Migranti

Lista Diritti Globali

Archivio pubblico

L'episodio durante una partita di terza catergoria Il calciatore, di colore, si chiama Alessandro Bernasconi.

Lecco, arbitro insulta giocatore "Stai zitto, negro di m...."

14 novembre 2005
Fonte: www.repubblica.it - 14 novembre 2005


LECCO - "Zitto negro di m...". Ancora una volta il razzismo fa la sua comparsa sui campi da calcio. Ma stavolta l'offesa non arriva dagli spalti ma dall'arbitro. Tutto è accaduto a Lecco durante una partita del campionato calcistico di terza categoria. Mauro Nacoli stava dirigendo Lecchese-Valmadrera e ha insultato il capitano della Lecchese che, pur essendo di colore, ha un cognome che più lombardo non si può: Alessandro Bernasconi.

Macoli, aveva fischiato una punizione dal limite a favore degli avversari della Lecchese. Bernasconi si è rivolto all'arbitro per chiedere spiegazioni. "Ma l'ho fatto in modo pacato - racconta il capitano della Lecchese - e per tutta risposta mi sono sentito dire 'stai zitto negro di...'. Un episodio del genere non mi era mai capitato. Sono anni che gioco: ho cominciato dai giovanissimi, ma non mi era mai successo che qualcuno mi offendesse così".

L'insulto contro Bernasconi è stato sentito anche da altri giocatori. Come racconta il compagno di squadra e amico, Cristiano Ferraresi: "L'arbitro ha urlato proprio così. Ho sentito benissimo. Non volevo neanche crederci".

La Lecchese ha formalmente protestato, riferendo che si rivolgerà agli organismi federali competenti.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)