Latina

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti
    In occasione delle proteste contro l’approvazione della riforma pensionistica

    Argentina: la polizia spara pallottole di gomma contro i giornalisti

    Molti gli operatori dell’informazione feriti
    20 dicembre 2017 - David Lifodi
  • Argentina: il macrismo attacca la libera informazione
    Licenziato il giornalista di C5N Victor Hugo Morales, che aveva denunciato le pratiche mafiose del Clarín

    Argentina: il macrismo attacca la libera informazione

    Da quando Macri è giunto al potere gran parte dei giornalisti ritenuti non graditi è stata licenziata
    13 dicembre 2017 - David Lifodi
  • Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari
    È scandaloso quanto sta succedendo, abbiamo molti trattati internazionali contro le armi nucleari, ma questi non vengono rispettati

    Prospettive per un mondo libero dalle armi nucleari

    Esistono i trattati che vietano l’uso di armi nucleari, ma siamo pieni di basi statunitensi che pretendono di difendere la democrazia difendono solo i loro interessi. Occorre ribellarsi di fronte all’ingiustizia
    13 novembre 2017 - Oscar Litwin
  • Santiago Maldonado è morto?
    A 77 giorni dalla scomparsa di Santiago Maldonado, il corpo di un uomo è stato trovato galleggiare proprio sulle acque del fiume Chubut.

    Santiago Maldonado è morto?

    Non ne è stata confermata l'identità, ma le spiegazioni "fantasiose" delle autorità non sono mancate
    19 ottobre 2017 - Raúl Zecca Castel

Argentina: comunicato della Lega per i diritti dei popoli sulla sentenza della Cassazione riguardo i desdaparecidos italiani

28 maggio 2004 - Lega per i diritti dei popoli

Con la sentenza del 28 aprile scorso della Corte di Cassazione la condanna
nei confronti dei militari argentini coinvolti nella vicenda dei
"desaparecidos" risulta ormai definitiva.

Il nostro impegno durato più di 15 anni, si è così finalmente concluso.

Purtroppo questo avvenimento non ha trovato eco nei giornali italiani,
mentre è stato ampiamente riportato sulla stampa argentina.

Abbiamo perciò pensato, cogliendo il suggerimento pervenutoci da alcuni
amici, di inviare a tutti coloro che riteniamo possano essere a diverso
titolo interessati, un comunicato, che troverete in allegato, nel quale
vengono sintetizzati i risultati che sul piano giuridico, etico, storico
e politico, sono stati realizzati.

Vi preghiamo di trasmettere questo documento a tutti gli indirizzi a cui riterrete utile, così da dare alla notizia la massima diffusione in rete.
Un ringraziamento a tutti coloro che ci sono stati vicini e ci hanno sostenuto in questa impresa.

Lega per i Diritti dei Popoli

Sezione di Milano

Allegati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)