Latina

Messico: Il Subcomandante insurgente Marcos scrive all'Inter

Nei primi giorni di aprile di quest'anno una delegazione dell'F.C.
Internazionale, accompagnata da un giornalista di PeaceReporter e da un'esponente del direttivo di Emergency, ha fatto visita a La Garrucha, storico
caracol zapatista, invitati dalla Giunta del Buen Gobierno.In questa circostanza il Sub Comandante Insurgente Marcos ha fatto pervenire una lettera, che il sito www.peacereporte.net riporta in versione integrale. Anche in spagnolo per non perdere le sfumature migliori.
11 maggio 2005
Marcos
Fonte: peacereporter

Messico - Dalle montagne del Sud-est messicano - 10.5.2005
Una sfida per la dignità

Il Subcomandante Marcos Alle donne e agli uomini dell'Internazionale F.C.di
Milano
la squadra di calcio zapatista


Sorelle e fratelli Vi mando un saluto a nome dei bambini, degli anziani, delle donne e degli uomini dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale, e il mio.
Abbiamo saputo che nel mese di marzo una rappresentanza del Vostro Club di
calcio ci farà visita.
Vi porteranno loro questa lettera.
E' molto tempo che volevamo scrivervi per ringraziarvi dell'appoggio che avete
dato alle comunità indigene del nostro Paese che E' il Messico, e in modo particolare dell'aiuto che avete dato agli indigeni zapatisti.
E' stato per noi un onore che donne e uomini come voi abbiano fatto visita ai
nostri villaggi e ci abbiano stretto la mano.
Dopo avervi salutato e ringraziato vi scrivo per sfidarvi formalmente ad una partita di futbol tra la vostra squadra e la selezione dell' Ezln, in un luogo, in una data e ad un'ora che definiremo.
Visto l'affetto che sentiamo per voi, siamo disposti a non farvi una
goleada, ma a sconfiggervi con una sola marcatura, non troppo impegnativa, in modo che il vostro nobile affetto non ci abbandoni.
In più, dopo la partita, vi offriremo generose razioni di Pozol Agrio (una
bevanda estremamente energetica a base di mais fermentato dal sapore più aspro
dello yogurt naturale ndr).
Che sia sul suolo italiano o su quello messicano, la partita avrà luogo secondo
le leggi e i regolamenti internazionali vigenti.
Chiariamo però che il pallone per la partita lo dovrete portare voi: i nostri
sono infatti tutti bucati.
Spero che accetterete questa sfida sportiva e che non vi precipitiate a vendere i diritti televisivi e radiofonici della partita perché l'esclusiva dell'evento spetta al Sistema Televisivo Intergalattico Zapatista (l'unica televisione che si legge).
In attesa di una vostra risposta, continueremo ad allenarci nei rigori (infatti dovremo per forza superare i tempi supplementari, per far godere appieno l'evento agli spettatori e ai tifosi). Prepareremo anche grandi feste per quando segneremo il nostro primo gol.
Vogliate gradire il nostro affetto, la nostra ammirazione e i nostri ringraziamenti. E un abbraccio

Dalle montagne del Sud Est Messicano
Il Subcomandante Insurgente Marcos

Note: la lettera originale in spagnolo :
http://www.peacereporter.net/upload/immagini/america_latina/messico/lettera_sub_marcos.jpg

Articoli correlati

  • Messico: accordo capestro con gli Stati uniti
    Latina
    I negoziati commerciali usati da Trump come merce di scambio per risolvere la questione migratoria

    Messico: accordo capestro con gli Stati uniti

    Amlo ha accettato le condizioni di Trump trasformando il suo paese nel cortile di casa degli Usa
    13 giugno 2019 - David Lifodi
  • Messico: intervista con Mario Robles e Roberto Escorcia
    Latina
    I docenti messicani dell’Universidad Autónoma Metropolitana (Uam) parlano della presidenza di Amlo

    Messico: intervista con Mario Robles e Roberto Escorcia

    Andrés Manuel López Obrador rappresenta una reale speranza di cambiamento, ma al tempo stesso alcuni suoi modi di fare politica sono tipici del vecchio priismo.
    25 maggio 2019 - David Lifodi
  • Messico: le grandi opere della discordia
    Latina
    Il presidente Andrès Manuel López Obrador non ascolta la società civile

    Messico: le grandi opere della discordia

    Nuovi aeroporti, centrali termoelettriche e Tren Maya provocano la militarizzazione del paese e rendono più vulnerabili i lottatori sociali
    8 maggio 2019 - David Lifodi
  • Messico: terrorismo di Stato contro gli attivisti sociali
    Latina
    Cecilia López Pérez vittima di intimidazioni mafiose

    Messico: terrorismo di Stato contro gli attivisti sociali

    La militante del Frente Nacional de Lucha por el Socialismo denunciava le sparizioni forzate
    10 aprile 2019 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)