Conflitti

Manifestazione nonviolenta contro il Muro

MO: arresti e percosse durante manifestazione contro il Muro a Bil'in

Bil'in (ovest di Ramallah)
22 luglio 2005
Operazione Colomba

Comunicato Stampa
22 luglio 2005
Israele – Territori Occupati Palestinesi

Manifestazione Nonviolenta contro il Muro: percosse e arresti per cittadini israeliani ed internazionali

Bil'in, Ramallah - Come da più di un mese a questa parte, si è svolta oggi a Bil'in (ad ovest di Ramallah), l'ennesimo tentativo nonviolento di fermare la costruzione del Muro. Palestinesi, ebrei israeliani e cittadini internazionali, si sono spinti fino allo schieramento dell'esercito israeliano a 500 metri dal cantiere. Per circa trenta minuti i manifestanti hanno sostato in maniera pacifica (in sit-in) davanti ai soldati. Poi l'esercito ha rimosso la manifestazione con calci, arresti e lancio di lacrimogeni. Nonostante Bil'in si trovi a 3 kilometri dalla Linea Verde (limite tra Israele e Cisgiordania) il Muro passa a meno di un chilometro dal paese e sta sottraendo per sempre alla gente del villaggio la metà delle loro terre. Sulla area che rimane tra il Muro e la Linea Verde è già in costruzione una serie di nuove unita abitative della colonia israeliana di Mod'in Illit. Alla manifestazione hanno partecipato anche volontari italiani, di cui alcuni di Operazione Colomba.

Operazione Colomba [Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII]

Note: http://www.operazionecolomba.org

Articoli correlati

  • Genocidio a Gaza, la fase più estrema di un lungo processo coloniale
    Latina
    Palestina-America Latina

    Genocidio a Gaza, la fase più estrema di un lungo processo coloniale

    Francesca Albanese ha presentato il suo ultimo rapporto sul massacro del popolo palestinese
    9 maggio 2024 - Giorgio Trucchi
  • Yeheli Cialic: “Israele, non possiamo restare a guardare. Il silenzio è complicità”
    Pace
    Parla un obiettore di coscienza israeliano

    Yeheli Cialic: “Israele, non possiamo restare a guardare. Il silenzio è complicità”

    Yeheli Cialic è il coordinatore di Mesarvot, una rete di giovani obiettori di coscienza israeliani. Lo abbiamo incontrato e intervistato a Bologna, dove ha partecipato a un evento organizzato da Assopace Palestina.
    30 aprile 2024 - Teodoro Palpacelli
  • Bavaglio nelle scuole sulla Palestina: la marcia indietro del ministro Valditara
    Pace
    Vince la resistenza degli insegnanti e degli studenti

    Bavaglio nelle scuole sulla Palestina: la marcia indietro del ministro Valditara

    Il mutato clima politico intorno alla questione palestinese costringe il Ministero dell’Istruzione e del Merito ad archiviare un procedimento disciplinare, avviato precedentemente, che attaccava la libertà d’insegnamento di un docente.
    15 aprile 2024 - Comitato contro il bavaglio nelle scuole sul genocidio in Palestina
  • La guerra contro la Palestina
    Palestina
    Incursioni dell’esercito casa per casa, distruzione di ospedali, infrastrutture ed edifici

    La guerra contro la Palestina

    Israele non sta solamente rispondendo ad una aggressione armata, ma sta attuando un piano articolato, peraltro perseguito negli anni con sempre maggiore determinazione, per rendere stabile ed espandere la sua impresa coloniale.
    5 aprile 2024 - Valeria Poletti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)