Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

Articoli correlati

  • Un altro passo e anche in tribunale sarà… No MUOS?
    Il MUOS (Mobile User Objective System) è composto da cinque satelliti geostazionari e quattro stazioni terrestri, una delle quali è sorta a Niscemi, ed è gestito dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti

    Un altro passo e anche in tribunale sarà… No MUOS?

    Chieste 4 condanne e la confisca del sito nel processo per abusivismo e violazione della legge ambientale nella costruzione del sistema militare USA a Niscemi (Sicilia)
    17 febbraio 2018 - Alessio Di Florio
  • F-35

    F-35

    La cinica conclusione nella Relazione speciale sulla partecipazione italiana al Programma F-35 Lightning II della Corte dei conti e la cupa posizione dei sindacati confederali. Di fatto le forze aeree straniere che utilizzano l’F-35 saranno costrette a finanziare con 150 milioni di dollari i laboratori software degli Stati Uniti occupati quasi per il 50% da personale statunitense
    1 settembre 2017 - Rossana De Simone
  • Le bugie sull’Afghanistan
    Nessuna ricostruzione nonostante i 100 miliardi di dollari spesi dagli USA

    Le bugie sull’Afghanistan

    Un triste bilancio sulla missione USA in Afghanistan mentre Trump rilancia e promette "più uomini fino alla vittoria finale"
    24 agosto 2017 - Matthew Hoh
  • New York

    L'era atomica sta per finire - di Alfonso Navarra

    Oggi all'ONU si è varato un Trattato per proibire gli ordigni nucleari.
    7 luglio 2017 - Laura Tussi
Spionaggio

Echelon

Storia e funzionamento del sistema di intercettazioni elettromagnetiche denominato Echelon
4 novembre 2003 - Andrea Iolis (andrea.iolis@lucernaiuris.it)
Fonte: http://www.lucernaiuris.it/informatica/echelon.htm
Vi si legge: "Il Dott. Andrea Iolis è Vice Procuratore Onorario presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Roma ed è collaboratore della Cattedra di Teoria dell'Interpretazione ed Informatica Giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza"".

Voglio premettere che trattare di sistemi di intercettazione e violazione della riservatezza limitandosi ad un solo articolo è impossibile, perciò cercherò di dividere l'argomento in più parti.

Qui parlerò principalmente di ECHELON, successivamente scriverò un articolo su altri sistemi di intercettazione tra cui CARNIVORE, infine, chiarito di cosa trattiamo, valuterò le ripercussioni di carattere giuridico sul diritto alla riservatezza.

Dopo l'11 settembre gli Stati Uniti si sono accorti di essere terribilmente vulnerabili.

L'opinione pubblica USA però si è posta una domanda: “Possibile che i servizi segreti con tutti i mezzi sofisticati di cui dispongono non sono riusciti ad evitare la catastrofe?”

La verità non la scopriremo mai ma un'idea ce la possiamo fare parlando del sistema di intercettazione denominato “Echelon”.

Innanzi tutto facciamo un excursus storico. Nel 1943 USA e GB in piena seconda guerra mondiale stringono un accordo di cooperazione sulle intercettazioni e le codifiche che li porteranno a scoprire ENIGMA il codice criptato usato dai Tedeschi per comunicare con i sottomarini.

Scoprire i codici nemici vuol dire conoscere la propria strategia e prevenire le mosse.

Nel 1946 questo accordo viene ribattezzato UKUSA (United Kingdom Unites States of America) e accoglie altri 3 stati: il Canada, l'Australia e la Nuova Zelanda; obiettivo il Patto di Varsavia.

Oggi la guerra fredda è finita ma questa alleanza esiste ancora.

Cinque paesi controllano le comunicazioni mondiali.

Le principali stazioni di ascolto di intercettazione sono:

Leitrim (Canada)

Morwenstow (Gran Bretagna)

Waihopai (Nuova Zelanda)

Pine Gap (Australia)

La dislocazione delle basi sui 5 paesi membri permette una copertura del globo terrestre.

Queste basi fanno capo a 5 agenzie nei singoli paesi membri:

NSA (National Security Agency) degli USA 38.000 impiegati budget: 3.6 miliardi di dollari

GCHQ (Governement Communications Headquarters ) della GB 15.000 impiegati budget: 730 milioni di dollari

CSE (Comunications Security Establishment) del Canada 900 impiegati budget: 70 milioni di dollari

DSD (Defense Signal Directorate) dell'Australia 1000 impiegati budget: non disponibile.

