Citizen science

Open Data, citizen-science e ambientalismo

L'esempio di PeaceLink a Taranto e possibili campagne in Sicilia
Francesco Iannuzzelli12 giugno 2019
Francesco Iannuzzelli (Coordinatore Tecnico PeaceLink)
Fonte: Comitato No MUOS

In questa pagina si riportano per comodità i link inclusi nell'articolo di Francesco Iannuzzelli pubblicato dal Comitato No MUOS.

Note

  1. Per chi volesse evitare di dover copiare gli indirizzi Internet a mano, le note e i riferimenti presenti in questo articolo sono disponibili in formato digitale all’indirizzo peacelink.it/catania2019
  2. Per maggiori dettagli si rimanda allo statuto dell’Associazione PeaceLink https://www.peacelink.it/peacelink/associazione-peacelink-statuto
  3. "Ministro, mi guardi, questa è pubblicità ingannevole" (24/4/2019)
    https://www.peacelink.it/ecologia/a/46469.html
  4. "The European Pollutant Release and Transfer Register" (2006) https://www.eea.europa.eu/data-and-maps/data/member-states-reporting-art-7-under-the-european-pollutant-release-and-transfer-register-e-prtr-regulation-18
  5. “L'8,8% dell'inquinamento europeo da diossina proviene dall'Ilva di Taranto” (Daniele Marescotti - Redattore Sociale 22/4/2005) https://www.peacelink.it/ecologia/a/10787.html
  6. "Come abbiamo trovato la diossina nel formaggio” (5/3/2008) https://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/25341.html
  7. EcoChem PAS https://ecochem.biz/Particles/PASCompact.php
  8. "Cosa sono gli IPA?” (Alessandro Marescotti - 25/11/2016) 
    https://www.peacelink.it/ecodidattica/a/43824.html
  9. "Gli IPA cancerogeni nell'abitacolo dell'auto” (19/6/2011) 
    https://www.peacelink.it/consumo/a/34211.html
  10. “Characterizing the range of children's air pollutant exposure during school bus commutes” (8 Dicembre 2004) 
    https://www.nature.com/articles/7500414
  11. http://www.arpa.puglia.it/web/guest/previsioni_wind_days
  12. "Augusta: negato l’accesso ai dati sul monitoraggio della radioattività ambientale” (19/6/2019)
    https://www.peacelink.it/disarmo/a/46614.html
  13. "E' finalmente online il nuovo studio Sentieri” (Alessandro Marescotti - 5/6/2019)
    https://www.peacelink.it/ecologia/a/46571.html
  14. "Osservatorio Mortalità" (28/12/2018) https://www.peacelink.it/citizenscience/a/46000.html
  15. Luftdaten (in tedesco "dati dell'aria") https://luftdaten.info/
  16. Si veda il sito dello Jonix Linux User Group 
    https://www.jonixlug.altervista.org/jonixlug-aria-bene-comune/
  17. Che Aria Tira? - Progetto di citizen science per il monitoraggio dell'aria http://www.cheariatira.it/
  18. "L'amianto uccide ancora" https://www.peacelink.it/ecologia/a/47130.html
  19. https://www.arpa.sicilia.it/temi-ambientali/aria/
  20. https://www.arpa.sicilia.it/download/qualita-dellaria/
  21. "Outsourcing the Pentagon" (2004) 
    https://publicintegrity.org/topics/national-security/military/outsourcing-the-pentagon/
  22. "Windfalls of War" (2011)
    https://publicintegrity.org/topics/national-security/defense-spending/windfalls-of-war/
  23. Federal Procurement Data System https://www.fpds.gov/
  24. USAspending https://www.usaspending.gov/
  25. "I fornitori italiani del Pentagono" (Francesco Iannuzzelli - 13/9/2011)
    https://www.peacelink.it/disarmo/a/47019.html
  26. Per ottenere questi risultati, occorre registrarsi su https://www.fpds.gov/ e usare la seguente query: 
    sigonella  VENDOR_ADDRESS_COUNTRY_NAME:"italy"
  27. "A Toxic Threat: PFAS Contamination at Military Bases" (25/9/2018)
    https://www.ucsusa.org/center-science-and-democracy/preserving-science-based-safeguards/toxic-threat-pfas-contamination-military-bases
  28. "Distribuzione dei PFAS nelle acque italiane" (Stefano Polesello - IRSA-CNR)
    https://www.reach.gov.it/sites/default/files/allegati/5_Polesello_PFAS.pdf
  29. "Inquinamento Pfas in Veneto, il 65% dei cittadini controllati ha valori del sangue alterati" (Corrado Zunino - Repubblica 14/4/2019) https://www.repubblica.it/ambiente/2019/04/14/news/inquinamento_pfas_il_65_per_cento_dei_veneti_controllati_ha_valori_del_sangue_alterati-224036117/
  30. In questo caso occorre andare su https://www.usaspending.gov e cercare i contratti con parola chiave AFFF (Aqueous film forming foam, ovvero la schiuma degli estintori) e localizzazione "Italy"

Risorse

Per chi fosse interessato ad approfondire l'argomento degli open data e del loro uso, si segnalano alcune importanti iniziative in Italia e nel mondo.

La fondazione Openpolis raccoglie dati, in particolare relativi alla pubblica amministrazione, l'economia, i territori e le comunità locali, e pubblica regolarmente approfondimenti e inchieste a riguardo. Si consiglia di visitare il sito https://www.openpolis.it e di iscriversi alla loro newsletter.

Dataninja è un'azienda italiana che offre servizi di consulenza su dati aperti, analisi e visualizzazione dei dati. Offrono anche una serie di percorsi formativi sull'argomento, indirizzati sia ad aziende che a singoli. Distribuiscono una newsletter molto interessante https://www.dataninja.it/newsletter/it/ e si consiglia anche di seguirli nel relativo gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/dataninja/

Un'ottima introduzione al mondo del data journalism e della visualizzazione dei dati è il corso gratuito "Data Journalism and Visualization with Free Tools", disponibile in inglese, spagnolo e portoghese sul sito del Knight Center for Jornalism in the Americas https://journalismcourses.org/DATA0819.html. Il corso esplora l'uso di strumenti gratuiti per l'acquisizione, elaborazione e visualizzazione di dati, ed è particolarmente pensato per i giornalisti, senza richiedere competenze tecniche avanzate in materia informatica. I due istruttori, Alberto Cairo e Simon Rogers, sono due riferimenti molto importanti nel mondo del data journalism.

L'Istat (Istituto Nazionale di Statistica) offre un'interfaccia web per interrogare il proprio archivio su http://dati.istat.it/. Si tratta di una risorsa fondamentale per chiunque sia interessato agli aspetti demografici del nostro paese.

A livello europeo, l'Eurostat raccoglie i dati di tutti i paesi membri dell'unione e li rende disponibili su https://ec.europa.eu/eurostat/

Il M.I.T. (Massachusetts Institute of Technology) raccoglie una serie di links utili per chi è interessato a dati aperti nelle scienze sociali a questo indirizzo: https://libguides.mit.edu/socscidata  Un'iniziativa simile viene svolta dall'università di Harward sul sito https://dataverse.harvard.edu/, con particolare attenzione ai dati prodotti dai ricercatori.

Per dati demografici ed economici globali si consiglia il sito della World Bank dedicato agli open datahttps://data.worldbank.org/

Infine, gli stessi fornitori di servizi nel cloud come Amazon e Google ospitano registri di open data sulle loro piattaforme. https://aws.amazon.com/opendata/public-datasets/ per AWS e https://www.google.co.uk/publicdata/directory per Google

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.32 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)