Emergenza

Esprimiamo la nostra gioia più profonda

Non nemici, né sconfitti ma sostenitori d'umanità!

Uno stile dichiaratamente nonviolento di chi cerca il dialogo sulla base della legalità e dell'umanità, ed è atto a garantire dignità.
24 febbraio 2005
Padre Alex Zanotelli, padre Michele Stragapede e padre Gianni Capaccioni (missionari comboniani)

Esprimiamo la nostra gioia più profonda per la risoluzione positiva del conflitto forense che ha visto Peacelink citata in giudizio.

La reciproca ammissione di “buona fede” ci sembra soddisfacente e si colloca in continuità e coerenza con lo stile di Peacelink. Uno stile dichiaratamente nonviolento di chi cerca il dialogo sulla base della legalità e dell'umanità, ed è atto a garantire dignità.

Le tante scelte, finalizzate a spegnere ogni sentimento di astio e di rivalsa, hanno caratterizzato l'atteggiamento che Peacelink ha avuto durante tutto l'iter processuale.

La conciliazione effettuata sarà l'occasione per poter condividere parte della somma, frutto di solidarietà di tanti, al netto delle spese processuali, con Africa Peace Point di Nairobi. Quasi a dire il desiderio di restituzione ad un continente spesso avvilito e non ancora pienamente rispettato.

Articoli correlati

  • Legami di ferro
    Giustizia per le famiglie di Piquiá de Baixo

    Il principio 'chi inquina paga' viene applicato in Brasile!

    L'impresa siderurgica è responsabile dell'inquinamento nel quartiere
    27 aprile 2015 - Beatrice Ruscio
  • Emergenza
    Africa Peace Point dà voce alle vittime delle guerre dimenticate

    I fondi raccolti per la prosecuzione del processo sono stati inviati ad Amani

    Amani (che significa "pace" in lingua kiswaili) è una Ong fontata da padre Kizito, missionario comboniano. Oltre all'accoglianza dei bambini e delle bambine di strada, oltre all'intervento umanitario in Sudan, Amani promuove
    Africa Peace Point, un'organizzazione che sostiene iniziative popolari con lo scopo di creare una cultura di pace tra le comunità locali e incoraggiare la riconciliazione tra le diverse comunità in conflitto.
    24 febbraio 2005
  • Pace
    Continua la collaborazione fra PeaceLink e padre Kizito, fra Italia e Kenya

    Telematica per la pace a Nairobi

    Enrico Marcandalli - un esperto di PeaceLink - è partito il 10 settembre da Milano e ora è a Nairobi per un realizzare un progetto di collaborazione telematica con l'Africa Peace Point. Nel frattempo crescono i preparativi della Marcia per la Pace di Nairobi del 18 settembre che si svolgerà in contemporanea alla Carovana della Pace italiana.
    15 settembre 2004 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)