GCSB (Government Comunications Security Bureau) della Nuova Zelanda 250 impiegati budget: 20 milioni di dollari.

Nel 1972 scoppia lo scandalo Water Gate. Il Washington Post rivela uno scandalo riguardante lo spionaggio sistematico dell'opposizione. L'opinione pubblica americana è scioccata sono scoperte due operazioni Shamrock e Minaret.

L'operazione Shamrock inizia nel 1946. Le tre più grandi compagnie di telecomunicazioni USA forniscono ai servizi segreti tutte le copie dei telegrammi in ingresso ed uscita dagli USA a campione se ne analizza 1 su 40. Questa operazione durerà più di 30 anni.

L'operazione Minaret inizia nel 1967: la NSA ascoltava pacifisti americani che manifestavano contro la guerra del Vietnam o per la parità dei diritti civili.

James Bambord giornalista USA dice che la legge si applica a tutti gli agenti ma non alla NSA che non ha bisogno di mandati per poter ascoltare le comunicazioni.

Lo scandalo Water Gate fermò dunque i progetti Shamrock e Minaret ma proprio in quegli anni il progetto Echelon ebbe un forte impulso.

La NSA e suoi partner ancora oggi continuano a intercettare le comunicazioni senza nessuna logica apparente e nell'illegalità.

Nel 1996 Niky Hager giornalista neozelandese, pubblica “Secret Power” un rapporto su Echelon soprattutto sul suo paese. Hager riuscì a penetrare nella stazione di ascolto Echelon di Waihopai e a guardare attraverso un vetro del centro operazioni. Non c'era nessuno solo elaboratori in funzione alla ricerca di comunicazioni interessanti.

Le intercettazioni sono soprattutto indirizzate sulle associazioni pacifiste internazionali soprattutto su Amnesty International per riuscire a capire quali siano i loro contatti e i loro progetti vengono effettuate anche intercettazioni su persone importanti come la Principessa Diana quando combatteva contro le mine anti-uomo, ma vi sono intercettazioni anche riguardo i programmi della Regina Elisabetta e del Papa. Il CSE sa molto della vita di queste persone.

Mike Frost ex agente canadese afferma che vengono intercettate tutte la comunicazioni tra il Quebec e la Francia per paura di rivolte.

Nel 1998 la Comunità Europea ordina un rapporto a Duncan Campbell (giornalista che per primo scrisse un articolo su ECHELON), da questo rapporto si scopre il funzionamento di ECHELON.

Il sistema è basato sull'intercettazione delle comunicazioni attraverso i normali satelliti commerciali, le stazioni di intercettazione situate in modo da coprire il globo raccolgono le informazioni ed elaborano quelle interessanti e le trasmettono direttamente alla NSA.

I segnali inviati ai satelliti commerciali possono essere captati a terra in un vasto raggio di azione il principio di ECHELON e installare stazioni di ascolto con parabole in aree in cui è captabile il segnale rimandato dai satelliti.

Nell'est dell'Inghilterra vi è Morwenstow la base che ascolta il maggior numero di comunicazioni mondiali; la sua costruzione risale agli anni '70 con la costruzione di due parabole. Oggi la zona contiene più di 20 antenne paraboliche indirizzate su altrettanti satelliti.

Duncan Campbell ha fatto un esperimento, si è recato lungo la recinzione della base di Morwenstow ha montato una piccola antenna satellitare ed uno scanner di radiofrequenze dopo di che ha indirizzato l'antenna secondo l'orientamento di quelle della base di Morwenstow, a questo punto è riuscito ad intercettare migliaia di comunicazioni voce e dati comprese comunicazioni provenienti da navi ed aeromobili il giornalista aveva costruito un Echelon in miniatura, il suo sistema però poteva ascoltare solo una comunicazione per volta. Questo significava due cose:

1) che è possibile ascoltare di tutto e che nessuna comunicazione è sicura;

le basi Echelon centinaia di volte più potenti ascoltano più canali dello stesso satellite.

Echelon è come un aspirapolvere, che aspira tutte le comunicazioni le elabora ed espelle quelle inutili.

