Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    G8 ambiente

    Alternativa al G8 Ambiente

    Sono sempre pochissimi a decidere per tutti, in ogni campo. Iniziamo a fare proposte, iniziamo a decidere noi qualcosa
    22 dicembre 2008 - Simone Galanti
    Fonte: I pensieri di una mente sopra le righe - 22 dicembre 2008

    A fine Aprile 2009, più precisamente dal 17 al 19, si terrà a Siracusa il G8 Ambiente, in cui i ministri dell'ambiente degli otto paesi più industrializzati del pianeta più quelli di paesi come India, Cina, Brasile, Messico, Sud Africa, Australia, Indonesia, Corea del Sud, co protagonisti di domani, si riuniranno per decidere, o quanto meno per discutere, a proposito di fonti alternative di energia e risparmio energetico, ma il tutto sarà ovviamente gestito secondo il loro punto di vista, saranno loro a decidere cosa è meglio per il pianeta, e poco importa se ciò sia vero o meno o sia solo un modo come un altro per coprire interessi personali e non, verrà data più voce a chi l'ambiente lo vive sulla carta sotto forma di complicate relazioni scritte da esperti di tutti i generi piuttosto a chi l'ambiente lo protegge e vi si immerge ogni giorno, sarà più importante il pensiero di chi si occupa dell'ambiente solo per un incarico (ovviamente finito il suddetto incarico finirà anche l'interesse) piuttosto di chi all'ambiente è intimamente legato da un rapporto per certi versi quasi simbiotico.
    Personalmente non ci stiamo, e non potremmo mai starci, l'ambiente siamo noi, ognuno di noi lo vive, ne è parte, e come tali dovremmo avere voce in capitolo, esattamente come i personaggi che si riuniranno per decidere al posto nostro!
    Non abbiamo intenzione di protestare o di ergere barricate fra noi e loro, perchè non è più il tempo di dire cosa non vogliamo o quanto sia ingiusto quel che accade, quanto di dire quel che noi vogliamo e di proporre idee alternative.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)