Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Riconversione ecologica dell'economia

15 Articoli
  • "L'Ilva produce più danni alla salute dei cittadini che benefici al territorio"
    Il presidente dell'Eurispes si è espresso per la chiusura dell'acciaieria Ilva di Taranto

    "L'Ilva produce più danni alla salute dei cittadini che benefici al territorio"

    "È significativo - rileva il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci - che un ente di ricerca indipendente ragioni in questi termini rispetto alla tenuta di un progetto economico che sta mostrando tutti i suoi limiti. È il mercato che ci sta indicando quanto sia urgente provvedere a un’alternativa”.
    15 maggio 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • SuperBonus, un intero quartiere efficientato
    Iniziati i lavori delle prime palazzine

    SuperBonus, un intero quartiere efficientato

    Meno consumi, meno impatto ambientale, più comfort per decine di famiglie. Iniziato il cantiere della sostenibilità a Martina Franca, in provincia di Taranto.
    23 aprile 2021
  • Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Siamo energia
    Le comunità a energia rinnovabile

    Siamo energia

    Le salite e le discese nel passaggio del potere alla gente nella Valle di Chamonix
    6 novembre 2020 - Zoe Hart
  • Dall'acciaio all'orto bio
    Florenville (Belgio) e Mont-Saint Martin (Merthe-et-Moselle), reportage

    Dall'acciaio all'orto bio

    La storia di Jean-Claude, l'operaio siderurgico divenuto orticoltore biologico.
    14 gennaio 2020 - Franck Dépretz
  • Il «Green Deal» europeo crede ancora nella crescita verde
    L'obiettivo della riduzione di emissioni di CO2

    Il «Green Deal» europeo crede ancora nella crescita verde

    La nuova presidente della Commissione Europea annuncia il nuovo ambizioso «Green Deal»: previsti 1000 miliardi di euro in 10 anni, pari a un quarto del budget dell'Unione. Ma la crescita economica resta in programma, tra plausi e critiche.
    12 dicembre 2019 - Mathilde Dorcadie
  • Business e diritti umani: 6 seminari per il terzo settore
    Continua la collaboraborazione di Peacelink con Mani tese

    Business e diritti umani: 6 seminari per il terzo settore

    Mani Tese, Oxfam Italia, Fondazione Finanza Etica, Action Aid Italia, Human Rights International Corner e WWF Italia propongono un ciclo di 6 seminari di “knowledge & capacity building” per associazioni e ONG
    24 febbraio 2019
  • Svezia, primo paese libero dal petrolio
    Un articolo di Maria Rita D'Orsogna

    Svezia, primo paese libero dal petrolio

    Alla base della politica del primo ministro svedese c'è il principio di precauzione che protegge i bambini dal rischio di crescere in ambienti tossici
    7 dicembre 2015 - Lidia Giannotti
  • Pesca-turismo e riconversione economica

    La riconversione di Taranto attraverso il mare

    Permettere ai turisti di salire a bordo di pescherecci opportunamente attrezzati e trasformarsi per un giorno in pescatori provetti: questo è il pesca-turismo
    16 giugno 2015 - Massimo Ruggeri
  • Le politiche attive per il lavoro a Taranto

    I materiali del seminario "Riqualifichiamo gli operai ILVA e i disoccupati di Taranto con i fondi strutturali?"

    Quante risorse ha il Fondo Sociale Europeo e il POR Puglia 2014 - 2020 e in quali settori potrebbero essere formati gli operai ILVA e per dare maggiori opportunità di lavoro ai tarantini?
    19 gennaio 2015 - Fulvia Gravame
  • Un progetto condiviso per il futuro della città
    PeaceLink raccoglie l'appello della Camera di Commercio di Taranto per creare un think tank che elabori le idee di un nuovo sviluppo

    Un progetto condiviso per il futuro della città

    Mentre nel mondo si costruisce una nuova prospettiva di sviluppo con la wiki-economia, l’open source e la condivisione delle innovazioni della terza rivoluzione industriale, a Taranto siamo fermi al carbon coke della prima rivoluzione industriale.
    2 novembre 2014 - Alessandro Marescotti
  • Un piano B per rilanciare l'economia di Taranto
    Intervento sulla Gazzetta del Mezzogiorno, sezione di Taranto, con qualche integrazione

    Un piano B per rilanciare l'economia di Taranto

    La conversione dell'economia tarantina è possibile. Basta volerlo e usare bene i fondi europei. Prendiamo esempio da Pittsburgh, dove il sindaco può affermare: Noi impieghiamo più persone a Pittsburgh di quante non ne abbiamo mai avute"
    31 agosto 2014 - Fulvia Gravame
  • Common library

    Allegati alla tesi Alberto Sotirios D'Acquisto "Un futuro per Taranto - Strategie per Smart city e Giochi Olimpici estivi

    Allegati alla tesi magistrale in Architettura per il progetto sostenibile di Alberto Sotirios D'Acquisto in continuità con quella triennale che già l’anno scorso aveva pubblicato nel sito di Peacelink.
    24 luglio 2014 - Fulvia Gravame
  • Tesi: "Un futuro per Taranto? Strategie per la realizzazione di Smart city e Giochi olimpici estivi" di Alberto Sotirios D'Acquisto
    Common library

    Tesi: "Un futuro per Taranto? Strategie per la realizzazione di Smart city e Giochi olimpici estivi" di Alberto Sotirios D'Acquisto

    Pubblichiamo la tesi di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile di Alberto Sotirios D'Acquisto in continuità con quella triennale che già l’anno scorso aveva pubblicato nel sito di Peacelink.
    24 luglio 2014 - Fulvia Gravame
  • Perché l'economia va riconvertita verso la sostenibilità ambientale
    Ecoriconversione per garantire la salute oggi e il futuro delle nuove generazioni

    Perché l'economia va riconvertita verso la sostenibilità ambientale

    L'attuale "guerra infinita" è frutto di una tensione generata dall'esaurimento delle risorse. Per disarmare le nazioni occorre fermare l'accaparramento delle risorse e per fare ciò occorre cambiare questo modello di consumo che nel giro di pochi decenni consumerà le risorse del Pianeta.
    9 ottobre 2013 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)