I computer elaborano le comunicazioni in diverso modo:

Attraverso la ricerca di parole chiavi memorizzate in appositi dizionari, questo tipo di ricerca è detta “intelligenza semantica”

Attraverso numeri di telefono sotto controllo;

Attraverso le intercettazioni di un timbro di voce intercettando tutte le comunicazioni di un certo individuo (sistema Voice Cast che portò all'arresto del narcotrafficante colombiano Escobar nel dicembre del 1993)

Come un motore di ricerca scannerizza le pagine web Echelon scannerizza le nostre comunicazioni.

Il tutto però sta' nell'attivare il sistema, infatti se io comunico attraverso il telefono senza nominare nessuna parola contenuta nel dizionario, Echelon scarterà la comunicazione classificandola come non interessante.

Il dizionario è compilato da ogni paese membro a seconda degli interessi.

Wayine Madsen ex agente della NSA ha descritto la struttura interna dell'agenzia di cui faceva parte.

La NSA è la più grande agenzia di spionaggio del mondo più grande di tutte le agenzie messe insieme. Dei 38.000 impiegati circe 20.000 lavorano nella sede centrale che si trova tra Baltimora e Washington, la NSA raccoglie tutti i dati sensibili Echelon nel mondo e ridistribuisce solo quelli che desidera. La NSA è il più grande reclutatore di matematici del mondo, creata nel 1952 da una direttiva segreta del Presidente Harry Truman come agenzia di contro-spionaggio e di protezione delle comunicazioni governative e militari, ma soprattutto come agenzia di spionaggio. Si dice che la NSA sia infiltrata nella Commissione speciale ONU in IRAQ.

La NSA copre tutti i campi delle tecnologie di informazione militari e civili: criptaggi, intercettazione elettromagnetici ed altri sistemi di comunicazioni nonché ha una divisione denominata “combattimento, nucleare e spaziale”.

Nel 1993 viene pubblicato un testo sulla NSA di James Bamford che riuscì a penetrare nella sede della NSA.. Chi lavora alla NSA ha tutta la vita sotto controllo, se deve andare dal dentista deve andare da uno indicato dall'agenzia, e puoi sposarsi solo previa autorizzazione, nonché puoi avere solo limitati contatti con l'esterno tanto che la sigla NSA viene anche detta (No Such Agency (questa agenzia non esiste) o Never Say Anything (non dire niente) )

Tutti i documenti alla NSA vengono stampati, studiati e poi distrutti con dei macchinari che trasformano la carta in pasta di carta e poi in cartone, il cartone viene poi venduto per creare scatole per pizze e questo fa incassare alla NSA circa 600.000 dollari l'anno! Pizze incartate con documenti segreti!

Oltre alle intercettazioni viste fin ora ve ne sono altre effettuate dal consorzio Echelon.

Infatti in diverse Ambasciate dei paesi membri sono installate apparecchiature per le intercettazioni elettromagnetiche locali tutte queste apparecchiature sono state supervisionate da Mike Frost. Le apparecchiature arrivano sul posto attraverso valigie diplomatiche si montano e si comincia ad intercettare; bastano una piccola antenna, un ricevitore e un registratore poi bisogna solo ricordarsi di girare la cassetta quando termina. Per fare questo basta l'ultimo piano di un'Ambasciata ed una dozzina di impiegati. Un sistema di ascolto sofisticato è per esempio presente a Parigi e a Tokio. Le Ambasciate sono un luogo ideale data la protezione diplomatica e la possibilità di captare le comunicazioni locali di un paese soprattutto quelle politiche e militari, comprese le comunicazioni delle altre Ambasciate.

Le comunicazioni che avvengono tramite cavi sottomarini possono essere anch'esse intercettate nel 1971 un sottomarino USA riuscì a registrare le comunicazioni passanti attraverso un cavo militare russo attraverso un sensore posato sul cavo stesso.

Nel 2004 la US Navy metterà in servizio il sottomarino J. Carter che, a detta di Duncan Campbell, spierà per conto della NSA i cavi sottomarini.

Tornando ai segnali radio, quelli ad alta frequenza sono facilmente intercettabili. Le onde radio riflettono tra la ionosfera e la terra attraversando il globo e la loro intercettazione è possibile fin dagli anni '60 grazie a strutture cilindriche di 400 metri di diametro dette “elefanti”. Un segnale emesso in Europa può essere captato in Sud Africa.

