Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

Governo globale, federalismo europeo e mondiale

Tsunami: la catastrofe che insegna

I singoli governi nazionali non sono in grado di affrontare emergenze di tipo planetario, che possono essere affrontate con successo soltanto da organismi democratici uniti ma sovranazionali.
Movimento Federalista Europeo - Forlì
Fonte: Stampa locale forlivese - 29 dicembre 2004

I problemi globali possono essere affrontati con successo soltanto da organismi democratici uniti ma sovranazionali. Il maremoto di oggi, le catastrofi di domani lo insegnano, lo impongono.
La catastrofe rappresentata dallo Tsu Nami conseguente al terremoto nell'Oceano Indiano conferma alcuni convincimenti filosofici, morali e politici dei federalisti europei e mondiali.

Balza agli occhi, infatti, anche al cittadino profano di evoluzione della civiltà politica come i singoli governi nazionali non siano stati, e non siano in grado, di affrontare emergenze di tipo planetario. Proprio per rimediare a queste gravissime carenze di governo nacque l'Onu, cioè un'organizzazione che impegna l'unità d'azione delle nazioni.

Immanuel Kant e la pace perpetua Solo che le singole nazioni, se non sono federate tra loro su scale continentali e se non agiscono in un clima di condivisione e accordo su scala mondiale non risultano efficaci.

Come distinguere il proprio turista su spiagge internazionalmente riconosciute come cosmopolite? Come portare aiuto, al di là delle meritorie organizzazioni civili e religiose internazionali?

Trovare nuove forme di associazione politica fra gli uomini, gli Stati, le fedi e le ideologie non è un compito da avventurieri, ma di coloro che accettano, con coraggio, di guardare lontano oltre le prospettive asfittiche del loro tempo.
Se neppure una catastrofe con decine di migliaia di morti è in grado di scuotere la coscienza civile del pianeta, come accampare il diritto e la forza per governare moltitudini di donne e di uomini nelle nazioni del mondo?

La rendita di posizione dei singoli Premier è sempre più esigua. Chi governerà il mondo se la natura, imprevedibile o poco prevedibile, colpirà ancora, come è possibile? Proprio catastrofi come quella accaduta dovrebbero rendere l'umanità più intrisa di fratellanza, più legata a una sorte comune. Diventano piccole le polemiche politiche dei cortili di casa nostra e le pretese ambiziose dei piccoli napoleone.

Altiero Spinelli L'umanità, come in tempi biblici, vive sulla stessa barca e se non vuole tornare a rivivere l'antica profezia dell'Arca di Noè, deve preparare i suoi istituti a fronteggiare i pericoli. Questo concetto di sicurezza, crea le condizioni per riconoscersi in una comunità di destino e non in una comunità tribale. Proprio per questo, così come c'è un tempo per la festa, oggi è tempo di lutto. Decine di migliaia di morti e di feriti, sono un prezzo incalcolabile che l'uomo paga alle sue troppe certezze.

Manifestazione federalista a Strasburgo per la costituzione europea Trovare nuove forme di associazione politica fra gli uomini, gli Stati, le fedi e le ideologie non è un compito da avventurieri, ma di coloro che accettano, con coraggio, di guardare lontano oltre le prospettive asfittiche del loro tempo.

Movimento federalista europeo Dalla consapevolezza dell'odissea di Ulisse nasce il sogno della Federazione Europea, della Federazione Mondiale.

I problemi globali possono essere affrontati con successo soltanto da organismi democratici uniti ma sovranazionali. Il maremoto di oggi, le catastrofi di domani lo insegnano, lo impongono.

Note:

- World Federalist Movement
http://www.wfm.org
- European Federalist Movement
http://www.federaleurope.org
- Movimento Federalista Europeo
http://www.mfe.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)