Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Perù: Kuczynski baratta l’impeachment con l’indulto a Fujimori
    “El Chino” era stato condannato a 25 anni di carcere

    Perù: Kuczynski baratta l’impeachment con l’indulto a Fujimori

    Tra i peggiori dittatori dell’America latina Fujimori è stato graziato per motivi di salute
    28 dicembre 2017 - David Lifodi
  • Perù: insediato il nuovo presidente Kuczynski
    Ancora una volta alla guida del paese ci sarà un sostenitore del neoliberismo

    Perù: insediato il nuovo presidente Kuczynski

    Kuczynski farà gli interessi dei terratenientes e delle multinazionali
    24 agosto 2016 - David Lifodi
  • Perù: Fmi, banche e multinazionali amministrano il paese
    Alle presidenziali vince Pablo Kuczynki, già ministro dell'Economia di Alejandro Toledo

    Perù: Fmi, banche e multinazionali amministrano il paese

    Minime le differenze con Keiko Fujimori, sconfitta al ballottaggio
    22 giugno 2016 - David Lifodi
  • Reportage sulla situazione delle popolazioni della regione di Cajamarca, in Perù e della loro lotta contro lo sfruttamento minerario selvaggio ad opera delle grandi imprese.

    Cajamarca, Perú: Yanacocha, matrimonio di quercia o di arsenico?

    I grandi progetti minerari e i loro impatti sulle popolazioni locali che stanno imparando a resistere e a lottare per difendere i propri diritti. La storia dei guardiani e delle guardiane delle lagune, della contadina condottiera Máxima Acuña e delle associazioni che chiedono la sospensione del progetto minerario Conga
    4 maggio 2015 - Beatrice Ruscio

Perù : 118 militari ricevono un ordine di arresto

I movimenti per la difesa dei diritti umani esprimono apprezzamento per la decisione del governo di far arrestare 118 ufficiali, sia in attività che in pensione, accusati del messacro di Accomarca e di Cayara , rispettivamente nel 1985 e 1988
6 agosto 2005
Fonte: Adital

La decisione è stata adottata poichè l' Esercito peruviano non ha voluto mettere sotto inchesta i propri membri, così come richiesto.

Solo nel caso Cayara, gli ufficiali sono accusati per il massacro di 35 contadini nella comunità di Cayara e per i sacheggi e gli incendi di altri caseggati degli ayacuchani per mano di un commando dell' esercito, tra maggio e dicembre 1988.
Così come per fatti avvenuti successivamente - morte dei testimoni, sparizione dei cadaveri e la destituzione del giudice che indagava sul caso in quel'epoca.

Secondo la stampa peruviana si tratta di una risdoluzione inedita che produrrà una reazione nella polizia che dovrà arrestare i militari e nell'esercito che dovrà mettere i prorpi membir a disposizione della Giustizia. I fatti avvennero come parte integrante della lotta contro il gruppo di Sendero Luminoso nella città di Ayacucho.

Note:

traduzione di Nello Margiotta per www.peacelink.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)