Le comunicazioni attraverso microonde (come quelle interurbane e cellulari) si propagano in linea retta da antenna ad antenna a distanza di 30-50 chilometri e sono possibili di intercettazione.

Alla fine degli anni '60 gli americani si sono resi conto che l'energia delle microonde salgono in linea retta e si perdono nello spazio. Attraverso un satellite di intercettazione si possono captare questa comunicazioni. I satelliti possono arrivare a costare un miliardo di dollari e gli USA sono gli unici a poter disporre di questa tecnologia.

Con la fine della guerra fredda le intercettazioni Echelon si sono spostate su altri fronti soprattutto verso il Giappone. La Nuova Zelanda ad esempio non ha necessità di spiare il Giappone come afferma Nicky Hager. Tutte le intercettazioni vengono perciò inviate direttamente negli Stati Uniti che spiano le Ambasciate giapponesi, inoltre la Nuova Zelanda da anni spia la Francia ( Nuova Caledonia, Tahiti e soprattutto Mururoa) per gli esperimenti nucleari. Per fare questo un intero gruppo della GCSB è composto da francofoni; tutto ciò perché USA e GB vogliono conoscere il programma nucleare francese.

Ufficialmente si parla di terrorismo e comunismo ma in realtà ciò non è vero si tratta di spionaggio industriale.

Nel Regno Unito è vietato controllare i propri cittadini e per questo nel 1983, per poter spiare due ministri, fecero fare il lavoro alla NSA e poi si fecero consegnare il materiale. Naturalmente nessun paese ammetterà di poter spiare i propri cittadini avvalendosi dei servizi di un altro paese ma ciò avviene regolarmente

L'alleanza UKUSA ha obiettivi soprattutto di carattere economico.

Nel 1993 il principale obiettivo del Presidente Clinton era quello di far ripartire l'economia dopo la morte del comunismo, la nuova guerra era quella economica dove gli amici di ieri divennero i nemici di oggi e l'obiettivo: portare le esportazioni a 1.000 miliardi di dollari.

Nel 1994 la Boeing prende l'appalta della Saudia Air Lines. In quel periodo Fred Stock lavorava per conto CSE a diretto contatto con la NSA e spiegò in un intervista alla televisione francese la manovra che portò la Boeing all'accordo con la Saudia AL e come fu bruciata l'offerta della Airbus.

La NSA ufficialmente non lavora né per la Boeing ne per nessuna compagnia aerea ma solo per il governo USA. Le informazioni commerciali vengono date al Dipartimento del Commercio e una sezione speciale del dipartimento creato da Clinton le recupera (insieme ad altre informazioni provenienti da tutti i dipartimenti), e le usa per consigliare i termini di contratto e la politica di esportazione alle società americane. Il Dipartimento per il commercio sul sito internet ha anche una sezione “Helping U.S. Companies – Win Contracts Aboard” (Aiuto alle Società Statunitensi – Vincere i contratti all'estero) e su una targa fuori dal dipartimento del commercio c'è scritto: “Il commercio tra le nazioni deve essere giusto ed equilibrato” oggi questo non è più vero.

Questa politica porta i suoi frutti nel 1994: conquista di 70 mercati importanti 17 miliardi di dollari esportati.

Il Dipartimento certo non dirà: “abbiamo ascoltato i vostri avversari e l'offerta da fare è questa” dirà piuttosto: “abbiamo visto la vostra offerta ma vi consigliamo di abbassarla di un tot per cento se volete sperare di vincere l'appalto”, darà solo dei consigli e i manager della società se sono un po' intelligenti capiscono.

James Woolsey direttore dal 1993 al 1995 della CIA oggi avvocato a Washington nega ogni legame tra il Dipartimento del Commercio e la NSA.

Nel 1994 il Brasile lanciò un'offerta internazionale per la realizzazione del progetto SIVAM un controllo radar dell'Amazzonia, un progetto di 1,4 miliardi di dollari Thomson-CSF fece la sua offerta migliore di quella di una società USA, la Raytheon ma nel febbraio del 1995 venne annunciata la scoperta da parte della CIA, attraverso intercettazioni, di un giro di corruzione in Brasile per favorire la Thomson-CSF. Per questo la società venne estromessa dalla gara e Raytheon ottenne l'appalto ma alcuni mesi dopo la stampa brasiliana pubblicò diversi articoli nei quali si affermava che la stessa società americana aveva corrotto degli ufficiali brasiliani.

