Latina

Il Venezuela sull'orlo di una guerra civile

Trump vuole il colpo di stato in Venezuela

Senza ricorrere alle elezioni il capo dell'opposizione parlamentare Guaidò si autoproclama presidente del Venezuela ottenendo l'immediato sostegno del presidente statunitense Trump. Il Venezuela aveva nazionalizzato l'estrazione del petrolio in mano alle multinazionali
24 gennaio 2019

Il Venezuela è sull'orlo di una guerra civile. Davanti a decine di migliaia le persone, in piazza, il capo dell'opposizione parlamentare Guaidò - senza ricorrere alle elezioni - si è autoproclamato presidente ottenendo l'immediato il sostegno di Trump.

L'attuale presidente Maduro, ha replicato affacciandosi dal balcone del palazzo presidenziale di Caracas e ha detto: "Siamo la maggioranza, siamo il popolo di Hugo Chavez. Siamo in questo palazzo per volontà popolare, soltanto la gente ci può portare via", ha aggiunto, intimando ai diplomatici americani di lasciare il Venezuela entro 72 ore.

Il Venezuela da tempo era inviso alla ricca borghesia. Infatti il governo di Chavez (e del suo continuatore Maduro) aveva nazionalizzato l'estrazione del petrolio in mano alle multinazionali utilizzando i profitti per finanziare opere sociali.. Le destre latinoamericane da tempo puntano alla destabilizzazione del Venezuela. Trump le appoggia e punta a riprendere il controllo del petrolio del Venezuela.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)