Banca Intesa: L'ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO 2003

Banca Intesa
Fonte: www.bancaintesa.it - 15 aprile 2004

- Dividendo di 4,9 centesimi di euro alle azioni ordinarie in circolazione e di 6 centesimi di euro alle azioni di risparmio, per un totale di 330 mln. di euro
- A tutti gli azionisti distribuite 318,5 mln. di azioni proprie per un controvalore di circa 1 miliardo di euro

L’Assemblea ordinaria di Banca Intesa, riunitasi oggi sotto la presidenza di Giovanni Bazoli, ha approvato il bilancio dell’esercizio 2003, che si è chiuso con un utile netto di 1.359 milioni di euro. All’Assemblea è stato anche presentato il bilancio del Gruppo al 31 dicembre 2003, che ha registrato un utile netto consolidato di 1.214 milioni di euro.

L’Assemblea ha approvato la distribuzione di un dividendo per azione di 4,9 centesimi di euro alle azioni ordinarie in circolazione e di 6 centesimi di euro alle azioni di risparmio per un totale di 330 milioni di euro.

L’Assemblea ha anche approvato l’assegnazione gratuita a tutti i soci di 318.486.977 azioni ordinarie Banca Intesa in portafoglio della società (procedendo alla cessione delle residue 727.771 azioni ordinarie in portafoglio secondo quanto deliberato dall’Assemblea del 17 dicembre 2002) nella misura di due azioni ordinarie, godimento 1° gennaio 2004, ogni 41 azioni Banca Intesa ordinarie e/o di risparmio possedute, con contestuale riduzione della riserva azioni proprie in ragione di 3,18 euro per ogni azione assegnata, valore corrispondente a quello di carico unitario nel bilancio al 31 dicembre 2003.

Tenendo conto di tale valore di carico (3,18 euro), l’assegnazione ai soci delle azioni proprie equivale alla distribuzione di un dividendo complessivo unitario di 20,4 centesimi di euro per le azioni ordinarie e di 21,5 centesimi di euro per quelle di risparmio (in confronto a 6,6 centesimi e 7,9 centesimi, rispettivamente, del precedente esercizio), con un pay-out complessivo di 1.343 milioni di euro, rispetto ai 434 milioni di euro del precedente esercizio.

Il pagamento del dividendo e l’assegnazione delle azioni proprie avranno luogo a partire dal giorno 22 aprile 2004, con stacco cedole il 19 aprile.

Articoli correlati

  • PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque
    Disarmo
    Intervista a Rossana De Simone di PeaceLink

    PeaceLink: liberiamoci dalla guerra ovunque

    Dal collettivo studentesco alla fabbrica. Rossana De Simone racconta la sua esperienza di giovane lavoratrice e delegata sindacale
    14 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Stop alla vendita di bombe all'Arabia Saudita?  Non proprio.
    Disarmo
    Come leggere una notizia giornalistica criticamente – un caso studio.

    Stop alla vendita di bombe all'Arabia Saudita? Non proprio.

    Secondo gran parte dei mass media, il governo M5S/Lega avrebbe fatto votare, mercoledì scorso alla Camera dei Deputati, uno “stop alle esportazioni di armi ai sauditi per l'uso in Yemen”. In realtà, le cose non sono andate proprio così. Vediamo perché.
    1 luglio 2019 - Patrick Boylan
  • Basta videogiochi violenti e armi ai bambini!
    Consumo Critico
    Videogiochi violenti, nerf, armi giocattolo

    Basta videogiochi violenti e armi ai bambini!

    La dipendenza da videogiochi violenti cresce tra i giovanissimi, con rischi evidenti. Ma non basta: dalle armi gioco iperrealistiche, ai film d'orrore, ma cosa insegniamo ai nostri bambini?
    20 gennaio 2019 - Linda Maggiori
  • Tradimento di Stato
    Alex Zanotelli
    Armi

    Tradimento di Stato

    Mettiamoci insieme, credenti e non, per un impegno serio contro la folle corsa agli armamenti, soprattutto nucleari, foriera di nuove e micidiali guerre.
    1 gennaio 2019 - Alex Zanotelli
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)