Wayne Madsen non crede al potere di controllo del Congresso degli USA infatti la commissione di controllo dei servizi segreti è presieduta da un deputato della Florida che è un ex membro della NSA. Ora è da chiedersi come può la commissione lavorare serenamente.

Fred Stock ex agente del CSE ricorda che in Canada non vi è nessuna commissione di controllo sulla CSE e inoltre è assurdo che la CSE risponda esclusivamente alla NSA.

Nel 1996 Niky Hager mostra il suo testo “Secret Power” prima della pubblicazione all'ex Primo Ministro Neo Zelandese ('84-'89) David Lange che aveva autorizzato la costruzione della base di Waihopai. L'ex Primo Ministro si dice scandalizzato e si rende conto che la Nuova Zelanda fa parte di un sistema internazionale di ascolto; questa affermazione Hager l'ha riscritta nella prefazione del libro.

I Governi hanno lasciato fare e quando hanno deciso di riprendere in mano la situazione si sono accorti che era ormai tardi e quello che era legale è divenuto illegale.

Siamo tutti obiettivi possibili soprattutto, imprese e governi

Fred Stock ha deciso di reagire e la CSE ha cercato di bloccarlo facendolo passare anche per uno psicopatico. Nel 1993 Stock lascia la CSE e decide di far conoscere al Parlamento i lavori della CSE. Stock ha scritto a tutti i parlamentari, all'inizio nessuno rispose seriamente ma nel 1998 dopo cinque anni venne aperta una inchiesta. Nel 2000 l'inchiesta portò alla scoperta che la CSE aveva effettuato dei controlli illegali sui cittadini. Sono passati due anni e nessun provvedimento è stato ancora preso Fred Stock però non può più lavorare.

In Inghilterra vi è la più grande base della NSA fuori dagli USA “Menwith Hill” dove lavorano circa 2000 persone, 1500 dei quali statunitensi, un gruppo di donne che sono contro questa presenza USA sono riuscite a penetrare nella base, sono state più volte arrestate ma nonostante tutto sono riuscite ad impossessarsi di diverso materiale che hanno portato a conoscere più di 250 sistemi operanti nella base. Tutto il materiale proviene direttamente dalla NSA. Vi sono altre strutture della NSA in Gran Bretagna come Chiksands.

Nel 1994 furono poste delle roulotte proprio di fronte alla base e furono organizzati dei sit-in tutto per poter far reagire l'opinione pubblica.

Nonostante la pacifica protesta, mentre la base di Menwith Hill continua a funzionare.

Nell'ottobre del 1999 alcuni attivisti proposero su Internet un Jam Echelon Day scopo era quello di bloccare il sistema di controllo inviando milioni di E-mail contenenti parole chiavi, infatti in questo modo il sistema è costretto a memorizzare tutte le E-mail fino ad arrivare alla saturazione ed al blocco. Ma il sistema Echelon è preparato anche a questo scopo, può essere settato ad esempio al blocco di E-mail che contengano almeno 5 parole chiavi e scartare le altre.

Le società intanto si proteggono contro lo spionaggio industriale attraverso sistemi di criptaggio delle telecomunicazioni, vi sono poi altri accorgimenti come non lavorare su mezzi di trasporto e di distruggere i documenti dopo letti.

Come affermato da Nicky Hager in “Secret Power”: “La semplicità del sistema ECHELON sta' nel fatto che sia i singoli individui che i Governi e le società non usano sistemi di criptaggio”

I sistemi di protezione adottati dai diplomatici vengono usate anche dalle imprese.

