CyberCultura

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Accordo per la distribuzione di OpenOffice.Org

Durante la prima OpenOffice.org Conference Italiana PLIO e Assoprovider hanno annunciato un accordo di collaborazione per la distribuzione della suite libera per ufficio attraverso un sistema di mirror gestiti dagli associati ad Assoprovider.
23 maggio 2005 - Assoprovider

Milano, 20 maggio 2005 – Durante la prima OpenOffice.org Conference Italiana, che si è svolta oggi presso la sede Sun di Milano, PLIO (Progetto Linguistico Italiano Openoffice.org) e Assoprovider hanno annunciato un accordo di collaborazione per la distribuzione della suite libera per ufficio attraverso un sistema di mirror gestiti dagli associati ad Assoprovider. La collaborazione si svilupperà con la presenza di un link diretto dalla homepage del portale dell'associazione al sito italiano di OpenOffice.org, in un'iniziativa di affiliazione al sistema di mirror per gli associati Assoprovider ,e in una serie di marketing a supporto del programma di distribuzione.

“E' una grandissima opportunità ”, dice Riccardo Losselli, Maintainer del progetto italiano Openoffice.org e delegato ufficiale Assoprovider per i progetti OpenSource.

“Questo, infatti, permetterà agli utenti di scaricare nel più veloce dei modi ed utilizzare liberamente e gratuitamente una suite da ufficio al posto di alternative commerciali di costo elevato e non sempre giustificato”.

“L'open source consente di ridurre l'impatto dei costi di innovazione, e aumenta la capacità competitiva anche delle piccole e medie imprese”, dice GiovanBattista Frontera, Vice Presidente di Assoprovider.

Per Davide Dozza, Co-Maintaner del progetto Plio: “L'iniziativa permetterà agli utenti di scaricare liberamente software libero, che quindi non potrà che ricevere un ulteriore impulso nel suo processo di diffusione. Inoltre, questo contribuirà all'adozione di formati liberi e aperti, caratteristica distintiva di OpenOffice.org”.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)