Riprendiamoci l'Onu: salviamolo dalla distruzione. Costruiamo l'Onu dei Popoli

17° Seminario Nazionale della Tavola della pace “La pace progetto politico”
5 ottobre 2004
Alessandra Tarquini – Anada Francesconi (Ufficio stampa Tavola della pace)
Fonte: Tavola della Pace - 17 agosto 2004

Perugia, 18 settembre 2004 – La Tavola della pace, riunita oggi a Perugia nel suo 17° Seminario Nazionale “La pace progetto politico”, lancia una campagna nazionale e internazionale per il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu.
La Tavola della pace ha dato avvio al Comitato nazionale per le celebrazioni del 60° Anniversario delle Nazioni Unite (1945-2005) e al Comitato Internazionale per l'Onu dei Popoli.
Il Comitato nazionale si propone di promuovere il più ampio coinvolgimento della società civile italiana in occasione del 60' anniversario delle Nazioni Unite teso a diffondere la conoscenza e il sostegno alle Nazioni Unite nonché alla sua riforma e alla sua democratizzazione.
Il Comitato internazionale per l'Onu dei Popoli si propone, invece, di promuovere una campagna mondiale per il rafforzamento e la democratizzazione delle Nazioni Unite. Il Comitato ha già una fitta agenda di lavoro che prevede tra l'altro:
1)la convocazione a Padova nelle giornate del 19/20 novembre 2004 del Seminario Internazionale “Reclaim Our Un” sul futuro dell'Onu e delle istituzioni internazionali, in vista del V Forum Mondiale Sociale di Porto Alegre 2005; 2)la convocazione della 6° Assemblea dell'Onu dei Popoli e della marcia per la pace Perugia-Assisi nell'autunno del 2005;
“Il mondo ha bisogno dell'Onu, ma l'Onu è sempre più indebolita, delegittimata e marginalizzata – queste le parole di Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace – Il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu e la riforma delle altre istituzioni internazionali, come la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, sono urgenti e irrinviabili. L'umanità non può permettersi di pagare il prezzo di ulteriori ritardi”.
“Come è stato fatto per la Costituzione Europea occorre creare una convocazione Universale dove gli enti locali e la società civile possono contribuire alla riforma delle Nazioni Unite” – ha dichiarato il Prof. Antonio Papisca, direttore del Centro Diritti Umani dell'Università di Padova.
Lunedì a Johannesburg, in Sud Africa, la Tavola della pace proporrà alla Coalizione Mondiale contro la povertà di promuovere, in occasione del 60° Anniversario delle Nazioni Unite, mobilitazioni in tutte le capitali del mondo nella giornata in cui in Italia si svolgerà la prossima Marcia per la pace Perugia-Assisi.
Note:

Ufficio Stampa
Alessandra Tarquini 3479117177 – Anada Francesconi 328847854
stampa@perlapace.ithttp://www.tavoladellapace.it

Note: http:\\www.tavoladellapace.it

Articoli correlati

  • Un'agenda per il disarmo
    Disarmo
    Garantire il nostro futuro comune

    Un'agenda per il disarmo

    Il portoghese António Guterres, nono Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha assunto l'incarico il 1º gennaio 2017 e ha scritto un importante documento, l'Agenda ONU per il disarmo, di cui qui riassumiamo alcuni punti salienti.
    2 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Agenda ONU per il disarmo nucleare
    Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare
    Pace
    Lo studio A/57/124 è stato richiesto con risoluzione 55/33 dell'Assemblea Generale ONU 20/11/2000

    Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare

    Questo studio è stato presentato al primo comitato dell'Assemblea generale dell'ONU nella sua 57a sessione il 9 ottobre 2002. Nello studio si prevede che l'educazione al disarmo proietti a tutti i livelli i valori della pace, della tolleranza, della nonviolenza e del dialogo fra i popoli.
    23 marzo 2021 - Redazione PeaceLink
  • TPAN: una data storica per l’umanità
    Pace
    TPAN. Un’autentica svolta per l’umanità. Uno dei più grandi traguardi del pacifismo mondiale

    TPAN: una data storica per l’umanità

    Il 22 gennaio 2021 entra in vigore a livello mondiale il TPAN- Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, uno dei tanti tasselli del lavoro e del percorso per la pace del XXI secolo
    12 gennaio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)