Latina

Colombia: lettera di protesta dalla Svezia al presidente Uribe

13 settembre 2004
Fonte: Nuova Colombia

Signor Alvaro Uribe Vélez
Presidenza della Repubblica

C.C:
Sig. Carlos Franco, Programma Presidenziale per i Diritti Umani ed il
Diritto Internazionale Umanitario
Sig. Edgardo Maya, Procura Generale della Nazione

Sig. Presidente: siamo venuti a conoscenza, per mezzo di fonti di
attendibilità e credibilità totali, del fatto che lo scorso 5 agosto,
nel villaggio di Caño Seco (municipio di Fortul, Arauca) l'Esercito
ha ucciso extra-giudizialmente tre leader storici del dipartimento:
Héctor Alirio Martínez, Leonel Goyeneche y Jorge Prieto, i quali
beneficiavano di misure cautelari di protezione sancite dalla
Commissione Interamericana dei Diritti Umani (CIDH) e si erano
disimpegnati per decenni come riconosciuti dirigenti sociali,
contadini e sindacali.

Ci preoccupa enormemente la versione ufficiale del suo Governo,
secondo cui questi leader sociali avrebbero sparato a unità militari,
cosa che avrebbe causato la loro morte, così come ci preoccupa che la
titolarità dell'inchiesta venga assunta dalla giurisdizione penale
militare.

E ci preoccupa perché sono ormai molti, in Colombia e specialmente in
Arauca, i casi in cui le autorità militari manipolano le prove per
occultare la propria responsabilità ed incolpare le vittime.

Per tale ragione, e in qualità di organizzazioni di difesa dei
diritti umani, contadini e sindacali, sollecitiamo il suo intervento
affinché l'inchiesta di questo caso sia affidata esclusivamente alla
giustizia ordinaria, e non a quella penale militare, al fine di
garantire la massima trasparenza e l'applicazione della giustizia e
dell'equità relativamente a questo deplorevole fatto.

Cordialmente

Margareta Olafsson, vice-sindaco di Stoccolma, Svezia
Jens Holms, Partito della Sinistra, Svezia, e primo supplente al
Parlamento Europeo

Articoli correlati

  • Colombia: un regime criminale e una oligarchia assassina
    Latina
    Sei omicidi di ex combattenti e di almeno 32 leader sociali

    Colombia: un regime criminale e una oligarchia assassina

    La Missione di Verifica dell'Organizzazione delle Nazioni Unite in Colombia (ONU) con un comunicato in data 9 maggio ha espresso preoccupazione per gli omicidi di ex membri delle forze armate rivoluzionarie dell'esercito popolare colombiano (FARC-EP), che in buona fede hanno deposto le armi.
    10 maggio 2020 - Francesco Cecchini
  • Nuove minacce contro il Venezuela bolivariano
    Latina
    Una taglia sul presidente Maduro e altri dirigenti chavisti

    Nuove minacce contro il Venezuela bolivariano

    La Colombia al fianco degli Stati uniti per destabilizzare il paese
    8 aprile 2020 - David Lifodi
  • America latina: dal corona virus al corona golpe
    Latina
    Provvedimenti repressivi in Uruguay, Bolivia, Colombia, Cile

    America latina: dal corona virus al corona golpe

    La pandemia utilizzata dai governi di destra per ristabilire l’ordine pubblico. E crescono gli omicidi contro i lottatori sociali
    3 aprile 2020 - David Lifodi
  • Le Ande rivendicano democrazia e giustizia sociale
    Latina
    In Bolivia, Cile e Colombia prosegue la protesta

    Le Ande rivendicano democrazia e giustizia sociale

    Duque, Piñera e Añez rappresentano solo gli interessi dell’oligarchia
    8 dicembre 2019 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)