili della individuazione delle biobanche da certificare nell'ambito del territorio di competenza.

Diverse sono le regioni che si sono attivate nel settore delle biobanche: la Liguria, la Campania, la Sicilia, la Toscana, la Lombardia e la Puglia.

Ma cosa è una biobanca?

Su sito bbmri.it si legge:

"La Biobanca è una unità di servizio senza scopo di lucro, finalizzata a raccolta, processazione, conservazione e distribuzione di campioni biologici umani e di dati ad essi collegati, per ricerca e diagnosi. È ufficialmente riconosciuta dalle autorità sanitarie competenti, applica un sistema qualità  e  garantisce i diritti dei soggetti coinvolti".

E inoltre: "Le biobanche italiane sono prevalentemente orientate a malattia (oncologiche, genetiche, multispecialistiche) e sono organizzate in reti regionali e reti tematiche nazionali ed internazionali".

Esiste un elenco internazionale delle biobanche, con un suo sito.

Per altre informazioni sulle biobanche cliccare qui.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)