Latina

Colombia: appello urgente per la liberazione di Luz Perly Cordoba

26 febbraio 2004
Sen. Luigi Malabarba
Fonte: Asociacion Intercultural MI RANCHITO

Luz Perly Cordoba, dirigente sindacale contadina e responsabile del
Dipartimento Diritti Umani di Fensuagro-CUT, organizzazione colombiana di
Via Campesina è stata arrestata il 18 febbraio 2004. In Italia, in diverse
occasioni, molti di noi l'hanno conosciuta personalmente ed hanno potuto
apprezzare il suo impegno civile e democratico, la sua convinta difesa dei
diritti del suo popolo, la sua militanza a fianco delle ragioni dei
contadini colombiani, la sua difesa dei diritti dell'infanzia.

Con lei ci siamo impegnati in Colombia ed in Italia nelle tante iniziative
a sostegno di un'apertura democratica, rispettosa delle ragioni dei
lavoratori e di una soluzione politica negoziata del sanguinoso conflitto
che colpisce il popolo colombiano da troppi anni.

Luz Perly si è sempre battuta contro la criminalizzazione delle
organizzazioni contadine e di tutte le organizzazioni popolari che si
battono per i diritti dei lavoratori, per i diritti umani e il cambiamento
sociale. Oggi, nel mezzo di una campagna di arresti
indiscriminati dei dirigenti contadini colombiani, Luz Perly è stata
arrestata all'Università dove era iscritta, proprio mentre seguiva una
lezione di diritto.

Chiediamo l'immediato rilascio suo e degli altri dirigenti incarcerati e
l'apertura di una nuova stagione negoziale che riporti al popolo colombiano
l'agibilità democratica per esercitare il diritto a rivendicare il
cambiamento sociale.

Articoli correlati

  • Giornalisti per Julian Assange (Speak up for Assange)
    MediaWatch
    Per la verità e la nonviolenza

    Giornalisti per Julian Assange (Speak up for Assange)

    Il 27 ottobre, provato da anni di cattività e abusi che un inviato ONU considera ormai torture, Assange potrebbe essere consegnato agli USA. La speranza è nella mobilitazione dei giornalisti e di chiunque si opponga a un futuro di menzogne e di violenza
    7 settembre 2021 - Lidia Giannotti
  • Colombia: cresce il numero di morti, feriti e desaparecidos
    Latina
    Il presidente Duque militarizza il paese e utilizza il pugno di ferro

    Colombia: cresce il numero di morti, feriti e desaparecidos

    Eppure il levantamiento non si ferma, frutto di una protesta contro le disuguaglianze sociali figlie del duqueuribismo, ma non solo
    4 giugno 2021 - David Lifodi
  • Le Ande in rivolta
    Latina
    In Colombia la resistenza continua nonostante la repressione di Stato e una situazione allarmante

    Le Ande in rivolta

    In Cile le elezioni del 15-16 maggio hanno dimostrato che il pinochettismo può essere sconfitto e in Perù, in vista del ballottaggio presidenziale del 6 giugno, l’oligarchia trema per i sondaggi che assegnano la vittoria al maestro rurale Pedro Castillo.
    26 maggio 2021 - David Lifodi
  • Colombia: terrorismo di stato
    Latina
    Continua la violenta repressione contro le proteste che proseguono dal 28 aprile scorso

    Colombia: terrorismo di stato

    Il nuovo levantamiento era iniziato contro la riforma tributaria imposta, e poi ritirata, dal presidente Duque
    18 maggio 2021 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)