Riprendiamoci l'Onu: salviamolo dalla distruzione. Costruiamo l'Onu dei Popoli

17° Seminario Nazionale della Tavola della pace “La pace progetto politico”
5 ottobre 2004
Alessandra Tarquini – Anada Francesconi (Ufficio stampa Tavola della pace)
Fonte: Tavola della Pace - 17 agosto 2004

Perugia, 18 settembre 2004 – La Tavola della pace, riunita oggi a Perugia nel suo 17° Seminario Nazionale “La pace progetto politico”, lancia una campagna nazionale e internazionale per il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu.
La Tavola della pace ha dato avvio al Comitato nazionale per le celebrazioni del 60° Anniversario delle Nazioni Unite (1945-2005) e al Comitato Internazionale per l'Onu dei Popoli.
Il Comitato nazionale si propone di promuovere il più ampio coinvolgimento della società civile italiana in occasione del 60' anniversario delle Nazioni Unite teso a diffondere la conoscenza e il sostegno alle Nazioni Unite nonché alla sua riforma e alla sua democratizzazione.
Il Comitato internazionale per l'Onu dei Popoli si propone, invece, di promuovere una campagna mondiale per il rafforzamento e la democratizzazione delle Nazioni Unite. Il Comitato ha già una fitta agenda di lavoro che prevede tra l'altro:
1)la convocazione a Padova nelle giornate del 19/20 novembre 2004 del Seminario Internazionale “Reclaim Our Un” sul futuro dell'Onu e delle istituzioni internazionali, in vista del V Forum Mondiale Sociale di Porto Alegre 2005; 2)la convocazione della 6° Assemblea dell'Onu dei Popoli e della marcia per la pace Perugia-Assisi nell'autunno del 2005;
“Il mondo ha bisogno dell'Onu, ma l'Onu è sempre più indebolita, delegittimata e marginalizzata – queste le parole di Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace – Il rafforzamento e la democratizzazione dell'Onu e la riforma delle altre istituzioni internazionali, come la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, sono urgenti e irrinviabili. L'umanità non può permettersi di pagare il prezzo di ulteriori ritardi”.
“Come è stato fatto per la Costituzione Europea occorre creare una convocazione Universale dove gli enti locali e la società civile possono contribuire alla riforma delle Nazioni Unite” – ha dichiarato il Prof. Antonio Papisca, direttore del Centro Diritti Umani dell'Università di Padova.
Lunedì a Johannesburg, in Sud Africa, la Tavola della pace proporrà alla Coalizione Mondiale contro la povertà di promuovere, in occasione del 60° Anniversario delle Nazioni Unite, mobilitazioni in tutte le capitali del mondo nella giornata in cui in Italia si svolgerà la prossima Marcia per la pace Perugia-Assisi.
Note:

Ufficio Stampa
Alessandra Tarquini 3479117177 – Anada Francesconi 328847854
stampa@perlapace.ithttp://www.tavoladellapace.it

Note: http:\\www.tavoladellapace.it

Articoli correlati

  • TPAN: una data storica per l’umanità
    Pace
    TPAN. Un’autentica svolta per l’umanità. Uno dei più grandi traguardi del pacifismo mondiale

    TPAN: una data storica per l’umanità

    Il 22 gennaio 2021 entra in vigore a livello mondiale il TPAN- Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, uno dei tanti tasselli del lavoro e del percorso per la pace del XXI secolo
    12 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • EPU, l’Honduras con le spalle al muro
    Latina

    EPU, l’Honduras con le spalle al muro

    L’Onu verificherà le azioni fatte per migliorare la situazione dei diritti umani
    23 ottobre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Perché occuparsi di Palestina? Intervista a Gabriella Grasso 
    Palestina
    Intervista a Gabriella Grasso

    Perché occuparsi di Palestina? Intervista a Gabriella Grasso 

    Sta per uscire “Embargo Militare contro Israele”, dossier a cura di BDS Italia con il sostegno di PeaceLink e la collaborazione del Collettivo A Foras
    20 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • ONU, giornata internazionale per la pace
    Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)