Un sistema di criptaggio che va' per la maggiore è il PGP1 “Pretty Good Privacy”, un potente sistema di criptaggio garantito come inviolabile realizzato, da Phil Zimmermann

Nel 1998 l'Assemblea Nazionale francese decise di reagire allo spionaggio industriale, venne aperta una inchiesta su Echelon. Anche la Comunità Europea decise di reagire dopo il rapporto di Duncan Campbell e di Steave Write rapporto che mette in evidenza come lo spionaggio americano sia finalizzato al guadagno. Nel giugno del 2000 il Parlamento Europeo crea una commissione temporanea di inchiesta su Echelon un organo però senza nessun potere. Nel 2001 la commissione si reca a Washington per parlare con il direttore della NSA e della CIA ma all'ultimo minuti gli appuntamenti sono revocati e la delegazione rientra in Europa e il presidente della commissione, il portoghese Carlos Coelho, afferma che il rinvio all'ultimo momento di una riunione programmata da mesi non fa che rafforzare i sospetti.

Naturalmente non esiste solo il consorzio UKUSA ad esempio la Francia e la Germania hanno un loro sistema di controllo come il Giappone, Russia, Cina, Israele, nel mondo ci sono circa 50 paesi con sistemi di ascolto, ci sono anche paesi piccoli che acquistano apparecchiature di intercettazione come il Pakistan, apparecchiature poi usate anche dai paesi che le vendono (USA).

Duncan Campbell afferma che le intercettazioni non conosceranno limiti e rappresenteranno il potere del futuro.

Le varie inchieste su Echelon hanno portato al risultato che tutti ascoltano e perciò nessuno può denunciare seriamente gli avversari.

Yves Bonnet ex direttore della DST (1982 al 1985) il servizio segreto francese afferma che esiste un Echelon europeo. Ieri l'equilibrio era dato dall'armamento nucleare oggi è dato dalla potenza di ascolto. Il problema principale rimane però la creazione di un servizio segreto europeo per fare questo tutti i paesi membri si devono unire. Ma alcuni paesi tengono una posizione ambigua, infatti la Gran Bretagna e la Germania accolgono sul loro territorio basi di intercettazioni USA (Menwith Hill in GB, Bad Aibling in Germania), questi paesi devono fare una scelta, la Germania ha scelto di chiudere la base di Bad Aibling ma la NSA potrà effettuare le stesse operazioni da Menwith Hill.

Nel settembre 2001 la Comunità Europea con una risoluzione ha invitato GB e Germania a rispettare la Convenzione dei Diritti dell'uomo.

Gerhard Schmid europarlamentare tedesco e relatore della commissione Echelon afferma che nessuno fermerà Echelon e che la commissione non ha motivo di esistere in quanto non ha potere di intervenire può solo studiare il fenomeno e mettere in guardia dai pericoli.

Gli USA con la loro tecnologia attraggono paesi che vogliono un sistema di intercettazione espandendo così il loro controllo sul globo.

12 ottobre 2000 Port Aden (Yemen) attacco kamikaze contro la USS Cole: 17 morti e 30 feriti.

11 settembre 2001 USA attacco kamikaze contro le torri gemelle di New York ed il Pentagono: più di 3.000 morti.

Maggior indiziato Osama Bin Laden ancora in libertà.

I servizi segreti non sono una scienza esatta.

In realtà la NSA non può intercettare tutte le comunicazioni questo sarebbe possibile in teoria ma in pratica ciò non avviene, tutto è ascoltabile ma c'è anche da dire che i terroristi usano l'elettronica il meno possibile quindi il metodo migliore è il vecchio metodo di infiltrare spie, l'elettronica è importante ma non è tutto.

Per spiegare l'11 settembre si susseguono varie spiegazioni, come il criptaggio, il grande volume di comunicazioni internazionali (i controlli sono a campione) le comunicazioni attraverso fibre ottiche o cartacee,va anche detto che noi dei servizi segreti sappiamo solo quello che viene fatto filtrare.

I fatti dell'11 settembre probabilmente sono avvenuti perché stavano ascoltando altre comunicazioni.

1Vedere:

http://www.pgp.com/

http://www.pgp.net/pgpnet/

http://www.animatedsoftware.com/hightech/philspgp.htm


Note:

PACIFISTI SPIATI DA ECHELON http://lists.peacelink.it/disarmo/msg00612.html

ECHELON. IN USA IL CENTRO DI RICERCA SULLA PRIVACY CHIEDE DI SAPERE SE CI SONO DOSSIER SU CITTADINI AMERICANI E LANCIA UNO STUDIO SULLE INTERCETTAZIONI CONDOTTE DALLA NSA
http://www.privacy.it/newspri19991203.html

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)