Riprendiamoci l'Onu: salviamolo dalla distruzione. Costruiamo l'Onu dei Popoli

17° Seminario Nazionale della Tavola della pace “La pace progetto politico”
5 ottobre 2004
Alessandra Tarquini – Anada Francesconi (Ufficio stampa Tavola della pace)
Fonte: Tavola della Pace - 17 agosto 2004

Perugia, 18 settembre 2004 – La Tavola della pace, riunita oggi a Perugia nel suo 17° Seminario Nazionale “La pace progetto politico”, lancia una campagna nazionale e internazionale per il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu.
La Tavola della pace ha dato avvio al Comitato nazionale per le celebrazioni del 60° Anniversario delle Nazioni Unite (1945-2005) e al Comitato Internazionale per l'Onu dei Popoli.
Il Comitato nazionale si propone di promuovere il più ampio coinvolgimento della società civile italiana in occasione del 60' anniversario delle Nazioni Unite teso a diffondere la conoscenza e il sostegno alle Nazioni Unite nonché alla sua riforma e alla sua democratizzazione.
Il Comitato internazionale per l'Onu dei Popoli si propone, invece, di promuovere una campagna mondiale per il rafforzamento e la democratizzazione delle Nazioni Unite. Il Comitato ha già una fitta agenda di lavoro che prevede tra l'altro:
1)la convocazione a Padova nelle giornate del 19/20 novembre 2004 del Seminario Internazionale “Reclaim Our Un” sul futuro dell'Onu e delle istituzioni internazionali, in vista del V Forum Mondiale Sociale di Porto Alegre 2005; 2)la convocazione della 6° Assemblea dell'Onu dei Popoli e della marcia per la pace Perugia-Assisi nell'autunno del 2005;
“Il mondo ha bisogno dell'Onu, ma l'Onu è sempre più indebolita, delegittimata e marginalizzata – queste le parole di Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace – Il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu e la riforma delle altre istituzioni internazionali, come la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, sono urgenti e irrinviabili. L'umanità non può permettersi di pagare il prezzo di ulteriori ritardi”.
“Come è stato fatto per la Costituzione Europea occorre creare una convocazione Universale dove gli enti locali e la società civile possono contribuire alla riforma delle Nazioni Unite” – ha dichiarato il Prof. Antonio Papisca, direttore del Centro Diritti Umani dell'Università di Padova.
Lunedì a Johannesburg, in Sud Africa, la Tavola della pace proporrà alla Coalizione Mondiale contro la povertà di promuovere, in occasione del 60° Anniversario delle Nazioni Unite, mobilitazioni in tutte le capitali del mondo nella giornata in cui in Italia si svolgerà la prossima Marcia per la pace Perugia-Assisi.
Note:

Ufficio Stampa
Alessandra Tarquini 3479117177 – Anada Francesconi 328847854
stampa@perlapace.ithttp://www.tavoladellapace.it

Note: http:\\www.tavoladellapace.it

Articoli correlati

  • Gli Stati Uniti d’Europa per la pace in Ucraina e nel mondo intero
    Europace
    Sull'aggressione militare russa in Ucraina

    Gli Stati Uniti d’Europa per la pace in Ucraina e nel mondo intero

    Di fronte a una possibile escalation che può far scoppiare una terza guerra mondiale l’UE deve chiedere l’immediato cessate il fuoco in Ucraina, la costituzione di corridoi umanitari e l’invio di Caschi blu dell’Onu come forza di interposizione e di aiuto umanitario.
    11 marzo 2022 - Nicola Vallinoto
  • ONU: "Taranto zona di sacrificio, una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità"
    Ecologia
    Rapporto “The right to a clean, healthy and sustainable environment: non-toxic environment”

    ONU: "Taranto zona di sacrificio, una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità"

    L'ONU scrive: "Le zone di sacrificio spesso sono create dalla collusione di Governi e imprese. L'acciaieria Ilva di Taranto, in Italia, da decenni compromette la salute delle persone e viola i diritti umani".
    18 febbraio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Dichiarazione ONU sul diritto alla pace del 19 dicembre 2016
    Pace
    La lista di come hanno votato tutte le nazioni su quella risoluzione delle Nazioni Unite

    Dichiarazione ONU sul diritto alla pace del 19 dicembre 2016

    L'Assemblea Generale dell'ONU in quella data ha approvato la dichiarazione sul diritto alla pace (Risoluzione A/C.3/71/L.29 "Declaration on the Right to Peace") con 131 favorevoli, 34 contrari e 19 astenuti. Gli USA hanno votato contro da dichiarazione sul diritto alla pace. L'Italia si è astenuta.
    12 dicembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)