Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

Articoli correlati

Incendio a bordo nel sottomarino nucleare statunitense Uss Miami della Sesta Flotta. Lettera del Comitato Danilo Dolci

Di ritorno dall'Italia, l'Uss Miami era in Rada a Portsmouth per lavori di manutenzione e aggiornamento che sarebbero dovuti durare 20 mesi
29 maggio 2012 - Rossana De Simone

incendio USS Miami

Il Dipartimento della difesa Usa ha reso noto che un incendio ha gravemente danneggiato i compartimenti anteriori dell'Uss Miami, un sottomarino nucleare all'ancora presso le installazioni portuali militari di Portsmouth, provocando il ferimento di sette membri dell'equipaggio http://www.navy.mil/search/display.asp?story_id=67373 

I vigili del fuoco di 12 diversi dipartimenti hanno lottato contro le fiamme per un'intera notte, riuscendo a domarle nella mattinata di giovedì, 24 maggio. L'incendio avrebbe risparmiato il comparto propulsivo, ma avrebbe irreparabilmente danneggiato gli alloggi dell'equipaggio, il ponte di comando e le baie di lancio dei siluri. Sebbene la marina non abbia ancora completato una valutazione dei danni, si sospetta che l'incendio possa rendere il sottomarino del tutto inservibile. Di ritorno dall'Italia, l'Uss Miami era in Rada a Portsmouth per lavori di manutenzione e aggiornamento che sarebbero dovuti durare 20 mesi.

The submarine had completed a five-month deployment “where the ship and crew conducted maritime security operations and theater security cooperation efforts in the U.S. Sixth Fleet area of responsibility,” according to the Portsmouth website. The Sixth Fleet is based in Italy and operates in the European and African areas.
http://www.latimes.com/news/nation/nationnow/la-na-nn-nuclear-sub-fire-20120524,0,2093778.story
http://www.eucom.mil/organization/our-forces/us-navy-europe

Tale incidente ci ricorda che è tutt’altro che teorico il rischio di emergenza nucleare nei porti italiani in cui sostano unità navali militari a propulsione nucleare nei porti italiani:
http://www.peacelink.it/disarmo/docs/877.pdf

Lettera del Comitato Danilo Dolci

Da: comitatodanilodolci@libero.it
Data: 28/05/2012 13.02
Ogg: Incendio a bordo di un sottomarino nucleare statunitense - richiesta
informazioni

All'assessore Umberto Laureni

Salve, rinnoviamo la richiesta di notizie in merito alle mozioni per
l'abolizione del Porto nucleare militare di transito, approvate da diverse
Amministrazioni locali della Provincia, e da noi consegnate a Lei e alla
vicesindaco Martini alla vigilia dell'approvazione della mozione per la
2020 Vision (per un mondo libero da armi nucleari) da parte del Comune di
Trieste.
Facciamo presente che alla recente Tavola della pace tenutasi in Provincia,
l'assessore Tarlao ha reiterato l'intenzione espressa il 10 dicembre
davanti ai sindaci italiani sloveni e croati nella sala Consiglio di piazza Unità, di unificare le mozioni dei vari Enti locali per la trasmissione alle Autorità competenti delle decisioni prese.
Ricordando che l'argomento riguarda anche l'aggiornamento e la diffusione
dei Piani di emergenza in caso d'incidente nucleare militare in porto,
rimaniamo in attesa di comunicazioni rinnovando la richiesta di consultazione fra i soggetti interessati anche per combattere positivamente, la segretezza e una malintesa riservatezza che hanno fin qui contraddistinto il comportamento delle Istituzioni in materia.
Ricordiamo che per ottenere i lacunosi Piani di emergenza attuali dovuti
per legge e per le direttive europee abbiamo dovuto attendere diversi anni.
Le giriamo nel contempo dalla rete la notizia dell'ennesimo incidente a un
mezzo militare a propulsione nucleare proveniente dall'Italia.

Cordialmente, Alessandro Capuzzo
Comitato pace convivenza e solidarietà Danilo Dolci
Tavola della Pace Friuli Venezia Giulia

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)