I diritti di partecipazione dei cittadini dalla A alla Z

Dizionario di democrazia partecipativa

Il primo obiettivo di questo dizionario è quello di porre nuovamente al centro dell’attenzione
istituzionale e civile il tema della partecipazione
Fabiola De Toffol e Alessandra Valastro

Il primo obiettivo di questo dizionario è quello di porre nuovamente al centro dell’attenzioneistituzionale e civile il tema della partecipazione.

Il secondo obiettivo è quello di dimostrare l'utilità concreta degli strumenti partecipativi nella progettazione e attuazione delle politiche pubbliche complesse in contensi viariamente riconducibili a situazioni di crisi, ove il dialogo e la collaborazione fra amministrazioni e relative comunità possono indurre effetti ampiamente positivi in termini di trasformazione socio-istituzionale.

Il terzo obiettivo è quello di fornire strumenti di governo partecipato innanzitutto alle amministrazioni territoriali, in ragione del ruolo strategico che l'asse regione - enti locali può e deve assumere, tanto più nella fase istituzionale in atto.

Il quarto obiettivo è infine quello di fornire una panoramica di metodi e strumenti potenzialmente utili ad un sistema di governo partecipato che si ponga nella prospettiva delle migliori specificità della storia socio-politica della Regione Umbria, la quale vanta esperienze e riflessioni di grande livello in tema di pluralismo e partecipazione e nel contempo subisce i freni di una generale crisi istituzionale che fatica a trovare vie d'uscita.



Allegati

Articoli correlati

  • Per un'educazione trasformatrice
    Sociale
    Riflessioni sulla scuola e l'empowerment

    Per un'educazione trasformatrice

    Per formare le nuove generazioni alla cittadinanza attiva e globale e planetaria è necessaria la formazione di educatori che siano animati non da una cultura della trincea e dell’arroccamento, ma da una cultura degli avamposti e dunque del rischio, del cambiamento e della trasformazione.
    29 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Scuola e diritto alla pace
    Pace
    Riflessioni pedagogiche

    Scuola e diritto alla pace

    La scuola ha il compito di costruire un’alternativa, un baluardo e un’azione di contropotere, decostruendo e ricostruendo le idee, indicando ai giovani la possibilità di scegliere tra un pensiero conformista e allineato al potere e uno stile di vita libero e divergente
    24 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Empowerment, sostenibilità ambientale e cittadinanza attiva
    Cittadinanza
    A settembre entrerà in vigore la nuova legge sull’educazione civica

    Empowerment, sostenibilità ambientale e cittadinanza attiva

    Oggi non ci sarà il seminario online di PeaceLink sulla cittadinanza attiva. Riprenderemo a settembre. Ma durante questa “vacanza” vogliamo risistemare il materiale discusso nei webinar in modo da proporre nelle scuole delle schede operative per un curriculum innovativo di educazione civica
    29 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
  • PeaceLink per la scuola
    Scuola
    Un repository didattico digitale per gli insegnanti e gli studenti

    PeaceLink per la scuola

    Questo sito è molto consultato dal mondo della scuola e qui trovate strutturate risorse didattiche di vario tipo e utili a varie discipline
    Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)