Kimbau

Gruppo Aifo di Taranto

E' stata avviata una raccolta fondi con la diffusione dell'opuscolo "E-mail da Kimbau" (http://italy.peacelink.org/kimbau/articles/art_12777.html)

Uscite
19,50 euro - spese fotocopie per 50 opuscoli
4,50 euro - spese fotocopie per 10 opuscoli
----
Totale 24 euro

Entrate
22 euro - 14/9/05 offerte al corso di informatica sociale alla libreria Gilgamesh
40 euro - 6/10/05 offerte docenti Itis Righi
9 euro - 8/10/05 raccolti da Rocco Itis Righi
30 euro - 8/10/05 offerta di Letizia (Amnesty International)
10 euro - 12/10/05 offerta Giovanni e docenti I.P. Motolese M.Franca
10 euro - 14/10/05 offerta A.Z. docente Itis Righi
34,50 euro - 18/10/05 offerte dipartimento Lettere Itis Righi
3 euro - 31/10/05 offerte M.C.S. (Itis Righi)
3 euro - 14/11/05 offerte da F.P. (Itis Righi)
----
Totale 161,50 euro al 18/10/05

SALDO 137,50 euro

Note: La differenza fra entrate e uscite sarà così ripartita: 50% a Kimbau e 50% al gruppo Aifo di Taranto per l'organizzazione di iniziative e per il pagamento di spese già effettuate.

Articoli correlati

  • Veleno
    Cultura
    Metti una notte d'estate

    Veleno

    Ecco cosa accade qui, nella terra amata dai greci e dai romani, nella terra che giace su due mari, tesoro di meraviglie d'arte e natura. Qui, prendi confidenza con benzene, acido solfidrico e anidride solforosa più che con i delfini del Golfo.
    19 agosto 2020 - Viviana Sebastio
  • Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto
    Ecologia
    Il 9 luglio 1960 veniva posta la prima pietra

    Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto

    Pubblichiamo qui un'interessante ricerca del prof. Enzo Alliegro che ricostruisce la nascita della fabbrica, andando a focalizzare aspetti inediti della sua storia, con particolare riguardo alle problematiche ambientali e sanitarie
    9 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Open Data, citizen-science e ambientalismo
    Citizen science

    Open Data, citizen-science e ambientalismo

    L'esempio di PeaceLink a Taranto e possibili campagne in Sicilia
    12 giugno 2019 - Francesco Iannuzzelli
  • Ecologia

    Siti più inquinati d'Italia: da Sentieri e Inail i numeri di drammatiche bombe sanitarie

    Taranto, Terra dei Fuochi, Brescia, Livorno, Sicilia, Bussi e tanti altri. Il quinto rapporto Sentieri e quello dell'INAIL sulle malattie professionali nei siti di interesse nazionale documentano la mappa di un’Italia avvelenata e devastata in cui aumentano le malattie più gravi
    10 marzo 2020 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)